APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Gli Stati Uniti riforniscono l’aviazione saudita che effettua la carneficina di civili nello Yemen

Mentre l’Arabia Saudita continua i suoi micidiali assalti aerei sullo Yemen, un video è emerso nei mezzi di informazione che presumibilmente mostra un aereo americano che provvede a rifornire in volo gli aerei da guerra sauditi.

Lo Yemen’s War Media ha pubblicato un filmato sabato che ha mostrato un gigantesco aereo militare cisterna che riforniva due jet sauditi ed ha riferito nella sua descrizione che l’aereo cisterna era americano.

Gli Stati Uniti, come noto, hanno assicurato servizi logistici di rifornimento per gli aerei della coalizione guidata dai sauditi che hanno attaccato lo Yemen dal 2015, tra le altre varianti del supporto logistico di combattimento.

Il filmato è emerso a seguito di due attacchi della coalizione, che hanno ucciso decine di civili, in maggioranza bambini. Vedi: Press Tv

Trentuno civili, tra cui 22 bambini e quattro donne, hanno perso la vita nel corso di un bombardamento che ha colpito un veicolo nella città di Durayhimi nella provincia costiera al-Hudaydah dello Yemen giovedì.

Almeno 31 civili, in maggioranza bambini, sono stati uccisi in un attacco aereo guidato dai sauditi nella provincia di Hudaydah nello Yemen.
Il 9 agosto, gli aerei a guida saudita hanno colpito uno scuolabus nella città di Dhahyan, nella provincia settentrionale di Sa’ada, nello Yemen, uccidendo un totale di 51 persone, tra cui 40 bambini, e lasciando sul terreno quasi 80 feriti.

Gli esperti delle munizioni hanno confermato che la bomba utilizzata nell’attacco era stata fornita dagli Stati Uniti. Gli esperti hanno detto alla CNN all’inizio del mese che la bomba era una bomba Mark 82 a guida laser da 227 kilogrammi.

Bambini yemeniti feriti in bombardamento ricevono le prime cure

Venerdì, Human Rights Watch ha pubblicato un rapporto , sottolineando che i membri della coalizione avevano eluso la loro responsabilità grazie a un opaco sistema di indagini interne.

In sei degli attacchi discussi nel rapporto, intitolato “Nascondersi dietro la coalizione: non riuscire a indagare in modo credibile e fornire mezzi di ricorso per gli attacchi illegali nello Yemen”, l’HRW ha identificato le munizioni di origine statunitense.

Circa 15.000 yemeniti sono stati uccisi e migliaia feriti in più dall’avvio dell’aggressione guidata dai sauditi.

Gli Stati Uniti hanno aumentato il loro sostegno armamentistico e logistico per la guerra condotta dal regno saudita dall’inizio del conflitto. La US. Force favorisce anche l’invasione fornendo le coordinate  per i bombardamenti ed ha schierato un comando al confine del regno con il paese impoverito per rilevare le forniture di armi del movimento Houthi Ansarullah dello Yemen, che ha difeso la nazione dagli invasori.

Nota: Si conferma in modo evidente il rapporto di complicità degli USA con i crimini di guerra commessi contro la popolazione civile yemenita sottoposta da tre anni a bombardamenti indiscrimenati. Questi bombardamenti  hanno colpito abitazioni civili, scuole, ospedali, mercati, oltre a distruggere molte delle infrastrutture del paese. Per effetto di questi questi attacchi aerei lo Yemen si trova in una situazione che è stata definita dall’ONU come “la maggiore emergenza umanitaria” del nostro tempo con oltre due milioni di persone che rischiano di morire per fame e per mancanza di medicinali,  mentre una epidemia di colera sta seminando centinania di migliaia di vittime nel paese.

Il conflitto è oscurato dai media occidentali per non turbare i buoni rapporti intercorrenti fra l’Arabia Saudita ed i governi occidentali, in primis USA e Regno Unito che sono i diretti sostenitori della Monarchia Saudita.

Fonti: Press Tv   Hispan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code

  1. Mardunolbo 4 settimane fa

    Possano crepare malamente , e presto, i dirigenti di queste nazioni criminali !

    Rispondi Mi piace Non mi piace