Gli Stati Uniti richiedono agli alleati di sostenere il loro ritiro dal “Trattato sui Cieli Aperti” (Open Skies ), rammarico degli alleati


I ministri degli esteri di dieci paesi dell’UE si sono rammaricati dei piani statunitensi di ritirarsi dal Trattato sui cieli aperti, in risposta alla richiesta degli Stati Uniti di sostenere il loro regime.
Gli Stati Uniti chiedono che i paesi della NATO accettino una dichiarazione a sostegno della decisione di Washington di ritirarsi unilateralmente dal Trattato sui cieli aperti (DON), oltre a ritenere la Russia responsabile di questa mossa.

Lo ha annunciato venerdì una fonte diplomatica a Bruxelles in previsione di una riunione di emergenza del Consiglio NATO a livello di ambasciatori sulla situazione intorno al Don, che si terrà la sera.
“Gli Stati Uniti hanno intenzione di ottenere il sostegno degli alleati nella questione del ritiro dal Trattato sui cieli aperti. L’amministrazione degli Stati Uniti sta insistendo su una dichiarazione del Consiglio del Nord Atlantico che si svolgerà venerdì a sostegno di una decisione di ritirarsi dal Don, che si riferisce ad una presunta inadempienza della Russia alle disposizioni di questo documento “, ha detto la fonte.


A loro volta, le agenzie per gli affari esteri di 10 paesi dell’UE in una dichiarazione congiunta di venerdì hanno espresso rammarico per l’annuncio da parte degli Stati Uniti del ritiro dal Trattato sui cieli aperti.
“Siamo spiacenti per l’annuncio da parte dell’amministrazione americana della sua intenzione di ritirarsi dal Trattato sui cieli aperti. Condividiamo anche la preoccupazione degli Stati Uniti per il rispetto da parte della Russia delle disposizioni di questo accordo “, afferma una dichiarazione congiunta dei ministri degli Esteri di Belgio, Germania, Spagna, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca e Svezia.”


Il Trattato sui cieli aperti è un elemento essenziale del sistema. rafforzamento della fiducia che è stato creato negli ultimi decenni per migliorare la trasparenza e la sicurezza nella regione euro-atlantica. Continueremo a rispettare il Trattato sui cieli aperti, che ha un evidente valore per il controllo degli armamenti convenzionali e la nostra sicurezza comune “, afferma la dichiarazione.
Ricordiamo che il Trattato sui cieli aperti è stato firmato il 24 marzo 1992 a Helsinki da rappresentanti di 23 Stati membri dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE). La Russia ha ratificato il trattato il 26 maggio 2001, ora 34 stati ne sono parte. Possono sorvolare i rispettivi territori per controllare le attività militari.


Nota: Come per gli altri trattati, da quello sulla limitazione dei missili nucleari di medio raggio (INS), o quello sul nucleare con l’Iran, il trattato di Parigi sul clima, o del Consiglio per i Diritti Umani, e molti altri, si è ormai capito che l’amministrazione Trump considera tutti i trattati internazionali come pezzi di carta privi di valore. Difficile trovare un trattato da cui gli USA non si siano ritirati.
Come hanno rilevato vari osservatori, la visione di Trump e del gruppo di potere neocon a Washington è quella del primatismo ed eccezionalismo americano che risulta incompatibile con qualsiasi trattato che porti a limitare le interferenze degli USA sugli altri paesi o limitazioni alla loro capacità di imporre il proprio dominio.
D’altra parte l’ideologia neocon e neo-evangelica, di cui sono intrisi i principali esponenti della elite di potere di Washington (come Mike Pompeo e Mike Pence) rappresenta una visione messianica e millenaristica che attribuisce all’America il ruolo di “redentore del mondo”, di popolo eletto da Dio a cui è stata attribuita una “speciale missione”.
Sarà bene che gli altri paesi se ne facciano una ragione.

Fonte: News Front

Traduzione e nota: Luciano Lago

2 Commenti

  • Teoclimeno
    24 Maggio 2020

    Polentina Trump vuole avere mano libera. I trattai gli vanno stretti, ma d’altronde qui non stiamo parlando di gente comune, qui stiamo parlando di anglo-sionisti, il popolo “eletto” per eccellenza.

  • La soluzione
    24 Maggio 2020

    Una volta inceneriti se ne faranno una ragione gli illuminati di scemenza.

Inserisci un Commento

*

code