Gli Stati Uniti ora affrontano apertamente la Russia sulla zona del petrolio siriano


Una nuova lacerazione sanguinante fra le forze USA e quelle russe ? (.. saluta il signor Iskandar …)
L’esercito americano ha schierato veicoli blindati proprio di fronte al convoglio militare russo nel nord della Siria..

Le truppe americane di stanza illegalmente in Siria hanno nuovamente tentato di usare la forza e le armi contro i militari russi.

Dopo l’incidente nell’area dell’insediamento di Gir Kekhfik, quando l’esercito americano aveva fermato la pattuglia militare russa nell’area dell’insediamento di Mustafai e stabilito anche un checkpoint militarizzato nelle vicinanze del villaggio di Sikhur, situato a soli 35 chilometri dalla base aerea militare russa nella città di Kamyshli, cercando così di impedire il transito dell’ esercito russo all’aeroporto.
@ynms79797979
US forces again intercept a Russ patrol in the village of Mustafaia in the Karaky district of northeastern Syria to prevent it from reaching the Semalka border crossing and reports that the US forces have attacked the Russ patrol and skirmishes have occurred physical between them
Secondo fonti, la ragione per bloccare l’accesso al confine siriano-iracheno è stata il tentativo degli Stati Uniti di impedire la chiusura del passaggio illegale vicino al villaggio di Semalka, tuttavia, il blocco dell’autostrada M-4 è un incidente molto grave, poiché in questo caso, il trasporto della base aerea militare russa in realtà sarà chiuso.

Mezzi blindati USA nel nord Siria

La parte russa non ha ancora commentato gli scontri e le azioni in corso negli Stati Uniti, tuttavia, gli esperti ritengono che nel prossimo futuro, le pattuglie militari russe inizieranno ad essere accompagnate da mezzi di aviazione militare, poiché nel caso della comparsa della Russia in forze per attaccare con elicotteri, l’esercito americano non rischierà di impedire il movimento di una pattuglia militare.

http://avia.pro/news/vooruzhyonnye-amerikanskie-nayomniki-vnov-ostanovili-rossiyskiy-voennyy-konvoy-v-sirii

Fonte: Avia Pro

Traduzione: Sergei Leonov

4 Commenti

  • Franco
    20 Gennaio 2020

    A me dispiace che gli USA non si rendano conto che l’occidente potrebbe perdere il suo (nostro) piccolo benessere.

  • michele
    20 Gennaio 2020

    cosa vuole dire?
    gli usa dimostrano che il gioco alla fine è controllato da loro,sono i più potenti in tutti i sensi e lo dimostrano.
    poi se un domani cambierà vedremo.

    • atlas
      21 Gennaio 2020

      quello che vedrai sarà solo l’addio alla ‘bella vita’ che abbiamo condotto sinora

      • Teo
        21 Gennaio 2020

        Vedrai che futuro c u p o attende l’occidente…

Inserisci un Commento

*

code