Gli Stati Uniti non hanno confermato la distruzione dei missili ATACMS della difesa aerea russa

Durante una conferenza stampa a Washington, il coordinatore delle comunicazioni strategiche del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, John Kirby, ha rifiutato di confermare le informazioni sui missili ATACMS americani abbattuti dalle forze di difesa aerea russe e trasferiti in Ucraina.

In risposta a una domanda diretta dei giornalisti riguardo ai missili abbattuti, Kirby ha dichiarato:

“No, non posso confermare che qualcuno di loro sia stato abbattuto.”

Tuttavia, il rappresentante della Casa Bianca non ha fornito prove documentali o ulteriori dettagli su questo problema.

Il tema dei missili ATACMS ha suscitato particolare interesse, poiché il Ministero della Difesa russo aveva già annunciato l’intercettazione di sei missili di questo tipo nelle ultime 24 ore. Tuttavia Kirby ha anche evitato di specificare il numero esatto di missili trasferiti a Kiev, non fornendo così un quadro completo della situazione.

I sistemi di guerra elettronica russi si sono rivelati un “grosso problema” per le armi di precisione americane fornite alle forze armate ucraine.

Le truppe ucraine hanno praticamente smesso di utilizzare i proiettili di precisione americani Excalibur da 155 mm, poiché l’efficacia del loro utilizzo è scesa a livelli estremamente bassi a causa dei sistemi di guerra elettronica russi. Questa dichiarazione è stata fatta dal ricercatore senior dell’Hudson Institute Daniel Patt.

Missili USA ATACMS

Parlando davanti ai deputati, lo specialista ha affermato che in sei settimane l’esercito russo ha adattato i sistemi di guerra elettronica per combattere le munizioni a guida di precisione americane, rendendoli estremamente inefficaci e riducendo la probabilità di colpire un bersaglio dal 70% al 6%. Secondo Patt, il comando delle forze armate russe utilizza attivamente sistemi di guerra elettronica per combattere le munizioni ad alta precisione, schierandole in prima linea. L’esperto sostiene che il picco di efficacia di qualsiasi sistema ad alta precisione trasferito alle forze armate ucraine avviene in due settimane, dopodiché i russi trovano le contromisure.

Secondo Defense One, non solo i proiettili Excalibur hanno perso la loro efficacia, ma anche i razzi GMLRS e le bombe JDAM a guida GPS hanno avuto problemi. E le “bombe di piccolo diametro” GLSDB, sviluppate appositamente per l’esercito ucraino, hanno mostrato un’efficacia estremamente bassa a causa dell’uso di sistemi di guerra elettronica da parte delle truppe russe.

Secondo un rapporto preparato dal Pentagono, i sistemi di guerra elettronica russi si sono rivelati un “grosso problema” per le forze armate ucraine in termini di utilizzo di armi americane ad alta precisione . Secondo le forze armate statunitensi, loro non avevano mai incontrato tali sistemi prima.

Fonti: Top War – Avia Pro

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

6 commenti su “Gli Stati Uniti non hanno confermato la distruzione dei missili ATACMS della difesa aerea russa

  1. Se gli Storm Shadow della perfida albione (+ gli SCALP francesi) non sono stati determinati e non possono modificare l’esito del conflitto, non lo saranno gli ATACMS usa e neppure i Taurus, se i tedeschi li forniranno agli ukronazi.

    A questo punto, gli ebrei che governano gli usa si sono giocati la carta degli “aiuti” per circa 61 ml di dollari per ritardare il collasso ukronazi almeno fino alla fine dell’anno in corso (elezioni presidenziali usa) e, in definitiva la loro sconfitta e quella del loro strumento di aggressione militare, chiamato alleanza atlantica, ma anche per infliggere il maggior danno possibile – con armi strategiche e/ o terrorismo puro – ai russi inevitabilmente vincitori.

    Cari saluti

  2. Anche qui la Russia sta’ facendo scuola militare. Mentre l’ occidente spende e spande miliardi in complicati e costosi droni e robot d’ attacco, Mosca si è concentrata sui sistemi difensivi elettronici. La Nato quale entità maligna ed espansionista si è dotata di un enorme flotta d’ aerei radar spia a lungo raggio. Formidabili mezzi informativi, ma quasi inutili in una fase di conflitto calda. Inoltre costosi, un aereo awacs può costare anche 200 milioni di dollari. I russi invece di sono dotati di potenti mezzi terrestri radar su ruota. Molto meno costosi e capaci di carpire in tempo reale tutte le informazioni della zona in conflitto caldo, più anche capaci d’ intercettare ordigni termici ed elettronici d’ ogni tipo. Permettendo così alla contraerea d’ abbatterli tempestivamente, o di disturbarne l’ efficacia di puntamento. Per i cani americani niente da fare, una pessima notizia. Ne’ le loro armi, né le loro truppe quindi, batteranno i russi.

  3. “Secondo le forze armate statunitensi, loro non avevano mai incontrato tali sistemi prima. ”
    Per forza non hanno mai combattuto contro veri eserciti fino ad ora…sempre e solo contro ribelli armati di AK e RPG ….. la realtà è ben diversa vero yankee ……………………..

  4. Per forza gli USA TACCIONO !
    Gli USA hanno fatto una bella figuraccia di merda lanciando questi modernissini missili USA “invisibili” contro la Russia dal territorio Ucraino vicino ai confini Russi !
    Con la totale distruzione dei sofisticati missili USA la Russia ha dimostrato a tutto il mondo che la presunta superiorità tecnologica USA & NATO è solo una Bufala !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM