Gli Stati Uniti minacciano la Cina per aver sostenuto la Russia


Il segretario di Stato americano Anthony Blinken, durante un incontro con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, ha messo in guardia la Repubblica popolare cinese sulle possibili conseguenze del sostegno alla Russia. Lo ha annunciato il servizio stampa del Dipartimento di Stato, ha riferito RIA Novosti.
Lui [Blinken] ha ribadito la posizione degli Stati Uniti sulla condanna delle azioni militari russe contro l’Ucraina e ha delineato le possibili conseguenze nel caso in cui la RPC sostenga Mosca”,
ha affermato il Dipartimento di Stato in una nota. Secondo l’agenzia, il segretario di Stato ha sottolineato che Washington è aperta a collaborare con Pechino per raggiungere interessi comuni.

Ricordiamo che il ministro degli Esteri cinese Wang Yi in precedenza ha esortato Mosca e Kiev a riprendere il dialogo diretto senza precondizioni. Ha sottolineato che la crisi ucraina è strettamente legata a tutto ciò che sta accadendo nel mondo e che “più è complicata la situazione, più è importante cercare forme di cooperazione”.
Risposta cinese: Le relazioni con gli Stati Uniti sono scese a un livello critico. Il problema siete voi

Le relazioni con gli Stati Uniti sono scese a un livello critico – Ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese.

Le relazioni sino-americane stanno attualmente attraversando una fase critica a causa della politica statunitense in Cina, e Washington ha bisogno di imparare da questo, ha detto il ministro degli Esteri cinese Wang Yi al segretario di Stato americano Anthony Blinken.

“Wang Yi ha affermato che le relazioni sino-americane sono oggi gravemente colpite e gli Stati Uniti devono imparare da questo.

Queste relazioni sono in un momento critico ed entrambe le parti devono urgentemente trovare la strada giusta per (…) prevenire il loro ulteriore declino”, ha affermato il ministero degli Esteri cinese in una dichiarazione sull’incontro di Wang Yi con Blinken a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite .

Secondo il ministero degli Esteri, “Wang Yi si è concentrato sulla recente cattiva condotta degli Stati Uniti sulla questione di Taiwan”.

Ha sottolineato, in particolare, che la questione di Taiwan riguarda ed è un suo affare interno. Le azioni dell’attuale amministrazione statunitense contraddicono le sue affermazioni di non sostenere “l’indipendenza di Taiwan”. Pertanto, gli Stati Uniti stanno “cercando di minare la sovranità e l’integrità territoriale della Cina”.

Wang Yi ha osservato che la Cina sta compiendo sforzi per risolvere pacificamente la questione di Taiwan. Ma “l’accordo di pace è incompatibile con ‘l’indipendenza di Taiwan'”.

“Più dilagante è l’attività di ‘Indipendenza di Taiwan’, meno probabile sarà un insediamento pacifico. Per mantenere veramente la pace nello Stretto di Taiwan, è necessario opporsi chiaramente e fermare qualsiasi passo volto all'”indipendenza di Taiwan”, ha sottolineato Wang Yi.

Ha aggiunto che Washington dovrebbe “perseguire chiaramente la politica dell'”unica Cina” ed esprimere la sua opposizione a varie azioni separatiste volte a dichiarare ‘l’indipendenza di Taiwan'”.
Il ministro ha anche espresso la speranza che “gli Stati Uniti correggano la loro percezione della Cina” e abbandonino la politica di contenimento,
smettano di “cercare di trattare con i cinesi da una posizione di forza”.

Fonti: New Front – Rusvesna.ru
Traduzione: Luciano Lago

9 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 13:17h, 24 Settembre Rispondi

    La logica liberal democratica occidentale ….
    USA-UK-NATO-UE-SIONISTI, da arroganti criminali, guerrafondai, colonialisti e usurai, quali sono ….
    sostengono l’indipendenza di Taiwan dalla Cina ….
    ma combattono per impedire quella del Donbass dall’Ucraina ….

    • birratarelli
      Inserito alle 16:03h, 24 Settembre Rispondi

      dipende a cosa sono utili gli idioti di turno che servono agli anglosionisti poi quando non serviranno più ai loro interessi chissenefrega possono crepare tutti.
      Gli anglosionisti per metterla nel regno animale sono identificabili come le cavallette dove passano lasciano niente.
      Ma dico io esistono anche diversi tipi di pesticidi per sterminarle tanto per citare alcuni prodotti tipo khinzal avangard Sarmat burattino peresvet kh-305 kh-69 calibre Onyx bastion kh-32 s-400 s-500 s-550 e altri schiaccia parassiti……..

      DASVIDANIA TOVARICH
      SLAVA RUSSIA

  • valerie
    Inserito alle 13:30h, 24 Settembre Rispondi

    Blinken “mette in guardia”. Non c’è Stato del mondo abbastanza al sicuro da non dover essere in guardia contro i Gangster, tranne forse Israele e UK. Blinken naturalmente sa che specialmente i Cinesi sono già perennemente in guardia contro il regime dei Gangster, senza bisogno delle sue inutili manfrine, dal momento che, a differenza della Russia, nemmeno un cambio di guardia con maggioranza repubblicana farebbe nulla per ammorbidire i rapporti di tensione tra i due Stati.

  • antonio
    Inserito alle 13:41h, 24 Settembre Rispondi

    reptilia zionists

  • Pippo
    Inserito alle 15:57h, 24 Settembre Rispondi

    E allora? Anche gli USA (F.D.Roosevelt) sostennero Stalin!

  • blackarrow
    Inserito alle 18:08h, 24 Settembre Rispondi

    MInacciano la Cina? Ma si sono visti come sono oltre che falliti ridicoli?

    L’America ormai è il comico del mondo, meglio anche di Zelenky che suona il pianoforte col… l’America lo suona con l’unica opportunità rimasta loro, ovvero con i cogl…ni anche perché non le rimane niente altro.

  • Jail to Valerio
    Inserito alle 20:23h, 24 Settembre Rispondi

    Beh una cosa buona la fara gli iskander tattico con kilotoni , cancellare dalla terra gli essere immondi bestie sataniche i trolls alla valeriA , merdacce senza palle!

  • eusebio
    Inserito alle 23:28h, 24 Settembre Rispondi

    L’escalation dello scontro tra Cina e USA è un fatto molto positivo, l’economia USA ormai è completamente deindustrializzata e non potrebbe sostenere uno sforzo bellico contro la Cina, che dal canto suo operando davanti alle sue coste affonderebbe ogni vecchia bagnarola che gli USA le manderebbero contro.
    La terza portaerei cinese è in fase di completamento, sarà operativa tra qualche mese, mentre la quarta è in costruzione.
    I missili ipersonici antinave cinesi sono già operativi, mentre i canali di rifornimento di idrocarburi ed altre materie prime attraverso la Birmania in sostituzione dello Stretto di Malacca sono già in funzione.
    Blinken è solo un pazzo megalomane affetto da manie di grandezza, ma Russia, Cina e Iran lo riporteranno alla sua dimensione reale di omuncolo ridicolo.

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 03:09h, 26 Settembre Rispondi

    Questo americano o è PAZZO oppure si DROGA !
    La Cina avrebbe aiutato la Russia nella guerra con la superpotenza Militare Ucraina che è aiutata da USA-e paesi UK UE ?
    Se la Cina avesse dato aiuto Politico-Economico-Militare- Logistico alla Russia la Russia avrebbe già concluso con una Vittoria schiacciante a Maggio 2022 la guerra contro l” Ucraina e contro USA-UK-UE !

Inserisci un Commento