Gli Stati Uniti iniziano i “ruggenti anni venti” dichiarando guerra all’Iran

di Pepe Escobar

Non ci poteva essere una provocazione più sorprendente contro l’Iran di quanto accaduto a Baghdad.

Indipendentemente da dove sia arrivato il via libera per l’assassinio mirato da parte degli Stati Uniti del comandante della forza di Al-Quds, il maggiore generale Qasem Soleimani e il secondo al comando di Hashd al-Shaabi, Abu Madhi al-Muhandis .
Di fatto è un atto di guerra. Unilaterale, non provocato e illegale.

Il presidente Trump potrebbe aver dato l’ordine. O lo Stato profondo degli Stati Uniti potrebbe avergli ordinato di dare l’ordine.

Secondo le mie migliori fonti di informazione nel sud-ovest asiatico, “Israele ha fornito agli Stati Uniti le coordinate per l’assassinio di Qasem Soleimani perché volevano evitare le ripercussioni dell’assassinio contro di loro”.

Non importa che Trump e Deep State siano in guerra.

Una delle rare ossessioni geopolitiche che li uniscono è lo scontro permanente con l’Iran – qualificato dal Pentagono come una delle cinque principali minacce contro gli Stati Uniti, quasi a livello di Russia e Cina.

E non ci possono essere provocazioni più sorprendenti contro l’Iran – in un lungo elenco di sanzioni e provocazioni – di quello che è successo a Baghdad. L’Iraq è ora il campo di battaglia preferito per una guerra per procura contro l’Iran che potrebbe ora trasformarsi in una guerra calda, con conseguenze devastanti.

Sapevamo che sarebbe successo. Ci sono state molte voci sui media israeliani da parte di ex funzionari della difesa e del Mossad. Ci sono state minacce esplicite dal Pentagono. Ne ho discusso in dettaglio in Umbria la scorsa settimana con l’analista Alastair Crooke – che era estremamente preoccupato. Ho ricevuto messaggi inquietanti dall’Iran. L’inevitabile escalation di Washington è stata discussa fino a giovedì sera, qui a Palermo, poche ore prima dell’attacco. La Sicilia, a proposito, nella terminologia dei generali americani, è un AMGOT: Territorio occupato dal governo americano.

Ancora una volta, le mani degli eccezionalisti USA al lavoro mostrano quanto siano prevedibili. Trump è messo alle strette dal licenziamento. Netanyahu è stato accusato di corruzione. Niente come una “minaccia” esterna per radunare e ricompattare le truppe interne. La Guida Suprema, l’Ayatollah Khamenei, conosce queste variabili complesse. Non sorprende che abbia già annunciato, per la cronaca, che ci sarebbe un ritorno di fiamma: “Una vendetta vigorosa attende i criminali che hanno sparso il suo sangue e quello di altri martiri nelle loro mani “. Aspettatevi che sia molto doloroso.


Flashback di mille colpi

Ho incontrato Muhandis a Baghdad due anni fa, così come molti membri dell’Hashd al-Shaabi. Ecco il mio rapporto completo . Lo Stato profondo è assolutamente terrorizzato dal fatto che l’Hashd al-Shaabi, un’organizzazione di base, stia per diventare un nuovo Hezbollah e potente come Hezbollah libanese. Il Grand Ayatollah Sistani, l’autorità religiosa suprema universalmente rispettata in Iraq, li sostiene pienamente.

Milizie sciite di Hashd al-Shaabi (Hezbollah) in Iraq

Pertanto, anche l’attacco degli Stati Uniti prende di mira Sistani, per non parlare del fatto che l’Hashd al-Shaabi opera secondo le direttive emanate dal Primo Ministro iracheno Abdel Mahdi. È un grave errore strategico che può essere fatto solo dai dilettanti.

Il maggiore generale Soleimani, ovviamente, umiliava ripetutamente l’intero Deep State – e avrebbe potuto mangiarli tutti per colazione, pranzo e cena come stratega militare. Fu Soleimani a sconfiggere Daesh in Iraq – e non gli Stati Uniti che bombardando Raqqa ultimando la rovina. Soleimani era uno stratega super-eroe con uno status quasi mitico per le legioni di giovani sostenitori di Hezbollah, gli Houthi nello Yemen, tutte le correnti di resistenza in Iraq e Siria, la Jihad islamica in Palestina e in tutte le latitudini del Sud Africa. , in Asia e in America Latina.

Non c’è assolutamente modo per gli Stati Uniti di mantenere le truppe in Iraq se la nazione non viene massicciamente rioccupata dopo un bagno di sangue. E dimentica la “sicurezza”: nessuna forza militare egemonica o imperiale ufficiale si trova attualmente al sicuro ovunque, dal Levante alla Mesopotamia e al Golfo Persico.

L’unica qualità redentrice di questo importante errore strategico della dichiarazione di guerra potrebbe essere che è l’ultimo chiodo nella bara del capitolo del sud-ovest asiatico dell’Impero delle Basi statunitensi. Il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif ha rilasciato una metafora appropriata: “l’albero della resistenza” continuerà a crescere. L’impero potrebbe dire addio al sud-ovest asiatico.

A breve termine, Teheran sarà estremamente attenta nella sua risposta. Un accenno di cose – doloroso – a venire: sarà il flashback di mille colpi. Come colpire il telaio – e lo stato d’animo – eccezionale dove fa davvero male. Ecco come iniziano gli anni folli e arrabbiati: con il rilascio di cani da guerra ululanti.

Pepe Escobar

fonte: gli Stati Uniti iniziano i ruggenti anni venti, dichiarando guerra all’Iran

Tradotto da “Réseau International” e in italiano da Luciano Lago

34 Commenti

  • amadeus
    4 Gennaio 2020

    Assassini, che vi colga la peste !

  • MONDO FALSO
    4 Gennaio 2020

    Io spero nella terza guerra mondiale perché la situazione di questa umanità fa schifo

  • Alessandro
    4 Gennaio 2020

    MONDO FALSO, spero tu non abbia in casa ammalati o bisognosi di cure, quelli saranno i primi a farne le spese. Augurare la guerra non è una bella cosa.

    • atlas
      5 Gennaio 2020

      importante credo sia non soffrire. Se dev’essere mezza guerra con noi schiavi del giudeo internazionale a subirne gli effetti collaterali (gravi questa volta) meglio una guerra devastante, totale e almeno non ci si pensa più. Ognuno si prepari ad incontrare il suo Creatore e a rendergli conto

  • Franco
    4 Gennaio 2020

    Sarebbe opportuno che l’Iran si coordini preventivamente con Putin, facendogli dislocare armi avanzate sul proprio territorio e dandogli la possibilità di ubicarle e muoverle dove gli strateghi russi ritengono opportuno.

    • atlas
      5 Gennaio 2020

      Iran, Russia e Cina sanno tutto di tutti. E pianificano. Con capacità, sia politiche che militari. Sono io che non so nulla, ma tento d’informarmi: posso arrivare a pensare che il Generale Suleymani sia stato ‘lasciato’ a combattere come meglio ha potuto e da Eroe fino all’ultimo persino dal Governo Iraniano e col tacito assenso della vittima; non dimentichiamoci che il Sacrificio per una Nobile causa è Augurato nello sciismo. Daltronde sapeva lui stesso di essere nel mirino da tempo, cos’avrebbe dovuto fare un Uomo di quella tempra, tornare a Teheran a scaldare una scrivania ? Da vile ? L’Iran e i suoi alleati l’avevano ormai messo in conto. Ora hanno motivi di rivendicazione in più. E poi ciò che ha fatto Soleymani è stato grandioso e gli effetti sono ben visibili. Tutto si svolge a passi, magari lenti, ma pesanti. 10 anni fa l’Iran sarebbe stato così vicino ai giudei ? Si sarebbe mai pensato che aerei Russi si alzassero in volo fronteggiando quelli di Tel Aviv ? Nel frattempo ci si arma, sia la Russia che la Cina, ma soprattutto l’Iran erano indietro, ora sono quasi alla pari se non più forti del nemico dell’umanità di sempre. Certo, militarmente avrebbero potuto impedirlo, in un paese che gli usa occuparono con una guerra, ma si sarebbero scoperti. L’alternativa era ed è la guerra diretta nucleare. Che accadrà

  • MDA
    4 Gennaio 2020

    Compagno pepe nella II guerra mondiale chi era aggredito e chi aggressore?
    oggi stai con gli aggediti, nella II guerra mondiale da che parte saresti stato? aggredito o aggressore?

  • Santini
    4 Gennaio 2020

    Digitate “portaerei in servizio ” Russia 1;Cina 1 America 11 … ! Ah ah ah piu 2 portaerei italiane PRONTE A SCODINZOLARE qualora I’ll padrone le richiedesse , portaeree di leccaculi al servizio del padrone americano ,senza LA Grana e LA NAFTA del padrone non escono manco fuori dal Porto ah ah ah ,e’ meglio Girare alla Larga dal’america ancora per un bel po’ questi hanno il dollaro e il revolver mentre gli altri sono messi molto male in arnese meglio vedere un bel film della Giudaglieria di holliwood su altadefinizione almeno li qualche Volta gli Americani vengono battuti

  • Idea3online
    4 Gennaio 2020

    Un generale di questo livello, colpito tramite attacco dal cielo, sta a indicare che non aveva copertura satellitare lo spazio aereo dove stanziava il Generale, o i sistemi di attacco usavano tecnologia invisibile ai radar, e la Russia e la Cina ma anche l’Iran possiedono altissima tecnologia per chiudere uno spazio aereo. Non resta che pensare, che tra USA, Russia e Cina e via dicendo, c’è una sorta di dialogo per non colpire la cupola decisionale, in che senso, tra di loro ci sono accordi di non colpire personaggi influenti, per non iniziare una faida tra leader politici e militari. E’ un senso di ordine in diplomazia militare. Solo questo accordo può far pensare che le difese sul generale non erano ai livelli elevati. Ma se così non è, la Russia avrebbe potuto prevenire l’attacco dal cielo. Qualcosa è andato storto, o gli USA hanno utilizzato una tecnologia non visibile ai radar, ma se hanno usato i sistemi classici come è potuto accadere essendo l’Iran alleata della Russia?
    Chi ha letto esattamente la dinamica dell’attacco? Può indicare il link.
    Quoto più un accordo militare e l’Occidente non ha rispettato tale patto diplomatico, ricordo l’accordo tra Putin e l’Occidente sull’Ucraina, tradito nel 2014 durante le Olimpiadi di Sochi tramite il Colpo di Stato a regia occidentale.

    • atlas
      5 Gennaio 2020

      se la Russia è in Siria purtroppo l’america è in Iraq. Se gli usa sono penetrati in Siria con i salafiti wahhabiti i Russi con l’Iran sono penetrati in Iraq tramite milizie sciite della fazione Hizbullah irachena. Non è fra stati ed eserciti in divisa (e soprattutto è sottratta da vincoli convenzionali), ma è pur sempre una guerra

      • atlas
        5 Gennaio 2020

        in cui ognuno da del ‘terrorista’ all’altro

  • michele
    4 Gennaio 2020

    Idea3online
    e se fosse proprio l’omicidio suleimani uno degli accordi??????
    non dimentichiamo che anche in russia comanda l’oligarchia.
    noi non sappiamo nulla di reale,non abbiamo le conoscenze che servono.

  • Elessar
    4 Gennaio 2020

    Minchia, Ste non lo commento, perché siamo alla farneticazione religiosa che, cone tutte le farneticazioni (religiose e non) non merita alcun appunto o sottolineatura.

    Mi permetto invece di sottoscrivere, magari sorprendentemente, l’affermazione di Mondo Falso. Lo so, può sembrare brutto da dire e, si, io ho tanti cari a cui voglio bene e che tanto avrebbero a soffrire per una terza guerra mondiale, eppure credo che siamo arrivati ad un punto tale che soltanto cancellando quanto è scritto sulla lavagna sarà possibile scrivere cose nuove e finalmente, speriamo, giuste. Certo, sempre che poi quelli con in mano il gessetto non restino gli stessi che ce l’hanno in m’hanno adesso.

  • Santini
    4 Gennaio 2020

    Sono venuto via dal sito di free animals proprio per non sorbirmi sti troll ebrei che neanche davanti a crimini del genere hanno il pudore di starsene in silenzio mo’ anche qui ,STE si guardi il video ” occupation 101 sub ita” si sa mai che le ricomincia a funzionare il cervello

    • atlas
      5 Gennaio 2020

      però. Potevi restarci (secco)

      tra i free animals poi, ti ci vedo bene, con un occhio solo

  • Idea3online
    4 Gennaio 2020

    Sono per Israele quanto Isaia che fu ucciso perchè cercava di riportare il suo popolo ai 10 comandamenti, come Elia ed Eliseo che dovettero vivere da latitanti per non essere uccisi dal Re. Sono per Israele come Mosè che distrusse la statua del vitello d’oro. Ancora per Israele come Giovanni il Battista ucciso da Erode. Ancora per Israele come Gesù che si è sacrificato principalmente per il suo popolo. Per Israele perchè è la donna che contiene il Seme. Certo è un popolo come tanti altri che ha sofferto, certamente è preso di mira più di altri per questioni profetiche soprattutto, ma santi considero solo pochi forse sparsi per il mondo, tutto il resto dell’umanità peccatori maligni amanti del denaro ed adesso idolatri.

    • atlas
      5 Gennaio 2020

      io sono per i soldi e le donne. Non ne ho mai abbastanza

  • atlas
    5 Gennaio 2020

    W santini. Anzi no, muoia santini e tutti i sed vaste

  • Santini
    5 Gennaio 2020

    Vede che e’ un giudeo atlas come loro ama il vitello d’oro e le donne io invece a differenza di lei preferisco I bei posti il caldo il sole I paesaggi LA pace Della natura e se proprio per hobbystica dare due manganellate ai giudei e ai massoni loro servi xche’ se ne devono and are affanc… insieme in Madagascar ,poi atlas ho visto LA sua foto con quei occhi da Koala brutto com’e’ le va via un capitale ci rinunci e’ troppo brutto le van via troppi soldi ,almeno fosse bello come me qualche sconto ma cosi mah ! Ho visto che pure lei sgambetta da altre parti Emanuele reho va da blondet le piace stare nel gregge a brucare stia attento che il pastore Blondet non vi fotta a tutti quanti

    • atlas
      5 Gennaio 2020

      tutti dicono che serve ‘il dialogo’. Ma i tuoi amici giudei e ameri cani uccidono e seviziano, nel mondo e in Palestina

      dialogare culturalmente con te sarebbe vile: sei disarmato; preferisco la musica

      https://www.youtube.com/watch?v=vJH30YELaV0

  • atlas
    5 Gennaio 2020

    preferisce il caldo, il sole, i paesaggi, la pace della natura … e sta sempre quà

  • Santini
    5 Gennaio 2020

    Ma si prenda 10 minuti di tempo atlas li trovera’ 10 minuti di tempo tra una cazzata e l’altra che scrive, trovera’ 10 minuti di tempo nella sua infima vita da pitocco siciliano in vena di sbruffonate digitali digiti ” occupation 101 sub ita” Video che vale piu di tutte le boiate che lei Atlas scrive come se fosse un imam siculo di state min.k… , devo ammetere Pero ‘ un po che ci sa fare xche’ riuscire a convincerci che in Tunisia si possa and are per le donne pulite e belle vuol dire proprio che sa come raccontare le barzellette

    • Santini
      5 Gennaio 2020

      Vorrei sapere da lei atlas se il blondet parla mai di massoneria … Io non l’ho mai sentito accusare a muso duro le logge e dire che sono state loro con LA giudaglia a farci perdere LA guerra digitate” italicus Badoglio PDF” su sputtanare LA chiesa e bergoglio il gesuita pero’ blondet il tempo lo trova sempre come mai ? I gesuiti sono sempre stati il nemico mortale Degli ebrei e dei massoni , digitate” antimassoneria altervista libri ” ci sta ” LA questione giudaica in PDF” scritta dai gesuiti Ben 150 anni fa ,150 anni fa I Gesuiti avevano Capito CIO’ che il popolino di oggi ancora so ostina a non voler capire duro a non voler credere che il nemico Eterno e’ sempre e solo l’Ebreo aiutato Dalla massoneria

  • tati
    5 Gennaio 2020

    Ho cominciato a guardare il video consigliato da Santini, ” occupation 101 sub ita”, è molto lungo, e molto doloroso per chi ama la libertà come me…
    Non l’ho visto tutto, poi lo riprenderò stasera con calma, alla fine prevedo che il mio risentimento verso i sionisti ebrei avrà raggiunto lo zenit, il mio odio sarà stellare, e mi dispiace tantissimo provare questo sentimento che ritengo rivelatore di una sconfitta interiore, perché odiare è come dichiarare al mondo “ho perso”..
    Ho sempre pensato che gli ebrei morti nei campi di concentramento sono stati la cosa più utile e comoda che potesse succedere ai sionisti ebrei. Gli ebrei dei campi come le torri gemelle, non so se rendo l’idea!
    Dietro tutto quello di brutto che succede su questo pianeta io ci vedo gli ebrei sionisti, perché alla fine quello che rimane sono LORO, sempre LORO e solo LORO &amici di merende…
    Io sono Dio perché se esisto sono Dio, il fatto di esistere mi qualifica in automatico, e quindi non può esistere nessun popolo eletto, nessun uomo eletto, nessun Dio che elegge un popolo piuttosto che un altro, i furbacchioni come gli ebrei si attacchino al tram, prego!
    Gli ebrei non sono vittime, sono furbi…
    Esiste un ebreo tornitore? Un ebreo postino, un ebreo imbianchino? trovateli se siete capaci… Sarei felice davvero di conoscere un ebreo che lavora, lavori veri, pesanti, sarei felice di aver sbagliato a giudicarli, ma non esistono, possibile non sentire di uno, dico, almeno uno che si senta mescolato a noi da fratello a fratello?
    E poi mi vengono a rompere le scatole con i tedeschi e la loro razza eletta, ma per favore!!!!

    E gli ebrei non sono tutti intelligenti, tutte delle delle cime, almeno un idiota statisticamente lo devono avere… Quindi ci deve essere per forza dell’altro…

    • atlas
      6 Gennaio 2020

      c’è santino…prenditelo in sposo. Almeno ce lo levy da davanti ai coglioni. E mi raccomando, mettilo a lavorare: stirare, pulire … a cucinare no, è abituato a mangiare topi

      https://www.youtube.com/watch?v=rP4PPosb9Vo

  • Woland
    5 Gennaio 2020

    Veramente questo commento l’hai pubblicato.
    Sarebbe interessante vedere se su di un sito a gestione, che so, ebraica lasciassero pubblicare frasi come (cito te)
    cosa alto ci si può aspettare da ebrei talmudici e cabalistici ….spero che arrivi presto la peste nel vostro mondo ebraico perfido demoniaco e crepate tutti…Siete cattivi !! Viva l’IRAN viva il mondo persiano viva l’amore per la repubblica iraniana

  • Buddha
    5 Gennaio 2020

    Ma che ci fate in Cisgiordania?

  • Santini
    6 Gennaio 2020

    Digitate” ken O’Keefe sub ita video” 5 minuti ,ecco chi sono I mestatori ! I responsabili ! I creatori dell’isis e di tutti quei movimenti che vogliono dividere I popoli ! Sono sempre loro gli Ebrei come Soros ! L’ebreo e’ l’origine di tutti I Mali ! Guardate com’e’ Ben oliato I’ll marchingegno adesso in Italia l’ebreo Soros con le sue navi vi sommerge di clandestini di tutti le razze e l’ebrea segre con le sue leggi vi vieta di ribellarvi siete spacciati fregati Siete pronti per essere tumulati !

  • Santini
    6 Gennaio 2020

    E’ l’invidia Atlas che le fa dire certe cose LA capisco ha ragione ,lei con I Negri e I musulmani in Sicilia e io e io qui nella Terra del sorriso non c’e’ storia non c’e’ partita , comunque le posso assicurare atlas che lei se e’ in Italia non ha accesso a una miriade di siti e video non puo’ vedere tanti video e tanti siti xche’ LA Giudaglia vi tiene reclusi in una gabbia digitale ,siete dei canarini che vengono nutriti dal Padrone giudeo , siete sotto censura Ebraica ,credete di essere liberi ! Esempio provi accedere a storm front se le riesce o a olodogma o a Thule Italia o ad allarme ebreata ecc ecc solo dall’estero ci si riesce

Inserisci un Commento

*

code