‘Gli Stati Uniti hanno superato le linee rosse, dovranno affrontare conseguenze pericolose’

placeholder

Hessamoddin Ashena, consigliere del presidente iraniano Hassan Rouhani, ha affermato che Washington “ha superato le linee rosse” con il suo assassinio del generale Qassem Soleimani e “dovrà affrontare le loro conseguenze”.

Il consigliere presidenziale di venerdì ha aggiunto che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha spinto Washington nelle “circostanze regionali più pericolose”.

“Trump, con il suo gioco d’azzardo, ha spinto gli Stati Uniti nelle circostanze regionali più pericolose. Chi supera le linee rosse dovrà essere pronto ad affrontarne le conseguenze”, ha detto.

Guardie della Rivoluzione Iraniana

Venerdì, l’IRGC ha confermato che il maggiore generale Soleimani, comandante della forza Quds dell’IRGC, era stato assassinato negli attacchi aerei statunitensi a Baghdad.

L’operazione fatta dagli USA è stata definita dall’Iran come” terrorismo di Stato”

L’Iran ha convocato l’incaricato d’affari svizzero, il cui paese rappresenta gli interessi statunitensi in Iran, per l’assassinio effettuato da Washington del generale Qassem Soleimani, denunciando tale attacco come “palese azione di terrorismo di stato”.

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mousavi ha dichiarato venerdì che l’inviato svizzero è stato informato della “forte protesta” di Teheran.

“Gli è stato detto che la mossa di Washington è un palese esempio di terrorismo di stato e che il regime degli Stati Uniti è responsabile di tutte le sue conseguenze”, ha dichiarato.

Venerdì, l’IRGC ha confermato che il maggiore generale Soleimani, comandante della forza Quds dell’IRGC, era stato assassinato negli attacchi aerei statunitensi a Baghdad.

Fonte: Fars News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM