Gli Stati Uniti diffondono storie false per spingere la Russia all’escalation


di Moon of Alabama

I geni (o meno) del Consiglio di sicurezza nazionale vogliono spingere la Russia ad attacchi diretti contro le forze o gli interessi americani. Questo darebbe agli Stati Uniti una scusa per intensificare la guerra in Ucraina e trasformarla in un confronto aperto. Distoglierebbe anche l’attenzione dalle questioni interne.

Per raggiungere questo obiettivo, l’NSC ha pubblicato una serie di articoli sui media in cui affermava che i presunti successi ucraini erano basati sull’intelligence statunitense.

L’intelligence statunitense sta aiutando l’Ucraina a uccidere i generali russi, affermano i funzionari , 4 maggio, NYT ( l’intelligence statunitense sta aiutando l’Ucraina a uccidere i generali russi, affermano i funzionari)

WASHINGTON – Gli Stati Uniti hanno fornito informazioni sulle unità russe che hanno consentito agli ucraini di prendere di mira e uccidere molti dei generali russi morti in azione nella guerra in Ucraina, secondo alti funzionari americani.

Funzionari ucraini hanno affermato di aver ucciso circa 12 generali in prima linea, un numero che ha sbalordito gli analisti militari.

L’assistenza mirata fa parte di uno sforzo confidenziale dell’amministrazione Biden per fornire all’Ucraina informazioni sul campo di battaglia in tempo reale. L’intelligence include anche i movimenti anticipati delle truppe russe, ricavati dalle recenti valutazioni statunitensi del piano di battaglia segreto di Mosca per combattere nella regione del Donbass dell’Ucraina orientale, hanno affermato i funzionari. I funzionari hanno rifiutato di dire quanti generali erano stati uccisi con l’aiuto degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno voluto fornire la posizione e altri dettagli del quartier generale militare russo mobile, che si sposta frequentemente. Funzionari ucraini hanno combinato queste informazioni geografiche con la propria intelligence – comprese le comunicazioni intercettate che avvisano l’esercito ucraino della presenza di alti ufficiali russi – per effettuare attacchi di artiglieria e altri attacchi che hanno ucciso ufficiali russi. »

Questa è una stronzata ovvia, poiché finora solo due generali russi sono morti durante la campagna di Russia in Ucraina.

Il maggiore generale Andrey Sukhovetsky è stato ucciso il 28 febbraio e il maggiore generale Vladimir Frolov è stato ucciso all’inizio di aprile. Entrambe le morti sono state immediatamente riconosciute ufficialmente e riportate dai media russi. Entrambi gli uomini furono sepolti con tutti gli onori militari.

Tutti gli altri “generali russi uccisi” sono vittime del “fantasma di Kiev”. L’apparato di propaganda ucraino ama questo tipo di storie perché sa che i media “occidentali” le raccoglieranno.

Armi USA all’esercito ucraino

La Russia non nasconde la morte di alti ufficiali. È impossibile farlo per lunghi periodi, perché questi uomini sono conosciuti da molti altri. Non sarebbe bene che un governo rimanesse coinvolto in un simile schema. Né c’è alcun motivo per farlo.

Alcune fonti americane affermano che la morte di un generale demoralizzerà le truppe da lui guidate. Sta accadendo il contrario. I generali che vengono uccisi in prima linea o nelle vicinanze dimostrano ai soldati in prima linea che non sono soli nella loro battaglia e che i loro ufficiali stanno facendo il lavoro a loro stessi rischi.
Il Pentagono ha negato qualsiasi coinvolgimento :
“Giovedì il Pentagono ha negato che gli Stati Uniti condividessero l’intelligence con l’Ucraina con l’intento di prendere di mira e uccidere i leader militari russi di alto rango, sottolineando che lo scopo dell’intelligence statunitense è semplicemente quello di consentire alle forze russe ucraine di difendersi dall’invasione della Russia .

I generali del Pentagono non vedono l’ora di diventare il bersaglio delle rappresaglie russe. »

Ecco un’altra storia simile:

«Le informazioni statunitensi hanno aiutato l’Ucraina ad affondare l’ammiraglia russa Moskva, dicono i funzionari, 5 maggio, NBCnews ( le informazioni statunitensi hanno aiutato l’Ucraina ad affondare l’ammiraglia russa Moskva, dicono i funzionari)

L’intelligence condivisa dagli Stati Uniti ha aiutato l’Ucraina ad affondare l’incrociatore russo Moskva, affermano funzionari statunitensi a NBC News, confermando il ruolo degli Stati Uniti in quello che forse è il colpo più imbarazzante all’invasione dell’Ucraina da parte di Vladimir Putin.

Un incrociatore missilistico guidato che trasportava un equipaggio di 510 persone, il Moskva era l’ammiraglia della flotta russa del Mar Nero. E’ affondata il 14 aprile dopo essere stata colpita da due missili anti-nave ucraini Neptune. »

In realtà, non sappiamo ancora cosa sia successo alla Moscova. La Russia ha solo detto che la nave ha subito un’esplosione a bordo che ha strappato lo scafo sotto la linea di galleggiamento e ha causato un incendio. Ci sono altre possibilità, ma l’impatto di due missili anti-nave ucraini sembra improbabile.

Il Pentagono ha nuovamente negato qualsiasi coinvolgimento diretto :

“In una dichiarazione rilasciata dopo la pubblicazione di questa storia, il segretario stampa del Pentagono John Kirby ha affermato che gli Stati Uniti non avevano fornito all’Ucraina “informazioni di mira specifiche per la Moskva”. …

“Non siamo stati coinvolti nella decisione degli ucraini di colpire la nave o nell’operazione che hanno effettuato”, ha aggiunto Kirby. “Non eravamo a conoscenza dell’intenzione dell’Ucraina di prendere di mira la nave. Gli ucraini hanno le proprie capacità di intelligence per tracciare e prendere di mira le navi della Marina russa, come hanno fatto in questo caso”. »

L’ultima frase non è corretta perché la Russia ha distrutto tutti i radar navali ucraini che erano abbastanza stupidi da teletrasportarsi.

La Russia non reagirà a storie così stupide. Sa che gli Stati Uniti forniscono agli ucraini tutti i tipi di informazioni sul campo di battaglia e armi. Si presume anche che i generali stranieri “consultino” lo stato maggiore delle forze ucraine. Nessuno dei due aiuterà l’Ucraina a vincere la guerra.

A lungo termine, la Russia potrebbe cercare vendetta per la guerra per procura guidata dagli Stati Uniti contro di essa. Ma il presidente Putin è un uomo paziente e la vendetta è un piatto che va servito freddo.

Fonte: Moon of Alabama

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM