Gli Stati Uniti continuano ad aumentare la tensione in Europa – Peskov

Il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov ha affermato che il dispiegamento dell’esercito americano in Europa è la prova diretta che Mosca ha motivo di preoccupazione.

“Gli Stati Uniti di fatto continuano ad aumentare le tensioni in Europa”, ha detto Peskov in un commento alla CNN.
Secondo un portavoce del Cremlino, la decisione degli Stati Uniti di schierare nuove truppe nell’Est Europa è “la migliore prova che noi, come Russia, abbiamo ragioni oggettive per essere preoccupati”.
Come riportato in precedenza da News Front, il Pentagono ha annunciato l’intenzione di trasferire più di mille soldati americani dalla Germania alla Romania, oltre a circa 2.000 soldati dagli Stati Uniti alla Polonia e alla Germania.

Forze britanniche in Ucraina

Queste decisioni intervengono mentre centinaia di tonnellate di armi sono state trasferite dagli USA e dalla Gran Bretagna in Ucraina, accompagnate dall’invio di soldati e istruttori militari occidentali, alcuni dei quali sono stati inviati sulla linea di demarcazione del Donbass.
Nello stesso tempo un imprecisato numero di unità navali della NATO sono entrate nel Mar Nero e procedono ad esercitazioni varie.
Washington e Londra continuano a suonare l’allarme sulla minaccia russa ma non tutti sono convinti che questa sia imminente, come sostengono il presidente Biden ed il premier Johnson, quest’ultimo che si è recato ieri a Kiev per assicurare il sostegno militare britannico all’Ucraina.

Nota: Sempre più evidente l’obiettivo di Washington e Londra di trascinare la Russia in un conflitto con l’Ucraina.

Fonte: Agenzie

Traduzione e nota : Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM