Gli Stati Uniti bombardano Kabul, affermano di prendere di mira “l’imminente minaccia dell’ISIS”, spazzano via una famiglia


Bambina di 2 anni e altri cinque bambini tra i nove uccisi

Un attacco di droni statunitensi a Kabul domenica ha ucciso nove membri di una stessa famiglia, tra cui sei bambini, ha detto il fratello di una delle vittime a un giornalista della città che lavora con la CNN .

Gli Stati Uniti affermano che l’attacco ha distrutto un veicolo che trasportava “più attentatori suicidi” dell’affiliato dell’ISIS in Afghanistan, ma testimoni hanno detto che ha colpito due auto parcheggiate in un edificio residenziale. “Non siamo ISIS o Daesh e questa era una casa di famiglia, dove vivevano i miei fratelli con le loro famiglie”, ha detto il fratello. (Nella foto in alto la casa bombardata).

Il fratello ha detto che la più giovane dei morti era una bambina di due anni. Il giornalista ha detto che i membri della famiglia gli hanno riferito che una delle auto colpite conteneva un padre e tre dei suoi figli.

All’inizio della giornata, il capitano Bill Urban, portavoce del Comando centrale degli Stati Uniti, ha confermato l’attacco dei droni e ha dichiarato che gli Stati Uniti stanno indagando se ci sono state vittime civili. “Siamo fiduciosi di aver raggiunto con successo l’obiettivo”, ha detto.

Fonte: Antiwar.com

Traduzione: L.Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM