GLI SCONTRI SI INTENSIFICANO A BAKHMUT TRA I TENTATIVI UCRAINI DI ATTACCARE ZAPOROZHIE E LYMAN

A partire dalla prima metà del 12 maggio, sono apparse notizie secondo cui unità delle forze di Kiev hanno effettuato diversi attacchi contro posizioni di unità russe sulla linea di contatto nella regione di Zaporozhie e nell’area di Lyman nella regione di Donetsk. Non ci sono prove video e foto precise che confermino un’offensiva su larga scala del regime di Kiev in queste direzioni. Nonostante ciò, la situazione rimane tesa.

Il ministero della Difesa russo riferisce che la situazione generale è sotto controllo:

Le dichiarazioni diffuse dai singoli canali di telegram sulle “scoperte della difesa” in varie sezioni della linea di contatto non sono vere.

A partire dalle 22:00 dell’11 maggio 2023, in direzione di Kupyansk non ci sono operazioni attive. Il gruppo di forze Zapad ha soppresso le azioni di tre gruppi di sabotaggio e ricognizione nemici.

In direzione di Krasny Liman, il gruppo di forze Tsentr ha respinto due attacchi dei gruppi tattici della compagnia nemica vicino a Kremennaya e Chervonaya Dibrova.

In direzione di Donetsk, tre tentativi di ricognizione nemica sono stati sventati e otto attacchi dell’AFU contro posizioni russe sono stati respinti con successo.

Le unità d’assalto continuano a liberare la parte occidentale di Artyomovsk con il supporto aereo e di artiglieria.

Le unità del gruppo di forze Yug sono attivamente impegnate nel blocco di Avdeevka e nella cattura di Maryinka.

La battaglia è attualmente in corso per respingere un attacco dell’unità AFU in direzione di Maloilyinovka. L’aviazione dell’esercito e d’assalto al suolo, così come l’artiglieria, sono in combattimento. Il nemico subisce perdite significative di manodopera e attrezzature.

Nelle direzioni Zaporozhye e Kherson non ci sono operazioni attive.

La situazione generale nell’area dell’operazione militare speciale è sotto controllo.

L’intensificazione delle azioni delle forze armate ucraine intorno a Zaporozhie e Lyman è avvenuta tra gli ulteriori scontri nella città di Bakhmut e sui suoi fianchi. I media vicini a PMC Wagner affermano che le forze di Kiev sono state in grado di ottenere successi tattici contro le forze armate russe a nord e a sud di Bakhmut.

I combattimenti più intensi sarebbero in corso al confine settentrionale di Khromovo ea sud del villaggio di Ivanivskie. La situazione con le recenti conquiste del regime di Kiev a ovest di Kleshevka rimane poco chiara. A partire da ora, sembra che le unità ucraine siano state in grado di garantire lì i loro progressi tattici.

Nel frattempo, MSM ipotizza che le forze ucraine abbiano iniziato a “modellare” le operazioni prima della loro tanto promossa controffensiva, citando vari “alti funzionari statunitensi e occidentali” anonimi.

“La formazione implica colpire obiettivi come depositi di armi, centri di comando e sistemi di armature e artiglieria per preparare il campo di battaglia per l’avanzata delle forze. È una tattica standard messa in atto prima delle principali operazioni combinate”, ha affermato la CNN in uno di questi rapporti.

Non c’è dubbio che se la tanto promossa “controffensiva” ucraina contro le forze russe non otterrà risultati reali, MSM, diplomatici occidentali e le loro marionette di Kiev affermeranno che la controffensiva deve ancora avvenire.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM