Gli S-400 alla base aerea di Khmeimim (Siria) coprono gli aerei iraniani in arrivo

Israele non può attaccare aerei iraniani per paura di un attacco russo con i missili S-400.

Nelle ultime settimane, Israele non è stato in grado di attaccare apertamente aerei da trasporto militare iraniano, che stanno attivamente operando per schierare alcune armi in Siria. La ragione di questo è il fatto che gli aerei da trasporto militare iraniani atterrano alla base militare russa Hmeimim, essendo protetti dai sistemi S-400 della base russa: qualsiasi provocazione da Tel Aviv verrà immediatamente fermata e un tentativo di colpire un aeroporto militare russo comporterà un attacco di ritorno su qualsiasi base militare israeliana.

Secondo le strutture di monitoraggio aperte, questi voli si aerei iraniani si stanno verificando già da alcuni giorni. Mentre in precedenza gli aerei militari iraniani sbarcavano alla base aerea militare russa due volte a settimana, Israele non ha mai osato colpire i militari iraniani.

Base aerea russa in Siria

Qualsiasi azione sconsiderata di Tel Aviv potrebbe provocare un conflitto molto grave con la Russia, incluso un attacco missilistico tattico, sul territorio di Israele, nel caso di un aereo militare israeliano che si azzardi ad attaccare l’aerodromo militare delle forze aerospaziali russe a Latakia.
Israele è consapevole che qualsiasi provocazione contro la Russia puo’ causre problemi molto grandi . In effetti la Russia non condurrà alcun dialogo con Isaele e qualsiasi minaccia ai militari russi sarà immediatmente eliminata: ci sono abbastanza armi nella base aere di Khmeimim per stroncare dozzine di aerei militari israeliani qualora Tel Aviv improvvisamente pensi di avere la sua impunità speciale garantita.
Tuttavia gli analisti sostengono che è improbabile che Israele si fermi qui e non continui la sua aggressione contro l’Iran e la Siria con altri mezzi.
L’equazione di forze sta cambiando e la presenza diretta di forze russe sul territorio della Siria non consente ad Israele di poter effettuare attacchi aerei come era solita fare prima.

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzione: Sergei Leonov

7 Commenti

  • giorgio
    26 Maggio 2020

    La pacchia sta finendo per lo stato terrorista anglosionista, sara sempre meno possibile spadroneggiare sui cieli dei paesi confinanti senza pagare dazio ….. era ora ….. ma il bello deve ancora arrivare …..

  • giorgio
    26 Maggio 2020

    La pacchia sta finendo per lo stato terrorista anglo sionista,….. non puo piu spadroneggiare sui cieli siriani e il bello deve ancora arrivare …..

    • atlas
      27 Maggio 2020

      chi tirò giù dalla Turchia l’aereo militare russo è già morto. E puoi scommetterci che anche l’altro fatto dell’aereo giudeo che si nascose verrà vendicato. Ogni militare russo sacrificato sarà vendicato

  • Teoclimeno
    26 Maggio 2020

    La Persia sta ammassando armi in Siria, brutto segnale per i sionisti.

    • Thor
      26 Maggio 2020

      …ed ottimo segnale per noi antisionisti!

  • antonio
    27 Maggio 2020

    ogni tanto un pò di giustizia in questo misero mondo, viva Spartacus

  • Gio
    31 Maggio 2020

    NN AVETE ANCORA CAPITO CHE PURTROPPO LA RUSSIA È LEGATA A ISRAELE, CERTO SE IO FOSSI OUTIN DA MO CHE ERA FINITA LA GUERRA IN SIRIA, CON 2 MISSILI TATTICI NUCLEARI AI CONFINI CON TURCHIA E ISRAELE VEDRAI CHE NN PARLAVA PIÙ NESSUNO, È POI DA SEMPRE ISRAELE STA BOMBARDANDO IN SIRIA CONTRO POSTAZIONI IRANIANE E SURIANE COSÌ COME FA LA TURCHIA MA LA RUSSIA NN DICE E NN FA NIENTE PURTROPPO, MI SEMBRA TE CIECHI

Inserisci un Commento

*

code