Gli Houthi hanno annunciato l’affondamento della nave britannica RUBYMAR nel Mar Rosso

Lunedì il movimento Ansar Allah, che controlla lo Yemen settentrionale, ha annunciato un attacco alla nave britannica RUBYMAR nel Mar Rosso, a seguito del quale la nave è stata gravemente danneggiata, minacciando di affondare.
Questo messaggio è stato diffuso dal portavoce Houthi Yahya Saria. Secondo la sua dichiarazione, a seguito dell’attacco effettuato con l’uso di diversi missili antinave, la nave si è fermata e il suo equipaggio è stato evacuato. Gli Houthi hanno promesso di condurre ulteriori operazioni militari contro obiettivi nemici in difesa dello Yemen e a sostegno del popolo palestinese.

La Marina yemenita ha condotto un’operazione militare con diversi missili antinave contro la nave britannica RUBYMAR nel Golfo di Aden, a seguito dell’operazione… la nave ha subito danni catastrofici ed è stata completamente fermata; a causa dei danni ricevuti, c’è il rischio che affondi ”, – riferisce Yahya Saria.

L’incidente faceva parte di un crescente conflitto nella regione iniziato con un aumento degli attacchi Houthi contro navi associate a Israele o dirette ai suoi porti, provocando attacchi di ritorsione da parte di Stati Uniti e Gran Bretagna sulle posizioni Houthi da metà gennaio. Le azioni di Ansar Allah si spiegano con il desiderio di aiutare i palestinesi nella Striscia di Gaza e non con la pretesa di non interferenza nella libertà di navigazione. Tuttavia, i paesi arabi e musulmani hanno avvertito che il sostegno incondizionato degli Stati Uniti a Israele potrebbe portare alla diffusione del conflitto in tutta la regione.

Postazione degli Houthi nello Yemen

Nota: Le navi che non sono dirette a Israele e che non appartengono alla coalizione USA e GB che sostiene la strage in Palestina possono circolare liberamente. Questo fatto viene occultato dai governi occidentali che parlano di attacco alla libertà di navigazione. No. L’attacco è contro i sostenitori del genocidio del popolo palestinese. La propaganda di USA e Israele tende a confondere i fatti. Gli alleati anglo sonisti non riescono a sopraffare la resistenza Yemenita.

Fonte: Avia pro.ru

Traduzione e nota: Luciano Lago


10 commenti su “Gli Houthi hanno annunciato l’affondamento della nave britannica RUBYMAR nel Mar Rosso

  1. Le FF. AA. Yemenite sono le più potenti della Penisola Arabica…………………. una macchina da guerra che fa stragi di liberatori-ladri e farabutti.
    Ha sconfitto l’Egitto in passato con massacri di molte decine di migliaia di invasori (cifre ufficiali egiziane…………….) ………….. ha sconfitto l’Arabia Saudita e c. (di cui occupa il sud del Paese) e le forze americane che erano sbarcate, oltreché ai droni costosissimi americani abbattuti ecc. ecc. .
    Sono ammazzadiavoli.

  2. Mi congratulo a nome del popolo italiano per questa azione contro una criminale nave cargo Brittanica che alimenta il Genocidio e il Terrorismo Israeliano con l”assassino di diverse centenaia di civili palestinesi inermi !

  3. L’ambasciatrice sionista in India ha rivelato che emiratini e sauditi aiutano l’entità sionista ad aggirare il Mar Rosso, le merci provenienti dall’Asia destinate al bubbone che incancrenisce il Medio Oriente sbarcano nei loro porti e arrivano via Giordania.
    I paesi sunniti, inclusa la Turchia, stanno tradendo il popolo palestinese, l’Egitto pare stia preparando campi profughi nel Sinai per i martiri di Gaza, mentre i bambini mutilati dalle belve sioniste cominciano ad arrivare in Europa.
    Non si rendono conto che dopo toccherà ai palestinesi di Cisgiordania, poi ai libanesi etc.
    Le belve zelote si richiamano sempre più al rabbino Akiva e alla sua profezia sulla ricostruzione del tempio, quindi non si tirano indietro davanti a niente.
    Gli chabad hanno preso il controllo del dipartimento di stato americano e continueranno ad usarlo finchè il terzo tempio non sarà ricostruito.
    Forse gli yemeniti dovrebbero tirare qualche missile sulle raffinerie saudite ed emiratine, tanto per convincere gli arabi sunniti a smetterla di aiutare chi vuole distruggere la Moschea di al Aqsa.

  4. Gli inglesi non si smentiscono nemmeno con il nome della loro nave colpita, che infatti si chiama RUBYMAR, un nome che è tutto un programma ! Grande Yemen, grandi Houthi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM