Gli Houthi DELLO YEMEN hanno attaccato 48 navi nel Mar Rosso e nel Mar Arabico

Nelle ultime 20 settimane, le operazioni militari condotte dagli Houthi, il movimento Ansar Allah che domina lo Yemen settentrionale, hanno attaccato 48 navi nel Mar Rosso e nel Mar Arabico. Inoltre, sono stati lanciati verso Israele 183 droni e missili. Lo ha annunciato il leader Houthi Abdel Malik al-Houthi sul canale televisivo Al-Masirah, sottolineando che queste operazioni sono una risposta alla violenza in corso contro il popolo palestinese nella Striscia di Gaza e alla mancanza di progressi sul cessate il fuoco.

Oltre a questi attacchi, l’esercito Houthi ha condotto più di 1.100 esercitazioni ed eventi militari, comprese parate e processioni. Sono stati addestrati e mobilitati più di 273mila combattenti. Ci sono anche notizie di un attacco contro un cacciatorpediniere americano e una nave britannica, annunciato dagli Houthi la sera prima.

Gli Houthi affermano che le loro azioni nel Mar Rosso mirano a sostenere i palestinesi nella Striscia di Gaza e non ostacolano la libertà di navigazione. Tuttavia, da metà gennaio, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno iniziato a colpire le posizioni degli Houthi, spiegando questo con la necessità di garantire la sicurezza delle rotte marittime.

FILE PHOTO: A Houthi fighter stands on the Galaxy Leader cargo ship in the Red Sea in this photo released November 20, 2023. Houthi Military Media/Handout via REUTERS/File Photo

Gli Houthi hanno di fatto bandito le navi israeliane, statunitensi e britanniche dal Mar Rosso
Il gruppo Houthi yemenita Ansar Allah ha inviato un severo avvertimento alla comunità marittima mondiale, annunciando il divieto di passaggio di navi legate a Israele, Stati Uniti e Gran Bretagna attraverso il Mar Rosso, il Golfo di Aden, lo stretto di Bab al-Mandeb e gran parte del Mar Arabico. Secondo le informazioni diffuse da Reuters, qualsiasi nave che soddisfi questi criteri sarà soggetta ad un attacco immediato.

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzuone: Mirko Vlobodic

5 commenti su “Gli Houthi DELLO YEMEN hanno attaccato 48 navi nel Mar Rosso e nel Mar Arabico

  1. L’unico paese a sostenere la Palestina con i fatti è il paese più povero e martoriato al mondo. Lo Yemen! Onore a loro e vergogna al resto del mondo che sta a guardare l’avanzamento del genocidio.

  2. Lo Yemen è micidiale. L’Egitto ci aveva provato, ma aveva subìto una sconfitta epocale, come poi i sauditi e c. Della coalizione saudita faceva parte il Marocco e fu uno dei primi ad avere aerei abbattuti. Marocchini di merda, TIE’ ! Il destino degli anglosassoni è simile ….. FIGURAMMERDA !

  3. Russi -Cinesi -Cubani-Nord Coreani -Venezuelani -Vietnamiti -Sudafrica e di qualsiasi altra nazione libera !
    Perché non fornite armi e soldi al”unica nazione al mondo lo Yemen che OSA TENTARE DI FERMARE UNA PULIZIA ETNICA ISRAELIANA E DEI PAESI USA & NATO CONTRO IL POPOLO PALESTINESE ?

  4. Che la coalizione della resistenza Sciita prenda esempio da loro, e inizino azioni belliche all’ altezza. Questo coraggio e resilienza ci vuole per sconfiggere i demoni sionisti e Nato, non la vituperata dall’ occidente diplomazia. Se vuoi indurre dei prepotenti onnipotenti a trattare, devi prima gonfiargli la faccia. Tutta la mia stima per loro. Tutta la mia nausea per la UE di vassalli banchieri e politici parassiti e mantenuti! Che dio e la vittoria siano con voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM