"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Gli europei uccidono altri europei da oltre due anni con l’approvazione della UE

Il Ministero degli Esteri russo ha richiesto alla OSCE di realizzare una verifica obiettiva ed imparziale della situazione nel Donbass. Kiev sta utilizzando in questa regione armamenti proibiti dagli accordi di Minsk, ha affermato la portavoce ufficiale degli Esteri.

Maria Zarajova ha denunciato che la notte fra il 2/3 Febbraio, la regione di Donetsk ha subito un attacco multiplo da parte dell’Esercito ucraino, “ci sono stati decine di spari fatti con armi persanti e di gran calibro, inclusi lanciamissili Grad e Uragan, ha spiegato.

Vari civili sono rimasti uccisi e feriti e, fra questi ultimi anche alcuni bambini, ha lamentato la portavoce che ha qualificato questi episodi come un assalto barbaro fatto dalle forze ucraine che non sono soltanto una violazione degli accordi di Kiev ma anche una derisione delle regole di condotta stabilite.

La diplomatica russa ha anche condannato come una “bravata”la dichiarazione fatta dal rappresentante ucraino all’ONU con cui questi ha definito l’assalto delle forze ucraine a Avdeyevka come “una dimostrazione di quello che sanno fare le forze militari ucraine”. Dai filmati trasmessi sul posto, dal reporter della BBC, si vede chiaramente come i carri armati di Kiev tengono la popolazione come scudo umano.

Case distrutte dai bombardamenti nel Donbass

Inoltre la rappresentante russa ha lanciato  un appello alla classe politica europea perchè si occupi di quanto accade in Europa sul proprio territorio.” In Europa europei stanno uccidendo  altri europei sullo stesso suolo  e la UE si disinteressa di questi mentre invece guarda altrove e  mostra di preoccuparsi dei civili di regioni lontane o oltremare”.

Carri ucraini sulla linea di demarcazione

La Zarajova  ha invitato l’Ucraina a smettere di uccidere altri cittadini ucraini ed a cercare soluzioni pacifiche garantendo la stabilità e la pacificazione della regione.

Da anni europei si ammazzano fra loro in Ucraina con l’apppovazione delle autorità della UE e questa è una vergogna per l’Europa contemporanea.

Fonte: RT

Traduzione : J. Manuel De Silva

 

*

code

  1. Manente 8 mesi fa

    Tutto questo mentre l’orrido Napolitano ed i suoi degni sodali pidioti vanno raccontando che la Ue ha “garantito” 70 anni di pace nel Continente e mentre una nullità assoluta come la Mogherini si permette il lusso di attaccare Trump in nome di “valori dell’Europa” di cui lei e le lobby della finanza apolide che rappresenta, sono la negazione assoluta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 8 mesi fa

      Napolitano è un vecchio frustrato perché figlio illegittimo di re, cresciuto in usi e costumi camorristici, è un napoletano brutto den tro ancora più di fuori…
      Andrebbe espulso dall’Italia con l’accusa di alto tradimento, non si può mettere in galera per l’età,, ringrazi di essere un vecchio (schifoso), sto delinquente!
      Gli italiani dovrebbero prenderlo a sputate in faccia questo lurido traditore…
      Assieme a Prodi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele 8 mesi fa

        Io lo metterei in galera e ce lo lascerei anche da morto….
        Contrariamente, sarà ricordato come uno dei padri della Nazione…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PieroValleregia 8 mesi fa

    @Taipan X
    Meno male che tutto questo schifo sta crollando.
    ne è sicuro o, come me ci spera fortemente ? Io sono sempre stato contrario a qualsiasi forma di “unione” in Europa, esclusa quella militare
    in funzione anti USA, Nato e altre amenità tipo ONU, Unesco, WWF eccetera…
    saluti
    Piero e famiglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. the Roman 8 mesi fa

    Seguo le tristi vicende ucraine da quando hanno avuto inizio. Mi e’ chiaro che il regime golpista gode di una qualche popolarita’ , esclusivamente tra le frange ultra- nazionaliste e spesso per ragioni oscure. E’ in atto un saccheggio di ogni risorsa pubblica e l’ appropriazione degli aiuti internazionali, elargiti senza nessun criterio, da parte degli oligarchi ebrei con la giustificazione fabbricata dai media del sostegno alla democrazia. Una vera operazione criminale. L’ Ucraina e’ quanto di meglio possa rappresentare il termine ” espressione geografica” : il suo nome , letteralmente significa soglia, la qualifica come il varco d’ accesso alla grande Russia. Fu in queste fertili terre che i Vichinghi stabilirono il primo nucleo di quella che sarebbe diventata nel tempo la grande madre. La chiamarono Kiev – Rus , e fu proprio l’ odierna capitale del regime ucraino, la capitale del regno di Rus, AD 880. Nei secoli , dai polacchi ai lituani, ai mongoli, ai tedeschi, in tanti si contesero l’ Ucraina , che resta fondamentalmente un territorio agricolo. La parte orientale e meridionale, e’ abitata quasi totalmente da russi etnici, ed e’ anche l’ area piu’ industrializzata e dal sottosuolo piu’ ricco. E’ proprio il Donbass, ricco di gas scisto, l’ obbiettivo delle corporations, che vorrebbero stabilirci l’ industria del fracking dopo che i loro servi abbiano ” liberato l’ Ucraina”. I Russi del Don , non sono pero’ disposti a farsi ” liberare” . La differenza tra una Nazione ed un ” espressione geografica e’ tutt qui : I Russi del Donbass sono un popolo, gli ucraini solo dei servi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace