Gli austriaci chiedono la revoca delle sanzioni contro la Russia e il ritorno alla neutralità


“Ora è il momento di agire secondo i desideri del popolo” — chiede una lettera aperta dei cittadini al governo federale austriaco, in cui i suoi redattori chiedono il ritorno del paese alla piena neutralità. La lettera è già stata firmata da 40.000 austriaci in pochi giorni, riporta l’edizione austriaca di EXpress.

ll popolo austriaco è stanco dell’infinita retorica bellicosa sul sanguinoso conflitto ucraino, unita alle minacce del ministro dell’Energia contro la Russia in merito alla risoluzione unilaterale degli accordi di fornitura di gas, scrive il quotidiano. Enormi iniezioni di denaro a Kiev, enormi quantità di rifornimenti di carburante per le truppe ucraine e il coinvolgimento dell’Austria come membro dell’UE nel finanziamento di costose forniture di armi all’Ucraina.

Tutti questi fatti sono la prova che il governo di coalizione federale dell’Austria ha una posizione inequivocabile nel conflitto tra Russia e Occidente.

Nonostante ciò, sempre più austriaci vogliono abbandonare le sanzioni dell’UE, la cui fine è ora sostenuta da più della metà dei cittadini austriaci. La gente vuole anche che il Paese sia mediatore di nuovo nei negoziati di tregua tra Russia e Ucraina, per agire di nuovo per la pace in Europa, riferisce EXXpress.

Fonte: New Front

Traduzione: Luciano Lago

12 Commenti
  • Manente
    Inserito alle 20:22h, 04 Ottobre Rispondi

    Bisogna fare la stessa cosa anche in Italia, una raccolta di firme con cui sommergere Draghi, Letta, il Pd, il partito trasversale della guerra era anche la Meloni che deve capire che gli italiani ne hanno le tasche piene della Nato, dell’atlantismo e dei servi della cabala che, arrivati al potere, si rimangiano
    tutto quello che hanno detto prima !

    • Viaggiatore 5
      Inserito alle 08:43h, 05 Ottobre Rispondi

      @MANENTE la maggioranza degli.Italiani non hanno le tasche piene della Nato, dell’atlantismo e dei servi della cabala come asserisci. Oltre 31 milioni di Italiani hanno votato i partiti favorevoli alla Nato e alla politica di guerra e sanzioni. Dobbiamo attendere l’inverno per vedere quanti.si pentiranno dei voti favorevoli alle.guerre occidentali che hanno scelto.

    • Gasparino
      Inserito alle 10:52h, 05 Ottobre Rispondi

      Pienamente d’accordo. Chiederei anche le dimissioni dei vertici UE.

  • giovanni fioravanti
    Inserito alle 20:26h, 04 Ottobre Rispondi

    gli Austriaci si stanno dimostrando veramente saggi. Speriamo che altri li seguano.

  • incazzato nero
    Inserito alle 21:07h, 04 Ottobre Rispondi

    Italia dovrebbe fare come gli Austriaci ma mi sembra che la Meloni sia peggio del Dragon

  • Claudio
    Inserito alle 21:27h, 04 Ottobre Rispondi

    Arriveranno penso nuove minacce della vostra der ….., anche all’Austria tipo le recenti all’italia, ovvero abbiamo strumenti come in Polonia…, e se non ricordo male qualcuno fece precipitare un aereo polacco trasportate politici contrari a interessi americani; pare che la stagione delle bombe strategiche sia già ripartita con il nord stream..,IO SPERO CHE LE PROSSIME EVENTUALI SIANO INDIRIZZATE CAUSA UN PROVVIDENZIALE SENONCHE DIVINO GUASTO SULLE POCHISSIME MEGARESIDENZE DELLE SATANICHE ELITE OCCIDENTALI. FINE DI TUTTI I PROBLEMI E SALVO IL FUTURO DELL,’UMANITA

  • Gabriella
    Inserito alle 22:24h, 04 Ottobre Rispondi

    Anche gli Italiani sono stanchi. Non ce ne frega niente degli ucraini

  • antonio
    Inserito alle 02:19h, 05 Ottobre Rispondi

    anche noi in Italia facciamol e firmiamo in 30 milioni !!!!!!!i

    • Viaggiatore 5
      Inserito alle 08:20h, 05 Ottobre Rispondi

      Purtroppo non siamo 30 milioni di Italiani contro l’invio di armi, di denaro e le sanzioni. Basta valutare.le votazioni dove il 97% su 50 milioni.di diritto al voto, hanno votato a favore della guerra e della Nato. Vero che abbiamo una alta percentuale di astenzione circa il 36% dei diritti al voto. Calcolando i diritto al voto i votanti sono circa. 1 milione hanno scelto partiti contro la guerra e le sanzioni. Gli astenuti al voto siamo circa 18 milioni. Una.stima tra gli astenuti contrari alla guerra e sanzioni.potrebbero essere circa 9 milioni. Quindi siamo circa 10 milioni contrari alla guerra e sanzioni. Quindi la stima Siamo circa il 17% della popolazione Italiana. In questo caso saremo considerati una minoranza dai nostri politichesi. Ma se tutti noi contrari protestiamo nelle piazze di tutte le citta’?

  • Giorgio
    Inserito alle 07:59h, 05 Ottobre Rispondi

    Ora basta con le prese in giro di destra e sinistra che si riempiono la bocca di “interesse nazionale” …..
    Come si può fare l’interesse nazionale stando nella NATO e nella UE ??????
    E’ una contraddizione risolvibile solo con l’uscita da queste organizzazioni criminali e terroristiche !

  • Gasparino
    Inserito alle 11:22h, 05 Ottobre Rispondi

    L’errore non calcolato parte dalla poca competenza degli attuali rappresentanti del Transatlanntico e classe politica in generale. Uno tra i primi è stato quello di rieleggere il vecchio Presidente della Repubblica . ( non contemplato tra l’altro dall’attuale Carta Costituzionale. Ma nei Palzzi del Sudore tutto va bene .
    Si mettono a nominativo persone ai vertici Istituzionali ad nomen a cui non sarebbe nemmeno consentito l’aver accesso nei Palazzi e rivestire cariche pubbliche senza essere sancito dal Popolo Pecora. Ci si presenta in Europa con la vecchia carta di identità senza essere statavidimata dagli Italiani ma bensì da chi dovrebbe essere in pensione e fuori dai giochi. Ahimè si permette a certi personaggi ( con l’attestato di Premier ) a prendere decisioni importantissime e ” senza chiedere il placet parlamentare ” come l’affiliazione in un conflitto di guerra e il P.P. che bela inutilmente sperando che qualcuno con le mani dentro la torta ne prenda atto.

  • Gigio Boscolo
    Inserito alle 03:28h, 06 Ottobre Rispondi

    Le votazioni che si sono svolte in Italia il 25 Settembre 2022 erano votazioni FARSA ed erano TRUCCATE !!
    Solamente un pazzo scemo fanatico filo-usa molto ignorante può affermare che 31 milioni di italiani sono cogli stupidi è coglioni da essere favore della guerra voluta dagli USA contro la Russia !
    Che forse 31 milioni di italiani siano stati cosi pazzi , scemi è coglioni da votare per le stesse destre che hanno rovinato e governato l” Italia negli ultimi 30 anni NON mi sorprende affatto !
    Dubito molto però che questi partiti di destra avrebbero vinto se le VOTAZIONI in ITALIA NON FOSSERO TRUCCATE !
    Per la cronaca la Meloni aveva più volte promesso che se fosse stata eletta avrebbe eliminato le sanzioni alla Russia e di conseguenza avrebbe rilanciato la sgangherata economia Italiana oppure avrebbe chiesto alla UE di pagare i danni al ” Italia subiti a causa delle sanzioni Anti-Russia !
    Più o meno in campagna elettorale Salvini e Berlusca hanno fatto le stesse promesse da “Marinaio ” della Meloni !
    Volete sapere cosa accadrà ora ai cittadini italiani ?
    Il regime fantoccio italiano Filo-USA con a capo la Ducetta Meloni per finanziare la guerra agli UCRAINI come vogliono gli USA sarà obbligata ad inventarsi nuove ESOSE TASSE DI GUERRA .
    Gli italiani pagheranno pure l” aria inquinata dalle stufe a legna o a pellets rimesse in esercizio e in generale tutte le TASSE IN ITALIA aumenteranno del 500% cento !
    Già oggi vi informo che la legna e il pellets sono aumentati tanto per cominciare del 120 % cento si chiamava una volta TASSA DI GUERRA OGGI LA CHIAMANO SPECULAZIONE DEI FURBETTI PER NON FAR CAPIRE AGLI ITALIANI IGNORANTI CHE E ” UNA TASSA DI GUERRA IMPOSTA DALLO STATO ITALIANO PER FAR GUERRA ALLA RUSSIA !
    Tra un mese gli italiani disoccupati e alla fame che sono almeno 15 milioni e che sono senza un reddito di cittadinanza o sussidio se si svegliano sono cazzi vostri !

Inserisci un Commento