Gli anglo-sionisti lanciano un PSYOP strategico contro la Cina

di The Saker.

Forse il ritornello “i russi lo hanno fatto” diventa obsoleto. O forse i leader dell’Impero hanno finalmente capito che la Cina è ancora più pericolosa per l’Impero della Russia. Ma il mio sentimento personale è semplicemente che gli anglo-sionisti si fanno prendere dal panico per la totale perdita di credibilità che hanno subito con la loro cattiva gestione (medica e, ancor più, politica!) Di questa crisi socio-economica indotta dalla pandemia e che loro ora puntano il dito verso quasi tutti (anche tra di loro).

La Russia ha svolto un ruolo cruciale qui, poiché è stato nella sua guerra informativa contro la Russia che i governanti dell’Impero hanno sviluppato quelle che ora chiamo le “Regole di prova Skripal“, cioè – dire “altamente probabile”. Quest’ultimo principio è stato accettato con la presentazione da parte di tutti gli europei in nome della “solidarietà” (solidarietà con ciò che raramente viene specificato con precisione), è stato, diremo, “ingenuamente ragionevole” che questa volta funzioni di nuovo. Ancora una volta, personalmente non ne sono affatto sicuro.
Molto è cambiato negli ultimi due anni: non solo gli europei hanno capito quanto sia stupida e incredibile l’intera fiaba Skripal, ma il livello di disgusto e persino di odio verso Trump e gli Gli Stati Uniti sono aumentati drasticamente. Inoltre, la Cina ha molto di più da offrire all’Europa rispetto agli Stati Uniti disintegrati – quindi perché schierarsi dalla parte dei perdenti? Infine, gli europei scopriranno (e alcuni l’hanno già fatto) che gli Stati Uniti non si preoccupano letteralmente degli europei comuni, ma anche delle classi dirigenti europee.

[Riquadro: un rapido studio della storia mostra che quando le élite sfruttatrici si comportano bene, si supportano fedelmente a vicenda, ma quando le cose iniziano a andare male si girano immediatamente l’una contro l’altra. Il miglior esempio recente di questo fenomeno è lo scisma delle élite al potere americane che, dopo l’elezione di Trump, si sono immediatamente ribellate l’una contro l’altra e ora combattono ferocemente come “ragni in una lattina” (da usare un’espressione russa). In effetti, è così vero che può anche essere usato come uno strumento diagnostico molto affidabile: quando i tuoi nemici sono tutti uniti, allora sono probabilmente fiduciosi nella loro vittoria, ma non appena si girano l’uno contro l’altro , * sai * che le cose vanno molto male per i tuoi avversari.
Allo stesso modo, ora vediamo come gli europei del sud sono davvero arrabbiati con i loro “alleati europei” del nord (Macron sembra essere dietro Trump , anche se usa un linguaggio più cauto e diplomatico). Infine, il modo in cui la CIA americana ha una politica estera, il Pentagono un altra e “Foggy Bottom” un altra ancora (anche se è limitato a sanzioni e accuse) ti dice praticamente tutto ciò che devi sapere per vedere quanto profonda è diventata la crisi sistemica dell’Impero].
Mentre nel governo degli Stati Uniti sono rimaste pochissime persone veramente intelligenti, ce ne sono molte altre che sono “abbastanza lungimiranti” e non ci volle molto prima che scoprissero che questa pandemia stava dando loro un’occasione d’oro per mettere tutti i loro fallimenti ed errori sul retro della Cina. I fatti? Sono molto semplici:

1- La propaganda anti-cinese ha una lunga storia negli Stati Uniti ed è stato molto facile rilanciarla.

2- La maggior parte degli americani ha una reazione completamente irrazionale alla parola “comunista”, quindi è molto facile per qualsiasi ente di propaganda americano menzionare il PCC e “mentire” nella stessa frase ed essere credibile, a prescindere ciò che è avanzato (come prove concrete).

3- La plutocrazia americana è terrorizzata dal potere economico e industriale cinese, da cui la diffamazione di aziende come Huawei o DJI che sono dichiarate una minaccia alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Metti tutto sulle spalle dei cinesi e gli oligarchi americani lo adoreranno!

4- Cina e Russia hanno un rapporto molto più profondo di un’alleanza. La chiamo “simbiosi” quando i cinesi parlano di un “partenariato di coordinamento strategico globale per la nuova era” e i russi di una “alleanza cruciale”. I termini non contano davvero qui, l’importante è che Russia e Cina si uniscano (questo è ciò che intendono per “coordinamento”) contro l’Impero e che i tentativi ( è vero che pochi e goffi Stati Uniti hanno infranto completamente questa alleanza.

5- Come per ogni nuova pandemia, la Cina ha impiegato molto tempo a comprendere la natura di ciò che stava accadendo ed è stato estremamente facile accusarla di ostruzione deliberata (tenendo presente che la Cina ha informato il mondo al 31 dicembre, che è ovviamente omesso, nonché la presenza di una delegazione multinazionale dell’OMS per indagare sulla questione). In realtà, si potrebbe altrettanto facilmente accusare la Cina di essere TROPPO aperta e di permettere a varie stime e ipotesi di circolare prima che il governo cinese abbia persino stabilito tutti i fatti. Questo è un caso perfetto di “condannato se lo fai e condannato se non lo fai”.

6- La cultura politica americana è che il 99,99% degli americani crede letteralmente a QUALSIASI menzogna, per quanto stupida, riguardo al resto del mondo piuttosto che accettare qualche spiacevole verità sugli Stati Uniti. Quindi, avendo il cappello indossato da un altro potere, in particolare un comunista, suscita una reazione istintiva di approvazione da parte della stragrande maggioranza degli americani.

7- Quando chiaramente l’OMS non aderì alla propaganda americana, Trump dovette fare un gesto radicale bloccando i finanziamenti all’organizzazione. Non solo gli Stati Uniti hanno già dovuto milioni di dollari all’OMS (50-200, secondo gli intervistati), ma il semplice pretesto per non pagare era accusarlo di essere pro-cinese. Ovviamente Trump non ha altro uso per le Nazioni Unite se non farla diventare un capro espiatorio, ed è stato un modo perfetto per attaccarlo di nuovo.

8- Come con qualsiasi evento spaventoso, un vero tsunami di voci totalmente infondate e decisamente sciocche è iniziato non appena è diventato chiaro che questo era un evento importante e tutto ciò che la macchina di propaganda americana doveva fare era parlare seriamente di alcune di queste voci e fingere che i media stessero “solo riferendo” piuttosto che inventare storie.

9- La Cina è anche una grave minaccia per gli interessi americani in Asia, e questa pandemia ha fornito agli Stati Uniti l’occasione perfetta per presentare rapporti da Taiwan come rapporti dalla Cina (è un vecchio trucco). Per quanto riguarda il governo di Taiwan, è stato più che felice di trovare un nuovo pretesto per odiare la Cina, che non è nuovo neanche qui.

10- Infine, gli economisti americani non hanno impiegato molto a capire che questa pandemia avrebbe avuto un effetto devastante sulla “migliore economia nella storia della galassia”, cosicché il fatto di gettare responsabilità preventiva sulla La Cina è il modo perfetto per Trump e i suoi padroni neoconservatori di distogliere l’attenzione.

Le storie che sono state poi inventate erano davvero magnifiche. Ecco alcune delle mie preferite:

L’FBI afferma che gli Stati stranieri hanno attaccato i centri di ricerca statunitensi in cerca di risultati COVID-19 (Sebbene questo articolo indichi l’Iran, non la Russia o la Cina, dà il tono molto bene “Siamo sotto attacco”: notare il plurale in “Stati stranieri”).
Gli Stati Uniti lanciano una “indagine su larga scala” nel laboratorio di Wuhan.
Uno studio ha dimostrato che il coronavirus era una creazione umana, come sostenuto da un premio Nobel per la medicina francese? (grande mossa, dà autorità all’argomento citando una celebrità, per non parlare del fatto che ci sono molte più voci credibili che affermano che questa teoria è un’assurdità).
Ce ne sono molti altri, sono sicuro che li hai visti anche tu.

Infine, e inevitabilmente, questo PSYOP strategico ha alzato la posta in gioco e FOX News (logicamente) ha trasmesso questa vera pepita: ” Senatore Hawley : Lascia che le vittime del coronavirus inseguano il Partito comunista cinese “. È davvero geniale. “Ho perso il lavoro, lascia che i malvagi comunisti cinesi mi ripagino” è musica per la maggior parte degli americani.

Al momento, la maggior parte delle dichiarazioni americane sono solo bugie , ma poiché la Cina pubblicherà informazioni più corrette e più precise, queste statistiche corrette / aggiornate verranno immediatamente interpretate come prova che il I cinesi prima hanno mentito deliberatamente e non come risultato della volontà cinese stessa di farsi gradualmente un’idea migliore di ciò che è realmente accaduto. Ancora una volta, questo è il tipico caso di “condannato se non lo fai” e “condannato se lo fai”.

Devo dire che c’è un altro motivo che potrebbe contribuire alla decisione degli Stati Uniti di incolpare la Cina: non sappiamo ancora da dove provenga questo virus, ma è possibile che abbia avuto origine dagli Stati Uniti e che è stato portato in Cina dagli americani (se deliberatamente o no non è il problema qui). Per quanto riguarda i rapporti che affermano che gli Stati Uniti nascondono deliberatamente l’entità reale della catastrofe negli Stati Uniti, vengono ignorati.

Inoltre, è ora dolorosamente evidente che i politici americani hanno completamente frainteso la situazione e hanno iniziato dicendo che si trattava di un problema cinese o che “non era peggio dell’influenza stagionale”, o entrambi . È solo l’ultimo caso di quello che chiamo “messianismo narcisistico americano” che porta i leader americani a credere nella propria propaganda solo per scoprire che la realtà è sempre altrove e che è radicalmente diversa dalle illusioni di la maggior parte degli americani.

Ora, tutti questi politici americani (repubblicani e democratici) devono correre e coprirsi le natiche reciproche. Quale modo migliore per farlo se non incolpare la Cina?

Come ho detto sopra, è intelligente, ma certamente non molto intelligente.

Gli Stati Uniti sono già impegnati in una guerra impossibile da vincere contro la Russia (come ricordo sempre a tutti, questa guerra è per l’80% informativa, il 15% economica e solo il 5% cinetica). L’apertura di un “secondo fronte” su larga scala ha senso in termini di opportunità politica a breve termine, soprattutto in un anno elettorale, ma a lungo termine è controproducente e disastrosa. In effetti, se la storia ci insegna qualcosa, è che aprire un secondo fronte quando non si riesce nemmeno a gestire il primo è un suicidio.
Ma a chi importa della storia, specialmente negli “Stati Uniti d’America”? E inoltre, quando sei sia totalmente eccezionale che totalmente superiore, perché preoccuparsi della storia delle persone e delle nazioni “deplorevoli” ordinarie là fuori? Basta chiamarli “buchi di merda” e sventolare la tua bandiera (made in China). Questo è ciò che passa per “sembrare presidenziale” in questi giorni …

Indipendentemente da quanto sopra, lo slancio di questa campagna sinofobica è troppo grande per essere invertito o fermato. E poiché la maggior parte della classe politica americana lo sostiene, ciò probabilmente continuerà anche dopo le elezioni presidenziali americane (supponendo che abbiano luogo).

Tuttavia, tutto ciò solleva la seguente domanda: che cosa è realmente successo? Qual è la verità?

La verità è che nessuno lo sa davvero. Probabilmente ci vorranno anni per avere una visione d’insieme e, ancora di più, i numeri esatti. Quali cifre sono corrette? Bene, TUTTI: portatori, resistenza, gruppi di età, comorbilità, le caratteristiche esatte di questo virus (e le sue varie mutazioni), l’efficacia di diversi test, i farmaci antivirali che potrebbero aiutare, i suoi effetti effetti collaterali, se il vaccino BCG in qualche modo aiuta l’organismo a combattere il virus, ecc.

In questo momento, non credo che nessuno lo sappia davvero, anche la percentuale di portatori asintomatici cambia drasticamente a seconda di chi chiedi. Certo, alcuni presupposti sono più vicini alla verità di altri, per definizione, ma è ancora molto difficile determinare quali siano i più vicini.

La linea di fondo è che la maggior parte di ciò che vediamo oggi ha ben poco a che fare con qualsiasi indagine scientifica. Quello che stiamo vedendo è un tentativo di usare questa pandemia per scopi politici, finanziari e geostrategici.

E non pensare che sia solo Trump! Ricorda cosa ha detto Pelosi lo scorso febbraio!

Ma Pelosi, proprio come Trump, pensa solo al potere, al denaro e all’influenza, non alla sicurezza dei “deplorevoli” che i Dems odiano così tanto (come fanno i repubblicani, ovviamente, non dicono così apertamente come ha fatto Hillary ; ma solo “Trump li prende per la figa” di Trump dice tutto ciò che devi sapere sul suo vero rispetto per i suoi simili!).

Russia Cina esercitazioni militari

Poi c’è un altro rischio molto reale: quando la situazione peggiora sempre di più negli Stati Uniti e, in particolare, per la rielezione di Trump, potrebbe decidere di fare ciò che fanno molti politici in una situazione del genere: iniziare una grande guerra. Prima della pandemia, gli Stati Uniti chiaramente non avevano lo stomaco per iniziare una guerra con l’Iran, ma ora che la pandemia sta paralizzando l’economia mondiale e che tutti i lati brutti del sistema capitalista transnazionale stanno diventando ovvi, non vorrei superare Trump a avviare una guerra con l’Iran solo per deviare le molte accuse contro di lui. L’idiota in capo ha ora ordinato alle forze USN al largo della costa dell’Iran di, non scherzare, ” abbattere e distruggere”Qualsiasi cannoniera iraniana che” molesterebbe “l’USN. Apparentemente, non riesce ancora a capire che se una qualsiasi nave USN eseguisse un tale ordine, si ritroverà presto a occuparsi di uno sciame di missili anti-spedizione iraniani. Chiaramente, il narcisismo messianico e una rabbia megalomania semplicemente non consentono a Trump di capire che gli iraniani sono reamente saldi, che non sono disponibili a negoziare assolutamente e che, a differenza degli Stati Uniti, hanno modellato attentamente le conseguenze di qualsiasi guerra tra Iran e Stati Uniti e anche se non provocano deliberatamente una simile guerra, la combatteranno se necessario, con un potere di resistenza infinitamente maggiore rispetto agli Stati Uniti.

[Sidebar: Come un tipico politico americano che sventola la bandiera, Trump probabilmente pensa che se tutto andrà all’inferno, gli Stati Uniti potranno sbaragliare l’Iran e prevalere. Ha ragione riguardo al primo, ma oh COSÌ sbagliato sul secondo. Se vengono usate armi nucleari contro l’Iran, allora ci sarà una guerra totale e lunga per cacciare gli Stati Uniti e l’entità sionista dal Medio Oriente. Ma questo è un argomento per un altro giorno.]

Una nuova mascotte per entrambe le parti statunitensi?

I politici statunitensi mi ricordano una persona che vive in una capanna artica che decide di bruciare la cabina per ottenere il calore necessario: certo, questa strategia funzionerà per un po ‘, ma solo a costo di un disastro molto più grande lungo la strada. Questo è ciò che praticamente TUTTI i politici statunitensi hanno fatto con questa pandemia, ed è per questo che non accetteranno mai alcuna responsabilità per nulla.

Non creerebbe la mascotte e il simbolo perfetti sia per i partiti politici statunitensi che per i molti politici statunitensi che non possono pensare ad altro che coprirlo?

C’è un’altra cosa che vorrei menzionare qui: ci sono molte persone là fuori che amano annotare attentamente tutti i casi in cui qualcuno ha predetto che questa pandemia sarebbe accaduta. Prendono queste dichiarazioni di avvertimento come prova di una cospirazione. La verità è che la comunità scientifica e persino il grande pubblico (almeno quei pochi che ancora leggono libri) sapevano pienamente che era solo questione di tempo prima che accadesse una simile pandemia, perché la nostra società rendeva inevitabile un simile evento. Solo un esempio:

Nel lontano 1995 la giornalista americana Lorrie Garrett pubblicò un eccellente libro intitolato ” The Coming Plague: Newly Emerging Diseases in a World Out of Balance ” in cui spiegava perché e persino come una pandemia globale sarebbe naturalmente emersa a causa della natura stessa del nostro moderno società. Consiglio vivamente questo libro nonostante sia ormai vecchio di un quarto di secolo: è molto ben scritto, facile da leggere e fa un caso molto forte che tali pandemie fossero inevitabili (e senza bisogno di fare appello a teorie di guerra biologica non comprovate).

La storia mostrerà che tutti noi, il nostro intero pianeta, non abbiamo preso sul serio questo e molti altri avvertimenti. Chiediti cosa è più facile per un politico: accettare che l’intero nostro ordine sociopolitico sia insostenibile e assolutamente pericoloso (o “fuori equilibrio” per usare l’espressione di Garrett), o dare la colpa a tutto ciò che riguarda le comunità cinesi e il loro “segreto” programma di guerra biologica ”?

Penso che la risposta sia evidente.

The Saker https://thesaker.is/the-anglozionists-are-launching-a-strategic-psyop-against-china/

Traduzione: Luciano Lago

4 Commenti

  • Teoclimeno
    25 Aprile 2020

    “6- La cultura politica americana è che il 99,99% degli americani crede letteralmente a QUALSIASI menzogna, per quanto stupida”. In fondo è un po’quello che sta avvenendo nel nostro Paese: “lo hanno detto in televisione, l’ho letto sui giornali”. La quasi totalità della gente, preferisce le bugie rassicuranti alle sgradevoli verità. È a causa anche di questa creduloneria, la ragione per cui ci troviamo in questa penosa situazione.

  • Teoclimeno
    25 Aprile 2020

    Oggi 25 Aprile, festa di Liberazione. Insomma, festeggiamo la nostra disfatta. Pazzesco…non ci posso credere. Ma come è potuto succedere tutto questo? Semplice, i padroni della propaganda, conosciuta anche come informazione, con la complicità dei collaborazionisti, hanno fatto intendere che gli invasori in realtà erano dei liberatori. Una spiegazione, anzi non ne vedo altre, è che gli ameri-cani se non ci fossimo arresi, avrebbero distrutto il Paese con i bombardamenti indiscriminati (l’Italia secondo l’UNESCO possiede il 70% del bello mondiale). Quindi le classi dirigenti del tempo si sono trovate davanti ad una terribile scelta: o capitolare o vedersi il paese raso al suolo. È questa l’amara verità. Non ce ne sono altre. D’altronde è la medesima strada che volens nolens fu costretto ad imboccare il Giappone. Senza andare troppo indietro nel tempo, basta vedere cosa è accaduto in Siria. Gli anglo-sionisti non hanno esitato a distruggere Palmyra, la città della Regina Zenobia (la vidi in tutto il suo splendore sul finire degli anni ‘80). Oppure ancora recentemente, le minacce fatte alla Persia di bombardare i suoi luoghi sacri. Quella del ‘45 non fu una guerra combattuta al fronte: in tal caso il problema non si sarebbe posto, in quanto non avrebbero esitato, come nel ‘15-’18, a sacrificare intere generazioni di soldati. Fu una guerra combattuta su tutto il territorio nazionale e che coinvolse anche la popolazione civile. Se da un lato allora abbiamo salvato il Bel Paese dalla distruzione totale, dall’altro lato oggi ne stiamo pagando ancora le conseguenze. Stanno infatti, con i programmi malthusiani e l’ingegneria sociale, sterminando la popolazione autoctona dell’Italia, ed al contempo la stanno sostituendo con le orde barbariche negroidi. Al punto in cui siamo, il problema non è più che siano arrivati. Il problema è che non se ne siano più andati. Continuare a recriminare sul passato, oppure peggio ancora, continuare a beccarci come i capponi di Renzo di manzoniana memoria, è uno sterile e deleterio esercizio retorico, che non ha più molto senso. Cosa dovremmo fare invece lo sappiamo tutti: cacciare i ratti invasori ameri-cani dallo Stivale. Quello che invece è meno evidente, ma di vitale importanza per la nostra sopravvivenza, sarebbe sapere COME FARE per cacciarli. Voglio essere sincero: non credo che una qualche ribellione possa nascere spontaneamente dall’interno del nostro Paese. Credo invece più verosimilmente che per cambiare questo tragico stato di cose sia necessario che l’Impero del Male anglo-sionista subisca un grave rovescio militare su qualche fronte esterno, che li costringa alla ritirata. Speriamo che tutto questo avvenga prima che sia troppo tardi. Cosa posso dire…? Viva l’Italia!

  • Der einsame Stein
    25 Aprile 2020

    Abitavamo, allora, in Val Chisone, dove aveva sede la RIV, per cui i bombardamenti degli amerikani (che i miei genitori chiamavano sprezzantemente “liberatori” erano ordinaria amministrazione. Con la speranza che almeno quella fosse risparmiata la chiesa del Villar Perosa era stata ridipinta di nero. E verso Piossasco un mio anziano parente alla lontana, che percorreva la statale su un carretto tirato da un cavallo, era stato ucciso, mitragliato.
    Invece, lasciando da parte la guasta razza inglese, a proposito dei sionisti uso dire che più li conosco più capisco Adolf…

  • Eugenio Orso
    25 Aprile 2020

    Riprendo un passaggio dell’articolo del Saker:
    “[Riquadro: un rapido studio della storia mostra che quando le élite sfruttatrici si comportano bene, si supportano fedelmente a vicenda, ma quando le cose iniziano a andare male si girano immediatamente l’una contro l’altra.”
    La classe global-finaziaria giudaica, oltre a non avere alcuna etica e alcuna “coscienza infelice”, come la precedente alta borghesia proprietaria, si compatterà immediatamente – con grande “solidarietà” – se e quando la classe pauper dominata prenderà coscienza di sé e inizierà una “guerra di classe” contro i dominanti globalisti e finanziari …
    Per ora, la “guerra di classe” e di sterminio della classe pauper dominata (e di interi popoli nel mondo) la conduce soltanto la global class neocapitalista!

    Infine, aggiungo che in questo momento storico, in cui la classe pauper in 2occidente” non da segni di vita, la cosa importante è lo scontro, nei vari quadranti geopolitici – dall’Europa mediterranea all’Africa settentrionale, dai Balcani profondi (Ucraina) al Medio Oriente e dal Baltico all’estremo Oriente (Cina) – fra la global class giiudaico-finanziaria e l’Asse del Bene resistente, guidata dalla Russia (e non dalla Cina, che pur ne fa parte!).

    Cari saluti

Inserisci un Commento

*

code