Gli analisti tedeschi hanno previsto problemi per gli Stati Uniti a causa della politica delle sanzioni


Washington potrebbe trovarsi presto in grossi problemi a causa dell’introduzione di misure restrittive, sanzioni, contro gli stessi alleati e partner, gli osservatori tedeschi ne sono certi.

Gli analisti hanno sottolineato la mancanza di considerazione e la miopia delle azioni statunitensi. Gli editorialisti di “Neues Deutschland” hanno risposto all’attacco che l’amministrazione statunitense del presidente Joe Biden sta conducendo in contemporanea contro Germania, Cina, India e Russia.
Le autorità statunitensi sono riuscite a minacciare quattro stati con sanzioni in sole 72 ore. Questo è riportato nel numero di PolitRussia.

Sanzioni come terrorismo economico

“Gli Stati Uniti stanno attualmente negoziando un’alleanza navale con l’India che prenderà di mira la Cina. Ma questo non impedisce a Washington di minacciare Nuova Delhi con sanzioni a causa del sistema di difesa aerea S-400 acquisito dalla Russia “, hanno osservato gli esperti.

Washington mostra un approccio non strategico. Le misure restrittive contro l’India potrebbero ostacolare i piani statunitensi per un’alleanza a quattro vie nel Pacifico. Le restrizioni contro la Germania per il gasdotto russo potrebbero minare i tentativi di ripristinare le relazioni con i paesi europei dopo le attività del predecessore di Biden, hanno spiegato gli analisti.

Sanzioni USA alla Germania per il gasdotto

In precedenza, il Dipartimento di Stato americano ha ripubblicato una dichiarazione sulle possibili sanzioni contro le società coinvolte nella costruzione del gasdotto “Nord Stream 2”, riporta il National News Service. Tuttavia, le restrizioni statunitensi hanno cessato di rappresentare una vera minaccia per il progetto ,ormai quasi completato, hanno sottolineato gli esperti russi.


Rimane questa ossessiva campagna di Washington contro chiunque non si sottometta alle regole unilaterali decretate dagli USA. Non si può non notare che queste regole riguardano non solo le questioni strategiche ma anche le forme di cooperazione con altri paesi considerati antagonisti, persino nel settore sanitario, quello dei vaccini contro il Covid, dove Washington mette in atto pressioni contro i paesi che vogliono acquisire il vaccino russo. Allo stesso modo accade per la questione del gas, per cui si vieta ai paesi alleati di acquistare il gas dalla Russia, idem per gli apparecchi di elettronica e informatica avanzata prodotti in Cina, che devono essere sanzionati dagli USA.

Una forma questa di dominio a cui tendono gli USA che, in un mondo interconnesso, diventa anacronistica e che si ripercuote negativamente sugli stessi interessi americani. Gli analisti tedeschi lo fanno notare nella loro analisi.

Fonte: https://www.neues-deutschland.de/rubrik/politik-oekonomie/

Traduzione e nota: Luciano Lago

2 Commenti
  • La soluzione
    Inserito alle 13:15h, 23 Marzo Rispondi

    Gli americani, un popolo fallito in cerca di un identità che non ha mai avuto. La mafia che prodica verso gli altri la farà cadere nel baratro.

  • mario
    Inserito alle 21:40h, 23 Marzo Rispondi

    do” agli ebrei sionisti americani un paio di mesi di…………….. poi…………………….
    w cina w russia ecc……….. ecc………….. ecc…………….. ecc…………… ecc……… ecc…….ecc………………..ecc……………ecc…………….ecc……………

Inserisci un Commento