Gli aerei da guerra statunitensi minacciano un aereo civile iraniano

Due aerei da combattimento statunitensi hanno eseguito manovre “pericolose” vicino a un aereo di linea iraniano diretto a Beirut, in Libano, con ferimento di alcuni passeggeri.

Come riportato giovedì dall’Organizzazione per la radio e la televisione della Repubblica islamica dell’Iran ( IRIB , per il suo acronimo in inglese), l’incidente, avvenuto nello spazio aereo siriano, si è verificato lo stesso giorno con due aerei militari statunitensi che hanno pressato il volo 1152 della compagnia aerea iraniana Mahan Air che era decollato da Teheran (la capitale dell’Iran) e si stava dirigendo verso la capitale libanese, Beirut.

” Diversi passeggeri sono rimasti feriti dopo che l’equipaggio dell’aereo passeggeri è sceso rapidamente di quota nel tentativo di evitare un incidente ” , afferma il rapporto. IRIB .

Vedi Video:

Le manovre degli aerei da guerra americani sono state “provocatorie e pericolose” che hanno costretto il pilota dell’aereo di linea iraniano ad ridurre precipitosamente l’altitudine per evitare la collisione e causando lesioni ad alcuni degli occupanti.

Il pilota dell’aereo iraniano ha anche confermato che gli aerei da combattimento appartenevano agli Stati Uniti, sebbene inizialmente fosse considerata la possibilità che appartenessero al regime israeliano.

La Russia ha denunciato “la pratica molto abituale” di Israele e degli USA di usare come “scudo” un aereo civile, questa volta in volo dalla rotta Teheran-Damasco, per attaccare la Siria.

A questo proposito, il pilota della compagnia aerea iraniana ha assicurato di aver contattato i piloti dei caccia per avvertirli di mantenere una distanza di sicurezza.

Fortunatamente, come hanno annunciato le fonti dell’aeroporto di Beirut, l’aereo iraniano è atterrato in sicurezza in quel terminal aereo. Allo stesso modo, il direttore di questo aeroporto ha riferito che alcuni passeggeri dell’aeromobile hanno sofferto soltanto lesioni lievi.

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Seyed Abás Musavi, ha sottolineato a tale proposito che Teheran riterrà gli Stati Uniti responsabili di qualsiasi incidente che l’aereo di Mahan Air potrebbe subire durante il suo ritorno in Iran.

Questo si verifica quando l’aeronautica israeliana viola periodicamente lo spazio aereo siriano, colpendo i combattenti antiterroristi alleati di Damasco.

Gli attacchi israeliani mirano a impedire alla Siria di riprendersi il controllo del suo territorio e impedire all’viazione civile di eseguire regolarmente i suoi voli di collegamento. Una pratica che è in flagrante violazione di tutte le norme internazionali.


Inoltre, fonti siriane hanno affermato che, nell’area dell’incidente,si è già assistito alle interferenze sul volo degli aerei passeggeri da parte delle forze statunitensi e di Israele e questa non è la prima volta che accade.
L’ultima volta, una aereo passeggeri della linea Teheran-Damasco è stato costretto ad atterrare nella base militare russa di Hmeimin per sfuggire ad un attacco di aerei israeliani.
La Siria avverte che abbatterà qualsiasi aereo che violi il suo spazio aereo.
Siria: il silenzio delle Nazioni Unite incoraggia le azioni aggressive della politica USA-Israele.

Nota: I media occidentali nascondono attentamente le notizie sulle aggressioni di USA-Israele sugli aerei civili in servizio in Siria e Libano. Questi fatti non sono notizia per le fonti occidentali.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

2 Commenti

  • Hannibal7
    24 Luglio 2020

    Incidente avvenuto nello spazio aereo siriano…quindi gli ameri-CANI sono degli intrusi e vanno abbattuti immediatamente!!!

  • atlas
    25 Luglio 2020

    silenzio dell’onu e del “occidente” … non so cosa si aspettasse l’articolista, a me pare tutto normalissimo se i democratici giudei e massoni perseguono i loro interessi con l’infamia e la menzogna

    se io fossi, giudeo, democratico e massone, nonchè ‘occidentalista’ farei lo stesso, è una guerra

Inserisci un Commento

*

code