Giuseppe Conte “salva la pelle” ma perde la faccia con il voto dei trasformisti e voltagabbana

di Luciano Lago

L’eterna commedia della politica italiana si sta svolgendo questa sera nel Senato della Repubblica con il ritutale del voto di fiducia che vede Conte e i suoi ministri del PD e 5 Stelle mercanteggiare per acquisire qualche voto in più per non far cadere il governo.
A mano di sorprese dell’ultimo minuto, Conte e il suo governo dovrebbe ottenere una risicata maggioranza di voti che gli consentirebbe di proseguire mentre il paese Italia sta andando al collasso.
La classe politica offre il peggio di se, dopo aver dimostrato la propria incompetenza nella gestione di una situazione di emergenza, in buona parte procurata ed ampliata per finalità indicibili.

La sceneggiata di Renzi e dei suoi ministri, fingendo di volere la testa di Conte per causa della sua incompetenza ed inefficenza del suo governo, alla fine si conclude con un voto di astensione per timore di determinare un ritorno alle elezioni che non converrebbe alla sua parte politica.
La finta opposizione si limita a criticare il governo ma si guarda bene di nominare quei poteri forti di Bruxelles, di Francoforte, dei potentati finanziari e delle consorterie massoniche che stanno affossando l’economia italiana e le speranze di un futuro.
Anche dalle opposizioni non viene affrontato il problema essenziale della politica criminale a cui si è dedicato questo governo nell’abolire il diritto al lavoro di intere categorie di cittadini oltre che di affossare il diritto alla studio dei ragazzi italiani, mentre i politici si preoccupano di obbedire ciecamante alle centrali pseudo scientiste e sanitarie che prescrivono confinamento e vaccini di Big Pharma per tutti.
Nel frattempo si organizza la repressione del dissenso e di quelli che disobbediscono alle prescrizioni del governo, ristoratori, titolari di palestre ed esercizi commerciali.
In Italia si prepara un nuovo giro di vite che coinvolgerà molte altre categorie di cittadini, di risparmiatori e di titolari di piccole e medie imprese. Ci racconteranno che “l’Europa ce lo chiede” (per il debito) e imporranno tasse e patrimoniali.

Proteste generali

Il senatore a vita Mario Monti (nominato da Napolitano), esponente della finanza globalista, ha già dichiarato che è preferibile far chiudere le piccole imprese in Italia e cessare con gli aiuti e ristori, ammesso che siano mai arrivati. Questo è il sinistro preavviso di quanto ci aspetta in Italia.
I cittadini italiani devono essere consapevoli che, grazie alla remissività della gran parte della popolazione, manipolate dalla paura e dalla disinformzione dei media, presto sul paese si abbatterà una crisi sociale mai vista in più di 70 anni.
Unica speranza è quella di alcuni tribunali che iniziano a giudicare illegittime le misure di Conte adottate a mezzo di DPCM. Di conseguenza saranno giudicate inapplicabili le sanzioni e i provvedimenti presi dal governo Conte/Di Maio/Speranza.
La speranza non deve spegnersi in un possibile riscatto degli italiani a dispetto dei governi e dei politici venduti che popolano i palazzi romani.

28 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 23:42h, 19 Gennaio Rispondi

    Due Sicilie fuori da tutto questo. Siamo una razza diversa da quella di uno come Renzi, che c’entriamo noi, perchè continuare a stare sotto amministrazione italiana …

    • ugo
      Inserito alle 11:31h, 20 Gennaio Rispondi

      Su Codreanu ti avevo risposto ma non c’è più il commento. Te lo riscrivo qui:
      “Si, converge ed è quello che volevo esprimere citando un “tipo eroico” sulla via della vera ascesi”

      p.s. sulla piccola guerra egli si riferiva (parlando ai suoi legionari), alla lotta contro il giudeo ovunque esso si trovi. mentre sulla grande guerra egli si riferiva invece alla lotta contro il giudeo che sta dentro l’ uomo.

  • Kaius
    Inserito alle 00:12h, 20 Gennaio Rispondi

    Questa feccia va distrutta con il fuoco.
    Contro questa feccia serve un attacco e una retorica diretta,decisa,imponente senza mezze misure e senza mezzi termini.
    Ma no invece la gente al contrario fa il loro sporco,vigliacco gioco e sta alle loro vili e perverse regole.
    Sono feccia criminale e vanno perseguitati per ciò che sono.

    • alessandro parenti
      Inserito alle 12:32h, 20 Gennaio Rispondi

      Aspetta(e spera)che la Meloni ti accontenterà.

        • alessandro parenti
          Inserito alle 23:34h, 20 Gennaio Rispondi

          Il punto non è se io sono un comunista, ma se tu sei un povero illuso. Cerca di comprendere meglio il mio commento.

          • Kaius
            Inserito alle 00:20h, 21 Gennaio

            Tu devi solo scegliere se essere Biancaneve o l altro sacco di merda…
            https://m.youtube.com/watch?v=CPO-
            apk0F3Q
            Qui nessuno è un illuso,sei tu che sei uno sporco e lurido sacco di merda comunista e anche analfabeta che non riesce a leggere ciò che la gente scrivere.
            Io ho citato la destra o la destra italiana nel mio commento?
            Io ho detto che la ribellione deve venire dal popolo e sarebbe anche ora dopo gli infernali decenni di abusi che si fanno ogni giorno più disumani.
            Siamo arrivati al punto in cui hanno messo tutti agli arresti domiciliari per un virus che neanche esiste,nell attesa di una dose di veleno mortale.
            Credo che sia anche ora di svegliarsi o no?
            Forse dovresti svegliarti anche tu,togliere la testa tra le chiappe e magari(MAGARI) smetterla di sparare le minchiate dei tuoi padroni (siete tutti illusi,non avete speranza,è tutto finito ecc.)su internet…..su un sito di controinformazione poi…e ciò ti fa sembrare ancora più balengo e il fatto che tu ti creda “intelligente” ti rende ancora più comico,più di tutti gli insulti che ti prendi appena scrivi due righe,rendendo questi ultimi inutili(ma non per questo non te li scrivo).
            Ma lasciamo stare…..
            Secondo te chi è furbo,chi si mette a pecora come te dicendo”prego inculatemi” ringhiando e sputando verso chi prova ad alzare la testa o chi la testa prova ad alzarla?
            Ah giusto,un servo non può che rispondere con la prima…

    • Hannibal7
      Inserito alle 13:26h, 20 Gennaio Rispondi

      Concordo con lei egregio sig. Kaius
      Ma chiamiamo pure le cose col loro nome….MERDE…sono solo semplicemente inutili MERDE….feccia è troppo educato

      • atlas
        Inserito alle 01:53h, 21 Gennaio Rispondi

        mi ricollego a te caro hannibal perchè citi la merda, ma rispondo anche a kaius: purtroppo il suo video postato dà ‘non disponibile’. Dispiace perchè volevo vedere il sacco di merda. E’ un periodo che sono OSSESSIONATO dalla merda, soprattutto ora che sono tornato in italia a Milano, vedo merda dappertutto, almeno a Gallipoli c’era il mare. Poi Parenti, se è il suo vero cognome è tipico genovese. Altra merda, anche se c’è il mare. Piena zeppa di merde sinistre, a cominciare dai portuali, eh quanti ne ho manganellati nel 1986/’87 … tossici di merda

        come quei brutti ceffi in foto, la MERDA

        dai che lo posto io un video che non è di merda. Ma SPERIAMO che torni, DIO MIO, fa che ritorni. Guardate tutte le Bandiere delle Due Sicilie, l’atteggiamento Regale … questo sì che è un Uomo, non una merda

        https://www.youtube.com/watch?v=T_2ci9CPuoQ

      • Alessandroparenti
        Inserito alle 20:39h, 21 Gennaio Rispondi

        Grazie, Kaius, del tempo che mi dedichi con tanta passione. Se non riesco a fare altrettanto è solo perchè purtroppo non ho così tanto tempo. Con stima e simpatia, Alessandro Parenti.

        • Kaius
          Inserito alle 21:07h, 21 Gennaio Rispondi

          Prego signorina pezzenti,sempre un piacere infierire sui pezzenti.
          Mi fa sorridere che scrivi di non aver tempo da dedicarmi eppure questo è il terzo messaggio che mi scrivi,quindi penso che tu sia incapace di dare una risposta articolata.
          Ovviamente avrò toccato un tasto dolente e questo non è altro che un tentativo di ripicca,fallito direi.
          Vabbè comunque i miei sono sfottò copia incolla,non sei ne il primo ne l ultimo che spreca il suo tempo a scrivermi cazzate.
          Spero che questo non ti offenda(scherzo).
          Però devo dire che a questo giro il mio commento doveva essere molto più lungo,infatti avevo scritto una risposta articolata ma leggendo il nome del destinatario ho cancellato quasi tutto ed ho rimasto solo gli insulti.
          Purtroppo mi dai il voltastomaco, mi spiace,non sono un falso,non mi perdo in inutili convenevoli.
          Ti ho fatto la carità, altri 5 minuti,del resto a quelli come te la posso fare
          Parlando di alessandra pezzenti mi è venuto il mente questo individuo
          https://m.youtube.com/watch?v=B8aUQyMQICo
          Cosi come lui finge di dormire cosi tu fingi di avere un qualcosa di rispettabile.
          Malevola serata.

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 07:13h, 20 Gennaio Rispondi

    più che una commedia la definirei un dramma, nella commedia si ride, qui non c’è nulla da ridere se non vedere persone che per non perdere vitalizi e poltrone fanno il contrario di tutto quello che avevano promesso, dramma perchè nel dramma c’è qualcuno che muore e qui sta morendo il popolo

    ma nonostante questo nulla accade, silenzio
    cosa dovrà succedere per veder finalmente la gente, il popolo, in strada coi bastoni?

    • atlas
      Inserito alle 07:22h, 20 Gennaio Rispondi

      più di 220 partiti dal 2011, democrazia a tutta forza, normale epilogo

      10 anni di democrazia in Tunisia: popolo alla fame e repressione

      10 anni di al nahda, la fratellanza salafita che prese il potere datogli dai giudeo-ameri cani

      quì popolo di Renzi Renzi e di Zingaretti

      https://www.facebook.com/arbi.firchichi.9/videos/412946393490883

      • atlas
        Inserito alle 07:27h, 20 Gennaio Rispondi

        SOLUZIONE PER LA TUNISIA: POTERE AI MILITARI E ARRESTO E CONDANNA A MORTE DI GHANNOUCI E MARZOUKI. AL NAHDA E KARAMA ILLEGALI

  • atlas
    Inserito alle 09:17h, 20 Gennaio Rispondi

    popoli di pecore meritano un regime democratico di lupi

    • Monk
      Inserito alle 12:45h, 20 Gennaio Rispondi

      I lupi sono animali nobili, noi meritiamo di essere inceneriti da Satana, nel momento in cui lo accogliamo a braccia aperte senza combattere.
      Preghiamo, miscredenti.

    • Kaius
      Inserito alle 00:25h, 21 Gennaio Rispondi

      Il povero pezzenti preferisce la pecorina stando a quanto scrive

  • giorgio
    Inserito alle 09:39h, 20 Gennaio Rispondi

    Riuscirà la fame a svegliare le coscienze intorpidite da stupidità e propaganda ?

    • atlas
      Inserito alle 10:20h, 20 Gennaio Rispondi

      IL FATTO QUOTIDIANO: UN BANALE SITO DI DEBUNKING

      ormai il Fatto Quotidiano si è ridotto alla stregua di un qualunque sito di debunking.

      il debunker, per definizione, si occupa di tranquillizzare la popolazione. A lui non interessano le argomentazioni, non gli interessano gli approfondimenti, non gli interessa la verità. A lui interessa soltanto trovare la formula magica che annulli di volta in volta l’effetto potenzialmente devastante di una certa notizia, qualunque essa sia.

      Il debunker è sempre dalla parte del potere, per definizione. Il debunker è sempre, per definizione, dalla parte della versione ufficiale, che tende a riconfermare il pensiero unico e ad escludere qualunque ipotesi alternativa, che possa essere destabilizzante per lo status quo.

      Ed è esattamente quello che stanno facendo, ormai da tempo, al Fatto Quotidiano, sulla questione covid.

      Esce un editoriale del BMJ che mette in dubbio l’efficacia del vaccino Pfizer ? Poco importa se l’editoriale è firmato da Peter Doshi, riconosciuto luminare nel suo campo e direttore associato della prestigiosa rivista: Il Fatto Quotidiano gli scaglia contro una giornalista qualunque, tale Valentina Arcovio, la quale disinvoltamente scrive: “a Peter Doshi, professore di ricerca sui servizi sanitari farmaceutici dell’Università del Maryland, non bastano due paper, 400 pagine zeppe di dati e le relazioni inviate alla Food and drug administration (FDA), l’agenzia americana che regolamenta i farmaci, per convincersi che gli innovativi composti Pfizer-BioNTech e quello di Moderna, siano la soluzione a questa pandemia.”

      Notiamo il tono di presunta superiorità dell’articolista, che tratta Doshi come se fosse uno studentello al primo anno di medicina. “non bastano a Doshi due paper e 400 pagine zeppe di dati” scrive con disprezzo la Arcovio, come se lei quei due paper e le 400 pagine “zeppe di dati” le avesse mai lette.

      No signorina, evidentemente non gli bastano, ma lei da brava debunker non è assolutamente in grado né a) di smontare una sola frase di quanto ha detto Doshi, nè b) di citare un qualunque passaggio delle famose 400 pagine che lo smentisca in qualche modo.

      Un po’ come quelli che dicono “non vi bastano i 26 volumi con 1000 pagine ciascuno del rapporto Warren, per confermare che è stato Oswald a uccidere Kennedy ?” (ovviamente non bastano, visto che quelle decine di migliaia di pagine si dimenticano di rispondere alle domandi cruciali sull’assassinio).

      Tecnica appunto da debunker, che si mette in posizione di superiorità, fa appello all’autorità e confonde la quantità con la qualità, mentre si dimentica regolarmente di portare argomentazioni a ciò che sostiene.

      Passa un po’ di tempo, ed esce la notizia dei 13 morti in Norvegia subito dopo la vaccinazione anticovid. Anzi, in realtà i morti sono 23, ma 13 sono quelli che le autorità norvegesi collegano direttamente al vaccino della Pfizer. Ma due giorni dopo arriva la smentita, prontamente cavalcata dal Fatto Quotidiano: “il caso Norvegia non era un caso. O meglio si è definitivamente chiarito che non c’è nessun nesso tra il vaccino e la morte di 23 anziani malati, in alcuni anche terminali. Le autorità sanitarie norvegesi fanno sapere che non ci sono prove di un collegamento diretto.”

      Ma quando mai sono esistite delle prove di un “collegamento diretto” fra una vaccinazione e un decesso ? E prima ancora, siamo sicuri che le abbiano cercate meticolosamente, queste prove ? Dove sono, piuttosto, le prove che NON è stato il vaccino ?

      La vera informazione da dare, se si volesse rassicurare la popolazione, e che “è stato dimostrato che il vaccino NON sia responsabile di quelle morti”, e non la solita generica formuletta “non ci sono prove che.…”.

      È il solito giochino di parole, appunto, che tende a confondere le persone, facendole credere che “non ci sono prove che.…” equivalga a dire “ci sono prove che non.…”. Ma sono due cose ben diverse.

      (Per quanti anni la Philip Morris è andata avanti a dire che “non ci sono prove che il fumo provochi il cancro” ? Ci sono voluti trent’anni di statistiche negative per dimostrare il contrario, ma la formula magica del “non ci sono prove che” per trent’anni ha funzionato).

      Di fronte a 23 persone che muoiono dopo aver fatto il vaccino, una persona normale si dovrebbe preoccupare di capire che cosa è davvero successo. Il debunker invece no. Lui sposa immediatamente la tesi più comoda, ricorre alla formuletta magica “non ci sono prove che…”, e per lui il caso è chiuso.
      Questo non è giornalismo, questa è prostituzione. Ci si vende al miglior offerente, in questo caso Big Pharma.

      Ormai sono tutti allineati, non c’è più nessuna differenza fra Bufalenet, Open di Mentana oppure il Fatto Quotidiano. Il padrone è lo stesso, le case farmaceutiche, e obbediscono tutti allo stesso modo. Il minimo comune denominatore è ormai lo stesso per tutti: coprire, negare, confondere il lettore con abili giochi dialettici.
      Prostituirsi, appunto, per far contenti i padroni del vapore. Massimo Mazzucco

  • Monk
    Inserito alle 12:43h, 20 Gennaio Rispondi

    L’inferno inutile ai savi è necessario all’insensata plebe.
    Polibio

  • MS 2550
    Inserito alle 19:03h, 20 Gennaio Rispondi

    ATLAS….il vero titolo del giornale dei grillini e di Travaglio (nomen – omen) è: IL PETTO QUOTIDIANO.

    • atlas
      Inserito alle 00:48h, 21 Gennaio Rispondi

      alla fine sono tutte cose italiane e italianizzate, che VORREI non ci riguardassero, anche se purtroppo non è così …

      se vi siete presi Conte, un foggiano traditore, se avete i Berlusconi, i Renzi, gli Zingaretti, teneteveli o gettateli in mare

      io mi tengo quest’Anima Nobile, che, ascoltandolo attentamente, in un certo senso lascia sempre le porte aperte a un suo sperato ritorno. Certo, se in piazza lo si acclamasse ed invocasse in tanti sarebbe diverso, ma tante cose ultimamente stanno cambiando nelle Due Sicilie, e che il regime democratico di Roma magari le sottovaluti non può farmi altro che piacere, se Dio lo vorrà vinceremo più presto. Per quanto ne so per presa diretta qualcosa si sta muovendo anche nei Duo Siciliani oggi con la divisa della polizia italiana

      e cmq, mi pare non ci sia paragone fra il nostro Principe Carlo di Borbone e i politicanti del parlamento italiano a Roma. Caput mundi ? Una gran cazzata, stanno invece sempre più perdendo potere invece

      https://www.youtube.com/watch?v=8SXYb7CdUmk

    • Tati X
      Inserito alle 20:18h, 21 Gennaio Rispondi

      per la verità IL FALSO QUOTIDIANO

  • atlas
    Inserito alle 03:12h, 21 Gennaio Rispondi

    maledetti italiani, esclusi i loro Fascisti Nazional Socialisti

    se la mia Nazione oggi è ancora occupata quelli in foto ne sono la diretta conseguenza dei loro predecessori, liberali, massoni, giudeizzati e infine democratici, pfui

    https://www.youtube.com/watch?v=nVSbn2QuHSI

  • giorgio
    Inserito alle 09:28h, 21 Gennaio Rispondi

    Il Fatto Quotidiano …… nato dapprima “solo” contro tutti e contro tutta la stampa asservita al sistema ….. ora è il capofila della stampa serva del regime liberal democratico ……

  • ugo
    Inserito alle 17:52h, 21 Gennaio Rispondi

    Scusa Atlas, ho visto il video del principe Borbone.(bellissimo)
    Non lo conoscevo neanche, non mi sono mai interessato a questo aspetto forse perchè considero la cosa ormai passata e morta in definitiva…..(ma non ho mai scordato i briganti e le loro famiglie ne mai li scorderò).
    Ma il punto è questo. Mentre ascoltavo colpito dall’ eleganza aristocratica di quest’ uomo che ripeto non conoscevo, ho visto in queste sue nobili gestualità un’ altra figura molto nota. Mi ero così già accinto a scriverti queste mie impressioni pur sapendo che mi avresti mandato a quel paese…..ma non mi avrebbe creato alcun problema(con te nessun problema). solo che sposto lo sguardo sugli altri video e ne vedo uno in cui si parla proprio di un incontro anche intimo(familiare), tra il principe ed il personaggio che egli mi ha ricordato.
    Capirai di chi parlo, inutile mettere il link. ha perso le elezioni per brogli subiti.

    • atlas
      Inserito alle 18:29h, 21 Gennaio Rispondi

      Ma chi, forse Trump ? Democrazia ? Elezioni ? Fai bene a scusarti

  • ugo
    Inserito alle 19:18h, 21 Gennaio Rispondi

    Uno come me non parla certo di elezioni e democrazie….
    però il video c’è. Un certo Forgione dice che il Borbone frequenta la famiglia Trump. poi non saprei se ciò è falso. Io non è che abbia idoli presso gli uomini, ma mi piace quando c’è (e se c’è ovviamente) nobiltà vera in essi.

Inserisci un Commento