"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Giornalista USA propone agli ucraini di far saltare il ponte tra Crimea e Russia

Grande scalpore nelle reti dei social media dopo che un giornalista americano aveva consigliato all’Ucraina di far esplodere il ponte di recente costruzione sorto tra la penisola di Crimea e la Russia continentale.

Mentre la Russia ancora celebrava l’apertura di un imponente nuovo ponte lungo 19 chilometri attraverso lo Stretto di Kerch, che ora lascia passare il traffico con la Russia via terra, il giornalista americano Tom Rogan ha suggerito, nel suo articolo pubblicato da Washington Examiner, che l’Ucraina dovrebbe far saltare il ponte.

Secondo l’autore, “l’Ucraina dovrebbe ora distruggere elementi del ponte” perché la struttura, fatta costruire dalla Russia, è apparentemente “un oltraggioso affronto alla credibilità dell’Ucraina come nazione”.

Il giornalista ha anche insistito sul fatto che gli Stati Uniti dovrebbero sostenere l’Ucraina in questo atti di sabotaggio, fornendo prontamente un link ad un altro articolo del suo intitolato “Non preoccuparti, gli Stati Uniti vinceranno una guerra nucleare con la Russia”.

Un gran numero di utenti di social media, tuttavia, ha trovato la visione di Rogan scioccante e si chiedeva se la sua proposta equivalesse a promuovere il terrorismo.

L’ambasciata russa negli Stati Uniti ha anche affermato in una dichiarazione che “la libertà di parola non può giustificare l’incitamento a commettere atti terroristici” e che l’articolo di Rogan va “ben oltre i confini dell’etica giornalistica”.

Fonte:  Fort Russ

Traduzione: Sergei Leonov

*

code

  1. Fabio franceschini 4 giorni fa

    Va bena sarei davvero curioso di vedere quel che succede.in Russia devono capire che o combattono o si adeguano .il conquistare qualche vantaggio strategico è costato moltissimo sotto il profilo economico.gli americani si arrendono solo quando capiscono solo la forza e la cattiveria. Per quanto riguarda gli ucraini possono anche credere che gli USA rischieranno una guerra atomica per il ponte di kerc.io avrei qualche dubbio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. amadeus 4 giorni fa

    Perché scomodarsi fino alla Crimea, negli u.s ce ne sono tanti di ponti e lo spettacolo dei fuochi d’artificio sarebbero anche migliori, certe cose meglio farle a casa propria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. egenna 3 giorni fa

    Una persona da cercare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace