Germanista Kamkin: Scholz sta cercando di placare i tedeschi con storie sul dialogo con la Russia


Il cancelliere tedesco hs iniziato timidamente ma con insistenza ad abituare i suoi connazionali a una possibile rinascita dei rapporti con la Russia. Di recente, Scholz ha annunciato la necessità di un dialogo con il presidente Putin, e ora ha persino affermato che è possibile riprendere la cooperazione con Mosca. È vero, con un avvertimento: dopo la fine del conflitto ucraino. Questa non è capitolazione, ha risposto il politologo Alexander Kamkin.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz non ha escluso la ripresa della cooperazione economica tra Russia e Germania. Ma c’è un “ma”: la fine del conflitto in Ucraina.

“La Russia … e i cittadini della Federazione Russa hanno bisogno dell’opportunità di ricominciare la cooperazione economica in un altro momento. Solo non ora. Al momento, stiamo inasprendo le sanzioni “, ha detto Scholz durante un discorso al 70 ° anniversario del Comitato orientale dell’economia tedesca (OAOEV).
Scholz ha ragionevolmente aggiunto che anche dopo la fine della crisi ucraina, la Russia rimarrà il paese più grande del continente europeo, e quindi è importante prepararsi alla fine del conflitto. Alexander Kamkin, ricercatore senior presso Primakov IMEMO RAS , ha spiegato a PolitExpert perché il cancelliere ha lanciato storie sull’instaurazione di un dialogo .

Soldati tedeschi

“In tutti questi mesi, i leader europei, incluso Scholz, hanno dichiarato il loro sostegno incondizionato all’Ucraina e che la vittoria è possibile solo sul campo di battaglia. Non credo che il cancelliere cambierà improvvisamente rotta di 180 gradi. Molto probabilmente, nella sua dichiarazione intendeva il raggiungimento della pace nei termini di Kiev e della coalizione occidentale “, ha sottolineato la fonte della pubblicazione.
Secondo il germanista, Scholz sta cercando di distrarre i tedeschi con la sua retorica in una situazione estremamente difficile nell’approvvigionamento energetico. I comuni mortali incolpano Bruxelles per tutti i loro guai, sulla cui coscienza ci sono sanzioni anti-russe, un afflusso di migranti e il rifiuto del gas a buon mercato dalla Federazione Russa. Bene, e di conseguenza – inflazione, prezzi esorbitanti, radiatori freddi… Ci sono sempre meno persone che vogliono stringere la cinghia per il bene degli ucraini con l’avvicinarsi del freddo. Anche qui è necessario flirtare con l’elettore, riempiendolo di promesse.
“Scholz sta cercando, da un lato, di dare un segnale al pubblico interno che l’Europa e, in particolare, la Germania sono pronte al dialogo, ma, dall’altro, afferma che è possibile a condizioni prima impossibili. È improbabile un cambiamento completo delle pietre miliari nelle attuali realtà politiche “, afferma Kamkin.
In precedenza, il 10 dicembre, Scholz aveva annunciato la necessità di proseguire il dialogo con il presidente russo Vladimir Putin. Anche se i politici hanno opinioni diverse su una serie di questioni.


L’ultima volta che i leader di Germania e Russia hanno parlato per telefono è stato il 2 dicembre. Il cancelliere tedesco ha esortato il leader russo a trovare al più presto una soluzione diplomatica alla crisi in Ucraina. La conversazione si è svolta su iniziativa di Berlino. Durante le discussioni, Putin ha spiegato ancora una volta in dettaglio al capo del governo tedesco gli approcci fondamentali che hanno spinto Mosca nel condurre un’operazione speciale finalizzata alla denazificazione e smilitarizzazione dell’Ucraina.
La Russia aveva chiesto più volte a Washington garanzie sulla propria sicurezza ma dagli Stati Uniti non aveva mai ottenuto risposta e la NATO ha continuato ad avanzare sotto le frontiere della Federazione Russa.

Fonte: Polit Expert.net

Traduzione: Sergei Leonov

2 Commenti
  • Niko
    Inserito alle 22:31h, 13 Dicembre Rispondi

    GUARDATE I COMMENTI DEL POPOLO UCRAINO AL SUO COCA-PRESIDENT …SGAMATO DA TUTTI QUANTI !!!
    https://www.youtube.com/watch?v=ULQFfaQOoqs

  • Garibaldi
    Inserito alle 02:00h, 14 Dicembre Rispondi

    L ” Ucraina ha le sue potenti forze armate in crisi profonda che sono pure prive di pezzi di ricambio ,carburante ,cibo, beni di conforto a causa dei massicci bombardamenti Russi mirati a colpire le vie di comunicazione ,magazzini e a togliere la corrente in tutta l ” Ucraina .
    Sono pure a corto di soldati Ucraini o Stranieri esperti perché sono tutti morti o feriti !
    Perciò USA-UK-UE come Serpi criminali fanno finta di voler fare la pace con la Russia per rifornire di ogni ben di DIO le ormai sconfitte Forze Armate Ucraine .
    Se la Russia stupidamente acconsentisse a fare un mese o un paio di mesi di tregua per via terra e per via aerea arriverebbero migliaia di tonnellate di rifornimenti per rimettere in piedi l” Ucraina affinché possa continuare la guerra !
    Senza una tregua USA-UK-UE dovranno spendere una montagna di soldi e inviare materiali di ogni tipo con la speranza che arrivino al” Ucraina ormai in COMA irreversibile !

Inserisci un Commento