Germania: “l’ambasciatore statunitense Richard Grenell dovrebbe essere espulso”, lo ha dichiarato il vice capo della FDP


L’ambasciatore statunitense Richard Grenell (in alto con John Bolton) si sta comportando come “un alto commissario di una potenza occupante”, ha detto il vice leader dei liberaldemocratici (FDP). Grenell ha anche criticato l’inerzia dei due partiti governativi della Germania

Wolfgang Kubicki, vicepresidente dell’opposizione Free Democrats (FDP), ha affermato che le ripetute interferenze di Richard Grenell nella sovranità tedesca dovrebbero spingere il ministro degli esteri Heiko Maas a dichiarare immediatamente Grenell persona non grata.

“Qualsiasi diplomatico statunitense che agisce come un alto commissario di una potenza occupante deve imparare che la nostra tolleranza conosce anche i suoi limiti”, ha detto Kubicki, che è anche uno dei cinque deputati del parlamento tedesco del Bundestag.

Martedì Grenell ha criticato i piani di spesa militare della Germania all’interno della NATO come insufficienti, spingendo Kubicki ad accusare il diplomatico di “interferire” ripetutamente nelle questioni politiche di un paese sovrano.

Le critiche di Grenell sulle spese per la difesa della Germania sono arrivate settimane dopo che questi aveva chiesto a Berlino di fermare il Nord Stream 2, un gasdotto che viene installato attraverso il Mar Baltico per fornire gas dalla Russia alla Germania e lo stesso ambasciatore USA ha minacciato le imprese tedesche coinvolte nel progetto con sanzioni.

SPD: “Completo fallimento diplomatico”

Carsten Schneider, capo dei socialdemocratici (SPD) in seno al parlamento, ha dichiarato martedì all’agenzia di stampa tedesca DPA che “il signor Grenell è un completo fallimento diplomatico”.

Il comportamento di Grenell, ha detto Schneider, gli ha ricordato “un flagello”, termine da cortile per qualcuno che si scatena selvaggiamente, aggiungendo che “il signor Grenell danneggia le relazioni transatlantiche con le sue ripetute e goffe provocazioni”.

A quanto pare, l’ambasciatore del presidente Donald Trump non voleva riconoscere che la Germania stava dando un grande contributo alle missioni internazionali dell’alleanza, come ad esempio in Afghanistan, ha detto Schneider.

Mostra moderazione, esortano i conservatori tedeschi

Michael Grosse-Brömer, membro dell’alleanza conservatrice del cancelliere Angela Merkel (CDU / CSU), ha esortato Grenell a mostrare moderazione.

“Se si mantiene una visione d’insieme, molti commenti sono più coerenti di quelli dell’ambasciatore americano, se lui pensa di dover commentare qualcosa ogni settimana”, ha detto Grosse-Brömer.

La Germania è stato il secondo maggior fornitore di truppe in Afghanistan ed è stato anche attivo in Mali [nell’ambito di una missione delle Nazioni Unite], ha aggiunto.

“La Germania incontra molti obblighi in termini di incarichi all’estero e responsabilità internazionale ed è molto impegnata”, ha affermato Grosse-Brömer.

Verdi: la richiesta di Kubicki è “pura assurdità”

Il portavoce per gli affari esteri dell’opposizione tedesca Greens, Omid Nouripour, ha respinto le affermazioni di Kubicki come “semplici sciocchezze”.

Grenell rappresenta l’interfaccia di comunicazione con il presidente Donald Trump e nelle circostanze attuali “questo era necessario più che mai”, ha detto Nouripour al giornale Neue Osnabrücker Zeitung .

Nota: In Germania montano le polemiche contro le interferenze indebite dell’Ambasciatore USA.

Fonte: DW.com

Traduzione: L.Lago

2 Commenti

  • atlas
    20 Marzo 2019

    SANGUE TEDESCO, SANGUE AUSTRIACO,

    meditate gente, meditate. I BASTARDI rimangono sempre dei bastardi infami

    e anche la democrazia è bastarda…mescolamento di migliaia di partitini con a capo sempre il giudeo internazionalista

  • atlas
    20 Marzo 2019

    e ora aspettiamoci qualche attentato GRAVE (non mi piace questo silenzio, dura da troppo tempo) in Germania

    e poi in Austria e ovunque vi sia chi non si allinea alle disposizioni dei ‘democratici’

    sarà qualche salafita o wahhabita e tutti a gridare contro l’Islam (doppio godimento per loro)

    o qualche ‘suprematista’ o anarchico o marxista…l’elemento lo trovano

Inserisci un Commento

*

code