George Soros: svelata la rete dello stratega globale

di Kla.TV.

Chi è George Soros e quali sono i suoi obiettivi? In che modo Soros influenza la politica, i media e l’istruzione nel mondo? Questo programma rivela, con l’esempio dell’Austria, quali autorità George Soros ha accesso agli stati nazionali. Inoltre, gli spettatori troveranno in questo programma le istruzioni su come ricercare questo argomento per tutti i paesi del mondo!
Che cosa sono le Open Society Foundations?
L’OSF è una rete di fondazioni e organizzazioni non governative creata da George Soros nel 1979. Soros è uno dei grandi strateghi del mondo, il cui obiettivo è stabilire un Nuovo Ordine Mondiale (chiamato anche NOM) che soggioghi i popoli. Soros utilizza OSF come strumento per finanziare attività politiche per attuare questo Nuovo Ordine Mondiale.

Ovunque si verifichi Soros, il risultato è destabilizzazione, caos, guerra o cambiamenti politici nella direzione dei suoi interessi. Possiamo riconoscere la sua firma sia nel colpo di stato Euromaidan del 2013-2014 in Ucraina, sia nel movimento dei profughi dal 2015. Ma ci sono anche indicazioni concrete che Soros abbia partecipato a tutte le “rivoluzioni” di colore” – cioè ai rovesciamenti dei governi – degli ultimi 15 anni. Questo va dalla Georgia al Venezuela attraverso la “Primavera araba”.

L’OSF è attiva in 120 paesi nel mondo. Suo figlio Alexander Soros è vicepresidente dell’OSF. Alla fine del 2015, la giustizia russa ha dichiarato indesiderabili due organizzazioni non governative di Soros “perché minacciano l’ordine costituzionale della Russia e la sicurezza dello Stato”. In Ungheria, Soros è considerato un nemico dello Stato per le stesse ragioni. Anche in Israele, George Soros non è il benvenuto. Benjamin Netanyahu considera Soros un pericolo per il Paese a causa dei suoi sforzi di destabilizzazione antinazionale.

Manifestazione contro Soros

Mentre questi paesi considerano George Soros un nemico dello stato e molto pericoloso, il cancelliere austriaco gli apre le porte e gli stende il tappeto rosso. Prima dell’incontro in questione in Austria, c’erano già stati diversi incontri con i capi di stato austriaci. Soros ovviamente ha cercato di esercitare un’influenza sull’Austria. Poiché Soros è attivo in tutto il mondo, spesso invisibile alla popolazione, il suo modo di esercitare la sua influenza può servire da modello per qualsiasi altro paese.

Fonte: Kla.TV

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM