Gaffe di un generale americano che ammette la presenza di forze speciali britanniche in Ucraina

di Pierre-Alain Depauw

Il generale statunitense Bryan Fenton ha dichiarato all’Associated Press che gli Stati Uniti stanno “imparando molte lezioni” dalle forze speciali britanniche in Ucraina.

Il Ministero della Difesa britannico ha rifiutato di commentare il rapporto. L’informazione è stata successivamente rimossa dall’agenzia di stampa.

In un’intervista con l’Associated Press (AP), il generale Bryan Fenton, comandante del Comando delle operazioni speciali degli Stati Uniti (USSOCOM), ha discusso i piani per ristrutturare le squadre dei Berretti Verdi sulla base delle lezioni apprese dalle forze speciali britanniche in Ucraina.

L’errore: un’ammissione di cui gli inglesi avrebbero potuto fare a meno
«Un distaccamento di 12 persone potrebbe essere rinforzato”, ha detto Fenton, spiegando che man mano che la guerra diventa sempre più high-tech, le squadre potrebbero aver bisogno di un esperto informatico.

Il generale Fenton ha fatto una grossa gaffe quando ha detto che queste erano le “lezioni apprese dall’esperienza in Ucraina, principalmente attraverso gli occhi dei nostri partner delle operazioni speciali britanniche, che non solo lo hanno fatto nelle loro formazioni, ma hanno anche imparato molto rapidamente che avevano bisogno di altri elementi della loro forza congiunta”.

Il generale Fenton ha spiegato tranquillamente che i commando britannici avevano bisogno di consigli da parte dei piloti della Royal Air Force sulle operazioni dei droni e del personale della marina “per aiutarli a capire, più di un compagno di squadra delle SOF (forze per operazioni speciali), come una nave naviga nel Mar Nero”.

C’erano già molte speculazioni sulla presenza segreta di truppe occidentali in Ucraina. Circolavano voci sulla presenza di soldati britannici e francesi. Ma questa volta si tratta di un’ammissione involontaria da parte di una fonte di alto livello.

Silenzio britannico e censura del dispaccio stampa
In una dichiarazione a Business Insider, un portavoce del ministero della Difesa si è rifiutato di commentare, limitandosi a questa formula preconfezionata: “È una politica di lunga data dei governi che si sono succeduti quella di non commentare le forze speciali britanniche”.
L’Associated Press ha poi censurato il suo dispaccio, eliminando le osservazioni di Fenton che si riferivano alle forze speciali britanniche.

Le forze speciali del Regno Unito comprendono diverse unità d’élite, tra cui lo Special Air Service, lo Special Boat Service, lo Special Reconnaissance Regiment, lo Special Forces Support Group, il 18th Signal Regiment e lo Special Forces Aviation Wing.

I commando dei Royal Marine e il reggimento Ranger includono anche forze in grado di effettuare operazioni speciali.

Forze speciali Nato

I comandanti ucraini avevano già dichiarato al Times nell’aprile 2022 che le forze speciali erano in Ucraina per addestrare le reclute ucraine sui missili anticarro forniti dal Regno Unito, noti come NLAW.

Un alto funzionario della difesa europea ha dichiarato al Financial Times a febbraio: “Tutti sanno che ci sono forze speciali occidentali in Ucraina, solo che non lo hanno riconosciuto ufficialmente”.

D’altra parte, l’idea radicale di inviare ufficialmente truppe occidentali in Ucraina è stata lanciata dal presidente francese Emmanuel Macron. Parlando con l’Economist alla fine di aprile, Macron ha detto che avrebbe preso in considerazione l’invio di truppe “se i russi riuscissero a sfondare le linee del fronte” o “se ci fosse una richiesta ucraina, cosa che non è il caso oggi”.

La Russia, da parte sua, ha già lanciato severi avvertimenti in risposta alle osservazioni di Macron, affermando che le truppe inviate in Ucraina subirebbero la stessa sorte dell’esercito di Napoleone, che perse più di 300.000 uomini nell’invasione della Russia nel 1812.

In un post su X, ex Twitter, all’inizio di questa settimana, Dmitry Medvedev, ex primo ministro russo, ha anche affermato che la Russia avrebbe usato armi nucleari contro gli stati occidentali se la NATO avesse inviato truppe in Ucraina.

Fonte: général américain avoue présence forces spéciales britanniques en Ukraine – medias-presse.info

Traduzione: Gerard Trousson

8 commenti su “Gaffe di un generale americano che ammette la presenza di forze speciali britanniche in Ucraina

  1. Gli anglosassoni non sono così intelligenti come si credono ………………….. tra gli Europei, sono agli ultimi posti per intelligenza……………….
    Sono mediocri, idioti e criminali. E’ risaputo che alle basse intelligenze corrispondono alte criminalità. C.V.D. Un altro generale fessacchiotto.
    Non credo che gli inglesi cambieranno le sorti dell’Ucraina, essendo codardi e tonti ……… come guerrieri sono una frana ……………………
    Nella 1GM (contro i Tedeschi) e nella 2GM (contro gli Italiani e Tedeschi) sono morti come insetti. Il bacino del loro DNA migliore è morto !

  2. Che gli angli bastardi perfida albione erano “in torta” nelle operazioni ukronazi contro i Russi lo si sapeva da molto tempo, quindi che novità sarebbe?

    Cari saluti

  3. Ma insomma mi pare ovvio. Le azioni contro città di confine russe, più che altro intensificatesi da quando Putin ha vinto le elezioni a marzo, non potevano essere condotte solo da Ucraini. Gli attacchi con MAV senza pilota acquatici. Occorre una logistica anche satellitare che gl’ Ucraini non hanno mai avuto. E come sostenuto anche da altri commentatori, la Russia non è in guerra contro l’ Ucraina ma contro le squadracce terroristiche Nato. Reparti ombra, agenti segreti, ex reparti speciali, mercenari, quanto di peggiore e’ mai riuscita a generare la mente malata e nazisionista. La feccia dell’ umanità.

  4. Mercenari NATO contro soldati di leva russi sostenuti da una nazione? Uhm…mi siederò lungo la riva ed aspetterò che i cadaveri dei mercenari passino…

  5. La Grand Armèe napoleonica (500 mila soldati) perse più di 300 mila uomini, le forze dell’Asse tra un milione e un milione e mezzo, gli ucro-nazi + mercenari vari sono già a 500 mila circa ! Quanti è disposta a perderne la Nato se metterà piede ufficialmente in Ucraina ? Milioni tra polacchi, tedeschi, francesi, italiani, inglesi ? Senza contare i milioni di morti negli stessi paesi europei e negli stessi USA a causa della sacrosanta ritorsione russa ! Questo ennesimo idiota di generale USA pensa che, per “vincere”, i berretti verdi devono prendere esempio dalle forze speciali inglesi e che in una guerra hi-tech (!?) per vincere (!?) ci vogliono più esperti informatici … Roba da ridere, se non si trattasse di qualcosa di terribilmente tragico !

  6. Scoperta l” acqua calda finalmente ?
    Solamente un cittadino USA & NATO O ITALIANO ritardati mentali deficenti ed ignoranti al cubo possono credere alla favola x bambini ASSI che gli Ucraini hanno respinto le armate Russe e colpito le Navi da guerra Russe o colpito le città Russe tutto da soli .
    Tutte le azioni militari ” Ucraine” che si sono concluse con vittorie alla Pirro contro la Russia da Febbraio 2022 ad oggi Maggio 2024 erano tutti ATTACCHI MILITARI USA & NATO DIRETTI CONTRO LA RUSSIA mascherati da azioni militari Ucraine questo spiega l”affondamento di una nave da guerra Russa e il danneggiamento di altre 8 -10 navi Russe !
    Se la Russia fornisse di nascosto armi recenti e uomini specialisti allo Yemen anche le Navi da guerra USA & NATO tra cui la Duilio verrebberò affondate nel Mar Rosso o resterebbero danneggiate in maniera seria .
    Se un drone Fai da Te Yememita ha danneggiato la nave da guerra italiana Duilio (nave modernissima ) facendola scappare via figurarsi cosa accadrebbe se operatori UAV Russi travestiti da Yememiti colpiscono con un moderno drone la Duilio i pescecani del Mar Rosso mangerebbero carne umana marinesca italiana in scatola !
    P.S.
    Per fortuna dei paesi USA & NATO i russi son dei cogliones perciò queste cose non le fanno MAI !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM