Funzionari statunitensi ammettono che le armi fornite a Kiev potrebbero raggiungere il territorio russo

Gli Stati Uniti insistono sull’escalation della situazione in Ucraina e sul deterioramento della crisi della sicurezza globale. Il 4 ottobre il governo Usa ha annunciato un altro pacchetto di aiuti militari a Kiev, per un valore di oltre 625 milioni di dollari. Nonostante il paese sia in una grave crisi politica, sociale ed economica, con il debito pubblico che supera i 30 trilioni di dollari, sostenere il regime neonazista di Kiev è la priorità numero uno dell’impopolare amministrazione Biden.

Tuttavia, più grave del semplice atto di aiutare l’Ucraina è il tipo di assistenza fornita. Alcuni mesi fa, gli Stati Uniti hanno iniziato a inviare il sistema missilistico di artiglieria ad alta mobilità M142 (HIMARS) in Ucraina, ignorando diverse richieste russe di non fornire tali armi a Kiev. A quel tempo, i funzionari americani affermarono che tali armi sarebbero state utilizzate dai loro partner solo entro i limiti territoriali ucraini, senza colpire obiettivi in ​​Russia.

Il problema è che gli Usa non riconoscono la sovranità russa sulle regioni recentemente reintegrate e nemmeno sulla Crimea, che nel 2014 è stata ammessa a far parte della Russia dopo che la volontà popolare in tal senso è stata attestata da referendum. Con ciò, l’impasse rimane: per gli Stati Uniti, le armi possono essere utilizzate entro l’intero limite territoriale che Kiev afferma di avere, che include le aree russe.

Poco dopo l’annuncio dell’ultimo pacchetto di aiuti da parte del governo Biden, la vicesegretaria alla Difesa statunitense per gli affari russi, ucraini ed europei, Laura Cooper , ha commentato il caso e ha sottolineato la capacità delle armi fornite di raggiungere la Crimea russa:

Laura Copper

Le sanzioni post-referendum non distoglieranno la Russia dall’unirsi ai nuovi territori
“La nostra valutazione è che con la capacità del GMLRS [Guided Multiple Launch Rocket System] esistente che hanno sull’HIMARS e che stiamo fornendo di più, con questo pacchetto, con cui possono raggiungere la stragrande maggioranza degli obiettivi sul campo di battaglia, inclusi Crimea (…) [Questo pacchetto è] valutato fino a 625 milioni di dollari [e] contribuirà a soddisfare le esigenze critiche di difesa dell’Ucraina”.

È noto che tali armi, a seconda di dove si trovano, potrebbero raggiungere la Crimea. Quello che ci si aspettava era la volontà americana di chiedere ai suoi delegati ucraini un atteggiamento razionale, limitando l’uso di attrezzature letali alle zone all’interno del territorio conteso. La Crimea non è nemmeno una zona di conflitto, poiché la sovranità russa nella regione è stata pacificata dal 2014. Colpire la Crimea, come hanno già fatto più volte le forze ucraine e ignorare la Russia per evitare l’escalation, è di fatto un’offensiva sul territorio russo. E le parole di Cooper a questo punto suonano come una sorta di “autorizzazione” da parte di Washington affinché questo tipo di condotta venga svolta da Kiev.

In realtà, la situazione è più grave di così. La vera giustificazione di questo recente pacchetto è stata la “necessità” di reagire al referendum russo, considerato dall’Occidente una manovra illegale. Lo ha confermato lo stesso segretario di Stato Anthony Blinken , che ha commentato il pacchetto affermando:

“I recenti sviluppi dei falsi referendum della Russia e il tentativo di annessione e nuove rivelazioni di brutalità contro i civili nel territorio ucraino precedentemente controllato dalla Russia rafforzano solo la nostra determinazione”.

Tank russi in Crimea

In pratica, le dichiarazioni di Cooper e Blinken confermano solo che gli Stati Uniti non rispetteranno la decisione popolare dei popoli di quelle regioni di far parte della Russia, e quindi non vi è alcun obbligo da parte di Washington che Kiev limiti la sua capacità di attacco . Gli attentati contro Kherson, Zaparozhye, Donetsk, Lugansk e persino la Crimea sono “autorizzati” e persino incoraggiati dall’Occidente come un modo per porre fine a quella che è considerata un'”occupazione russa illegale”.

Una posizione più flessibile da parte dell’Occidente potrebbe essere raggiunta se ci fosse una disposizione diplomatica. Non avere riconoscimenti non significa permettere bombardamenti e incoraggiare la destabilizzazione. Sarebbe assolutamente possibile per Washington, anche non riconoscendo la legittimità della sovranità russa in queste regioni, impedire a Kiev di bombardarle, proprio per evitare un’escalation militare ancora maggiore. Tuttavia, per USA e NATO, rallentare il conflitto e cercare la pace non è mai stata una priorità. L’Occidente sembra davvero pronto a portare i combattimenti alle sue ultime conseguenze, fintanto che la Russia continuerà ad essere affrontata e attaccata in ogni modo possibile.

Il conflitto cambia radicalmente natura dal momento in cui la Federazione Russa diventa bersaglio di attacchi. L’operazione militare speciale per la smilitarizzazione e la denazificazione dell’Ucraina convive ora con un’operazione per la difesa territoriale delle regioni che fanno parte della Russia. La protezione dell’integrità territoriale è una priorità assoluta per qualsiasi stato nazionale e Mosca prenderà sicuramente tutte le misure necessarie per evitare che le sue regioni reintegrate vengano bombardate da regimi stranieri.

*Lucas Leiroz è ricercatore in Scienze Sociali presso l’Università Federale Rurale di Rio de Janeiro; consulente geopolitico. Puoi seguire Lucas su Twitter e Telegram .

Fonte: Global Research

La fonte originale di questo articolo è InfoBrics

Traduzione: Luciano Lago

32 Commenti
  • Andrea
    Inserito alle 12:06h, 07 Ottobre Rispondi

    In verità il problema potrebbe essere risolto all’origine: distruggere tutte le vie di accesso di tali armi e ditruggere queste armi una volta entrate in Ucraina. I russi fino ad ora non lo hanno fatto: masochismo? Timore? Chi lo sa, nessuno è in grado di spiegarlo.

  • Stefano
    Inserito alle 12:12h, 07 Ottobre Rispondi

    Con la loro stupida (a dir poco) OMS i russi hanno fatto nient’altro che favorire i nazisti di ogni specie e si sono messi da soli un cappio al collo… Sarà dura mettere rimedio alla situazione che loro stessi masochisticamente hanno contribuito a creare .

  • Giovanni
    Inserito alle 12:44h, 07 Ottobre Rispondi

    Ma l’obiettivo unico dello zio Sam è la continuazione della guerra in Europa, per mezzo della quale intende portare avanti il grande reset, vero scopo dei satanisti.

  • amico di amici
    Inserito alle 12:54h, 07 Ottobre Rispondi

    bene colpire allora gli usa e la nato subito con un unica testata è inutile giocare a nascondino
    se uno è un nazista sionista continuerà ad esserlo
    de-nazificare tutto il mondo grazie amici Russi

  • Emanuele
    Inserito alle 13:05h, 07 Ottobre Rispondi

    Onestamente non saprei neanche io del perche` in Ucraina i russi le stanno prendendo di santa ragione. La tattica ” in punta di piedi” che giustifica il tentativo di ridurre al minimo le vittime civili e militari, ha un perche` fino ad un certo punto. Qui se non cambiano presto qualcosa, sara` un altro Afganistan per i sovietici. Non si puo` pretendere di giuocare pulito contro un’avversario che non si cura minimamente dei risultati dei bombardamenti. Anche perche` l’indice di popolarita` del numero uno del Cremlino e` direttamente proporzionale alle vittorie o sconfitte in campo.
    A questo punto, mi chiedo se Putin ha effettivamente voglia di vincere o in Ucraina si sta comportando come si comportarono gli yankee in Nam.

  • jail to valerio
    Inserito alle 15:30h, 07 Ottobre Rispondi

    Il fatto è la Russia ha vinto e sta facendo difesa mentre i nazisti di kiev che sono stati rimpiazzati da altri terror-siti nato bersagliano i civili https://www.rt.com/russia/564202-kherson-bus-himars-ukraine/ bravi terroristi di merda nato , non cedete alla cazzate dei troll commentatori della minchia , gli ukraini vengono sterminati in ossequio ai dettami nazidroganato , le operazioni vengono condotte al DoD al Norad ….fanno le stesse cose che facevano in Iraq..la russia è buona mica terrorista come i drogati di bandera!

    • Emanuele
      Inserito alle 17:03h, 07 Ottobre Rispondi

      Qui, Valerio, non si tratta di credere o meno ai troll o al bimbo minchia di stazza a Kiev, si stanno semplicemente analizzando i fatti. Ora, fermo e restando che la propaganda sta da entrambi i lati (non si e` nata ieri, e tanto meno si viene dalla montagna del sapone) c’e` da dire che non si puo` non notare una certa difficolta` dell’esercito russo (non si puo` neanche credere a sole vittorie). Che vi sia un’enfasi nel riportare le notizie da parte Nato non vi e` alcun dubbio, di fatto bisogna, con queste notizie, dividere o moltiplicare a seconda dei casi. Detto questo pero` non si puo` neanche sorvolare su evidenti errori tattici e di valutazione da parte sovietica (non e` tutto oro quello che luccica). E` chiaro che e` ancora presto per delineare un “vincitore” del conflitto, ma pare a me che ci sia stata una sottovalutazione da parte del Cremlino. In merito invece alla Russia essere buona, diciamo si in questa occasione, perche` non si possono tralasciare testimonianze come quelle di Anna Politkovskaja. Diciamo quindi che adesso il regime moscovita fa” comodo per combattere una certa idea e sistema di vita che si vuole imporre al genere umano, pero` da qui a dire che Putin sia un angioletto, ce ne corre. Nella Storia come nella vita non e` mai tutto bianco o nero ed anzi, quando si entra in merito di geopolitica e quant’altro le sfumature sono infinite.

  • Benedetto le donne
    Inserito alle 15:52h, 07 Ottobre Rispondi

    Gli occidentali hanno la tenia nel cervello l’ONU riconosce l’auto determinazione dei popoli come pure la carta di Helsinki 1975

    • Gasparino
      Inserito alle 18:28h, 07 Ottobre Rispondi

      Peccato che Guterres ha lo sgabuzzino stracolmo di carta igienica a stelle e striscie.

  • luther
    Inserito alle 17:00h, 07 Ottobre Rispondi

    Bè, il deep state vuole una rapida escalation questo è chiaro. Ma perché? E come mai la Russia al contrario, porta avanti la sua operazione con una flemma così irritante da dare l’impressione, anche io ci ho pensato, di essere sull’orlo della disfatta? L’esercito ucraino ha avuto qualche successo è innegabile, ma, a quale prezzo?Quanti uomini hanno perso, quante armi distrutte, ne è valsa la pena? La strategia Ucraina è ossessionata dalla riconquista di territori persi, per ragioni politiche credo. Le ragioni della strategia russa stanno altrove, ovvero sugli obbiettivi che hanno prefissati per questa operazione. Sono stati raggiunti tali obbiettivi? Parrebbe di sì. La Russia oggi ha conquistato più di 100000 km quadrati in Ucraina, le regioni con il più alto Pil nazionale, il totale controllo del mar d’azov, hanno messo al sicuro il ponte della Crimea, e probabilmente si prenderanno anche odessa rendendo l’Ucraina di fatto uno stato povero e senza importanza strategica. Senza contare i recenti e continui successi russi in politica internazionale, vedi SCO, BRICS, ricordiamo che la maggior parte degli stati mondiali ha detto no alle sanzioni contro la Russia. Ed è proprio questo il punto immagino: dissanguare la federazione russa prima che faccia altri danni e scaraventi definitivamente in cantina l’ordine mondiale unipolare tanto caro agli anglo_sionisti, è una priorità assoluta, vitale, irrinunciabile. Il sintomo conclamato di questa ansia, è l’isteria russofobica, menzognera sotto gli occhi del mondo. Insomma, devono agire presto, aggressivamente per il massimo ,ed immediato danneggiamento, o perderanno tutto. E pensare che erano certi di aver attirato Putin in un trappolone in stile Afghanistan, invece, ora è l’occidente ad avere i piedi nella merda e senza neanche le scarpe.

    • Emanuele
      Inserito alle 17:21h, 07 Ottobre Rispondi

      Magari senza farci caso Luther, hai gia` dato la risposta del perche` il bimbo minchia di Kiev, sotto direttive Nato/States, si vuole riprendere i territori persi. Come hai detto giustamente tu, queste aree rappresentano la ricchezza mineraria dell’Ucraina ed il futuro in termini di transizione ecologica (altra mega stronzata creata ad arte, come fu per il covid) tanto voluta dall’elite a guida sionista. Il tempo dira` e credo anche in breve, visto che non credo che il conflitto, malgrato lo sforzo USA, andra` avanti un altro anno.

  • luther
    Inserito alle 17:58h, 07 Ottobre Rispondi

    Si Emanuele, anche io credo he non ci vorrà molto… forse qualche mese ancora. Certo se Putin non deciderà, è ci sorrido sopra, di prendersela ancora comoda.

  • Emanuele
    Inserito alle 19:50h, 07 Ottobre Rispondi

    Si effettivamente Alfio, il comportamento di Putin mi lascia spiazzato e non vorrei che per il chief in comando, questa OMS sia solo un capriccio ; costoso tra l’altro, sia in termini economici che di vite umane. Se e` vero che non si puo` far affidamento su tutti i video postati, ve ne sono cmq alcuni che lasciano pensare e non per il meglio. Mi riferisco in particolare ad uno degli ultimi che immortala milizie russe che si lamentano di paghe, armamenti assenti o quantomeno datati. Ora, si potrebbe trascorrere per ore di come gia` in passato Hitler e Svedesi avessero sottostimato l’arsenale dell’allora URSS e a tutt’oggi se ne sa molto poco, quasi nulla. Detto cio` io sento un gran parlare di armi di nuova generazione ( e non mi riferisco al potenziale atomico a cui solo gli yankee sembrano essere interessati nell’uso ) ma non vedo nulla in campo. Spero di sbagliare, ma e` neccesarrio un cambiamento di rotta o qui si mette male per tutti noi che desiderano il tramonto del NWO & company.

  • Cesare . C
    Inserito alle 02:35h, 08 Ottobre Rispondi

    La Russia sta vincendo sia la guerra economica sia la guerra militare contro USA-UK-UE- Ucraina e senza impegnarsi troppo economicamente e anche militarmente !
    Purtroppo ci sono molti idioti celebrolesi ignoranti di italiani scemi che credono ancora alle balle e alle false notizie assurde diffuse dai giornali-radio-tg-e rete internet Italia !
    Coloro che dicono che la Russia sta perdendo la guerra da idioti ignoranti che sono mi chiedo se hanno mai aperto un libro di storia in tutta la loro vita ?
    Anche se mi ritiro di 10 km su una linea molto più strategica e facile da difendere e aspetto che quegli idioti di Ucraini cadano nella mia trappola dove con molta facilità gli faccio fare una brutta fine prima o poi gli Ucraini esauriranno uomini e mezzi e saranno costretti ad arretrare di 10-30 km sulle vecchie loro posizioni e magari gli infliggo pure un” ennesima sonora sconfitta mentre si ritirano .
    Sii lo so !
    Gli USA-UK-UE per via aerea ( gli aerei cargo militari Occidentali passano a centinaia sopra la mia testa e vanno tutti in direzione della Polonia alcuni verso sud ) rimpiazzeranno in pochi giorni tutti gli armamenti e le munizioni militari Ucraine distrutte dai Russi ) .
    Purtroppo i soldati Ucraini e anche Occidentali morti -invalidi-feriti NON li puoi rimpiazzare facendo indossare a FORZA una divisa militare Ucraina al primo civile Ucraino dai 18 ai 70 anni di età che trovi per strada !
    Svegliatevi !

    • Monk
      Inserito alle 11:28h, 08 Ottobre Rispondi

      Con chi credi di avere a che fare? Con dei cretinetti che si cibano dalla mattina alla sera di mainstream? Tu, qui, con alcuni, hai un confronto che ti seppellirebbero di belle parole e di testi storici ma la tua saccenza arriva a sentenziare, a sottovalutare e ad una arroganza disgustosa. Cala giù dal piedistallo bello! Sappiamo benissimo cosa sono le tattiche, cosa fu Napoleone per i russi e Hitler, ma la storia in questo caso cambia e di molto. Non arrivi a pensare che l’attacco misurato di Putin puzzi di bruciato? No? Allora studia, studia e ristudia, ignorantello e se vorrai, ti darò qualche lezioncina e anticipoti una cosa: nazismo-comunismo-fascismo appartengono allo stesso ceppo esoterico satanico. e il progetto del nuovo ordine mondiale ha subìto un cortocircuito che è ancora da analizzare, sì, anche con il Putin adesso glorificato che ebbe contatti con Schwab, ma questo per gli ultras passa in secondo piano. L’eurasia è un mostro come quello occidentale, che sia ben chiaro a tutti, fatevi un giro a visionare cosa fanno in Cina.

  • Cesare . C
    Inserito alle 02:49h, 08 Ottobre Rispondi

    Un stupido coglione di Generale USA di cavalleria credeva che gli Indiani fossero dei stupidi idioti !
    Aveva così tanta fretta di accoppare degli Indiani che appena vide una piccolo drappello di indiani li inseguì subito con il suo squadrone di oltre 200 cavalieri bene armi è equipaggiati per ucciderli tutti !
    Tutto il squadrone di cavalleria stupidamente inseguendo il piccolo drappello di indiani in fuga finì in una bella trappola che gli indiani richiusero e dove tutti e 200 cavalieri furono accoppati .
    Gli indiani lasciarono in vita qualche cavaliere ferito affinché riferisse che brutta fine che fecero i soldati cavalleggeri USA considerati quasi “invincibili” !
    Mi sa tanto che a comandare le truppe Ucraine ci siano dei stupidi coglioni ignoranti di Generali USA viste le enormi perdite subite dagli Ucraini negli ultimi 6 mesi !

    • Emanuele
      Inserito alle 11:15h, 08 Ottobre Rispondi

      Credo che nessuno dei presenti questi commenti sia ignorante o non abbia mai aperto un libro di Storia, tanto meno quelli che non passano nelle scuole, dove anno dopo anno si cerca sistematicamente di plagiare i nuovi codici a barre. Se pero` vogliamo far riferimento alla storia beh, malgrado le si avvenute sconfitte dei soldatini in blue, chi l’ha vinta alla fine la guerra di colonizzazione??? Che fine hanno fatto gli eredi di quel gruppetto di “”stupidi idioti”” , cosi` definiti dal generale?? Lo stesso valgasi per il Nam, dove ancora si sente dire di come l’America abbia preso una batosta. Ma ne siamo proprio sicuri?? Primo la guerra in Vietnam non e` stata` iniziata per essere vinta. In termini di ritorno economico, tra money laudering e traffico di droga, penso che gli States abbiano superato le loro aspettative, (successo ancora con l’Afganistan, dove si e` combattuto per GOD “GOLD, OIL, DRUGS” ). Secondo, che fine ha fatto il cosi` acclamato vittorioso paese Vietnam ??? L’ennesima colonia yankee, ecco che fine ha fatto. Bisogna sempre vedere the big picture e non soffermarsi esclusivamente sul singolo conflitto.

      • Cesare . C
        Inserito alle 19:53h, 08 Ottobre Rispondi

        Beata ignoranza infantile di non voler aprire un libro di storia a tutti i costi nemmeno morto !!!
        Dico bene ?
        Gli USA secondo te Emanuele vincono sempre le guerre di invasione anche quando le perdono di brutto ?
        Nei fumetti Occidentali e in talune finzioni Televisive Occidentali puoi far vincere la guerra sempre agli USA anche quando le perdono !
        Quando i militari USA sconfitti sono scappati via come femminucce isteriche vigliacche dal Vietnam li ho visti sulle TV italiane da sempre Filo-USA mentre terrorizzati i soldati USA gettavano per terra le armi e si arrampicavano in fuga sugli elicotteri in maniera disordinata con il rischio di farli precipitare .
        Oggi nessun TG TV o della rete internet italiano trasmetterebbe immagini simili a quelle della fuga disordinata e molto vile dei militari USA dal Vietnam che ho visto quando ero in quinta elementare .
        Lascia perdere Emanuele sia la storia televisiva delle varie finzioni TV sia le balle assurde storiche della rete internet dove danno versioni storiche rivedute e corrette in base alla moda e alla politica attuale del momento !
        P.S.
        Guardando da un” altro punto di vista Emanuele avresti anche un po di ragione !
        Il Vietnam comunista che ha fatto immensi sacrifici per scacciare gli invasori capitalisti di USA e dei paesi UK che lo avevano INVASO E OCCUPATO lentamente il VIETNAM da paese LIBERO ed INDIPENDENTE Comunista che il Vietnam era diventato nel 1975 lentamente il Vietnam è diventato un paese Capitalista che traffica e fa affari con gli ex nemici USA e anche lì appoggia politicamente a livello internazionale.
        Se il popolo Vietnamita ha deciso di rinunciare di vivere in una società totalmente comunista o totalmente capitalista perciò insana e ha scelto di vivere in una società mista comunista e anche capitalista dove regna la legge la giustizia sociale e il benessere generale compresa l” economia verde o ecologica alla fine ha vinto il POPOLO VIETNAMITA che si è reso indipendente e che ha scelto di vivere in una società mista Comunista-Capitalista !

    • stefanogrim
      Inserito alle 21:24h, 08 Ottobre Rispondi

      il regime nazista ucraino se ne frega delle perdite del suo esercito..hanno quasi 600.000 uomini a disposizione diversamente dai russi che incredibilmente hanno impiegato una forza minima di uomini in obbedienza a un folle programma definito OMS che gli impedisce anche di buttare giù i palazzi governativi ucraini e le bandiere giallo blu! Non so se i centri di potere russo sino infiltrati di traditori ma di sicuro le loro strategie militari stanno subendo uno smacco totale! La mobilitazione di 300.000 uomini (secondo me solo parzialmente sufficienti) doveva essere fatta mesi e mesi fa quando fu chiaro a tutti (meno che agli stupidi o complici delle alte sfere russe) che il criminale zel e i suoi padrini non avevano nessun intenzione di cedere…invece per mesi, gli alti comandi russi (politici e militari) si sono gingillati a combattere una guerra come se fosse un pranzo di gala! mi domando se è stato solo un errore di strategia o se non c’è stato qualcosa di peggio!

  • donchisciotte187
    Inserito alle 10:36h, 08 Ottobre Rispondi

    Si sono fatti pure distruggere il ponte in Crimea. Inefficienza totale, una vera tigre di carta la Russia. Tra un po’ useranno l’atomica come un bambino che perde a calcio e scappa via da campo rubando il pallone.

    • Monk
      Inserito alle 11:32h, 08 Ottobre Rispondi

      Non ci sarà nessuna atomica, sono tutti d’accordo, tranne l’inutile carne da cannone sacrificata per i loro giochetti. Secondo voi Gates fa acquisti di immobili mica da ridere in Sicilia, Veneto, Roma sapendo che inceneriranno tutto? Fatevi due conti ogni tanto. Ci vogliono schiavi usando il terrorismo psicologico per farci accettare anche le bollette da migliaia di euro.

    • Monk
      Inserito alle 11:40h, 08 Ottobre Rispondi

      La Russia non è una tigre di carta, se volesse spazzerebbe via i servi degli occidentali in poco tempo, è voluto ed è ben più grave. Gli ucraini fanno saltare i ponti e i russi no? Vedete che c’è qualcosa che non quadra?

    • amico di amici
      Inserito alle 12:20h, 08 Ottobre Rispondi

      a parte che si tratta di un bus nulla di distrutto , i tuoi amici nazi pazzi usano armi e tattiche terroriste con droni la russia no balubba troll da quattro soldi. incominciate a pedalare troll della ue che fara molto freddo!

      • Monk
        Inserito alle 15:09h, 08 Ottobre Rispondi

        Finiscila di fare il bambinello babbione, ti hanno insegnato la parola troll e la usi ovunque! Analizza, scemo.

  • Giorgio
    Inserito alle 12:42h, 08 Ottobre Rispondi

    Invito alcuni commentatori del sito a RASSEGNARSI !
    Inutile immaginarsi complotti (Usa – Russia – Cina sarebbero d’accordo con il grande reset) ….
    Il dominio di USA-UK-NATO-UE-SIONISTI sul mondo è agli sgoccioli …
    Ma non vi accorgete che l’occidente, non Russia, Cina, Iran, Siria, Nord Corea, sta implodendo ?

    • Monk
      Inserito alle 15:13h, 08 Ottobre Rispondi

      Ecco lo spirito da Ultras che esce fuori. Smettila tu di sognare: spiega il motivo per cui non ha polverizzato Kiev e non scassare la uallera con le solite stronzate sulla pseudo magnanimità di Putin che ti becchi un bel vaff..lo in due secondi. Si parla di corto circuito, certo, l’occidente è in difficoltà ma non vedere il piano diabolico nell’eurasia è da stolti, ripeto: vivresti in una Cina con i droni che ti dicono quando puoi scorreggiare?

  • Monk
    Inserito alle 15:16h, 08 Ottobre Rispondi

    Casa Saud, wahhabismo, gesuitismo e sionismo. La colonizzazione è servita Casa Saud, wahhabismo, gesuitismo e sionismo. La colonizzazione è servita
    https://twitter.com/italiadeidolori/status/1578392131630235649

  • antonio
    Inserito alle 16:29h, 08 Ottobre Rispondi

    gli yankee jewish pare stiano progettando un auto attentato sui territori ucraini di Odessa per autoassolversi dai loro innumerevoli crimini
    la tattica della shoah gestita dai banchieri zion contro il popolo loro?

  • stefanogrim
    Inserito alle 20:56h, 08 Ottobre Rispondi

    Qualcuno si consola con l’implosione dell’occidente criminale e imperialista ma intanto io vedo implodere gasdotti e ponti….”Ora vedere il ponte semi crollato sullo sfondo dei ponti ucraini intatti e su cui viaggiano tranquillamente gli armamenti occidentali per aiutare Kiev a distruggere la Russia – è davvero paradossale. ” ma scommetto che ci sarà ancora chi dirà che i confini ucraini sono lunghi ed è impossibile fermare il ‘flusso di armi verso kiev! oppure ci sarà quell’altro che ci dirà che i russi non sono come gli ammerecani che distruggono tutto e quindi è bene che i russi non distruggano niente ( a parte alcuni depositi di armi)… anzi facevano bene (e forse lo fanno ancora) a distribuire addirittura il gas al “popolo fraterno” ucraino , cioè alle bestie naziste ucraine ….penso invece c he c’è un bel pò di gente al cremlino che dovrebbe essere presa a calci e facendogli cambiare mestiere

    • Emanuele
      Inserito alle 21:27h, 08 Ottobre Rispondi

      Diciamo che nel ventunesimo secolo una guerra puo` essere vinta in diversi modi, anche perche` a paragone con le guerre puniche o i conflitti tra suddisti e nordisti, oggi e` la finanza a parlare ed i razzi fungono solo da effetti speciali. Detto questo, condivido che e` cmq imbarazzante ed anche frustrante questo atteggiamento di flemma del Cremlino. Spero solo che vi sia un cambio di marcia repentino, perche` la massa capisce solo gli effetti speciali e non guarda al BRICS o quant’altro.

  • Cesare . C
    Inserito alle 00:00h, 09 Ottobre Rispondi

    Da quello che si vede a colpo d” occhio e che quasi tutte le VERE azioni di guerra Ucraine e anche di USA-UK-UE contro la Russia gira e rigira sono fallite tutte miseramente !
    Un inutile dispendio folle di risorse anche finanziare sprecate !
    Mandare in Ucraina quasi tutti i rifornimenti di nuove armi e munizioni di USA-UK-UE per via aerea è una follia che manderà in bancarotta l” Occidente !
    Le perdite militari Ucraine ed occidentali di militari sono enormi da prima guerra mondiale e prima o poi la futura carne da cannone protesterà !
    Anche a livello finanziario ed economico USA-UK-UE hanno perso la guerra economica-finanziaria contro la Russia .
    Non credo affatto che in Russia il cibo sia aumentato del 250 % cento in meno di 8 mesi come accade qui in Italia !
    Dalle quattro chiacchiere fatte con un cittadino Francese non mi sembra che in Francia ci sia una situazione migliore anche da loro in Francia le TASSE DI GUERRA sul cibo per poter finanziare gli Ucraini cominciano a farsi sentire !
    Non me ne frega niente delle balle o false notizie diffuse dalla PROPAGANDA OCCIDENTALE che RICALCA PASSO DOPO PASSO la PROPAGANDA NAZISTA che si inventava di strepitose vittorie contro l” Armata Rossa e di sconfitte Russe devastanti con ritirate Russe chilometriche mentre in realtà i Russi erano già sulla strada di Berlino ( oggi KIEV ) .

  • Giorgio
    Inserito alle 11:43h, 09 Ottobre Rispondi

    Ripeto … più chiaramente ….
    Le bestie anglo sioniste e ucro-nato potranno uccidere la figlia di DUGIN ….
    far saltare il gasdotto nordstream ….
    il ponte sullo stretto di Kerch … e chissà cosa altro ….
    I russi ci paiono flemmatici e poco risolutivi perchè ci portiamo dietro un metro di giudizio impulsivo tipicamente occidentale e forse abbiamo visto troppi film western da bambini ….
    Ma è evidente che stiamo assistendo alla disfatta e alla implosione dell’occidente e NON dell’ORIENTE !!!!!!
    Qualcuno mi dimostri il contrario ! Cioè che l’occidente è in ascesa e dominerà il mondo più di prima !

Inserisci un Commento