"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Francia: la Massoneria attacca il Front National

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Massoneria francese si traformò in un saldo  referente ideologico  dei politici francesi. Gli anni ottanta, con Francois Mitterand come presidente, furono l’epoca dorata di questa associazione “discreta”.

“I valori del Front National sono contrari all’umanesimo che si trova nel cuore della filosfia massonica“. Sono queste la parole di Pierre Mollier, il conservatore del Museo della Massoneria di Parigi e membro di rilievo del Gran Oriente di Francia, la principale loggia massonica del paese. Questa loggia è talmente importante che lo stesso presidente francese Francois Mitterand (noto massone) si è recato lo scorso Lunedì a rendere omaggio ai suoi “fratelli di compasso”  ed ha pronunciato un discorso di quasi una ora in cui ha esaltato la massoneria ed ha detto che “la mia presenza costituisce un riconoscimento di quello che avete sempre fatto per la Repubblica. La Repubblica sa quanto vi deve e come sempre sarete pronti a difenderla”.

Appena dopo aver pronunciato queste parole, quando la candidata del Front National alla Presidenza inizia ad essere la sicura candidata a vincere le elezioni della prossima primavera, i portavoce della massoneria (influentissima in Francia)  hanno attaccato la formazione identitaria francese. Loro, i massoni,  la considerano la principale nemica della filosofia massonica.

Oltre ha questo si è comunicato dalla Logggia massonica che tutti i candidati, meno quelli del Front National, sono invitati a partecipare alle sessioni e conferenze organizzate.  Per quanto la massoneria non voglia identificarsi con alcuno dei candidati,  hanno dichiarato: “Nessuno degli aspiranti a vincere le elezioni del 23 Aprile è un massone attivo”, -ha detto Mollier – ma loro sanno ben chiaro chi è il loro nemico: il Front National ed i gruppi Provida (nazionalisti cattolici).

Si sapeva che alla massoneria appartengono una buona parte dei politici della sinistra socialista e mondialista come anche molti degli eminenti banchieri e manager di Stato in Francia e che molti di loro furono inclusi nelle liste elettorali alll’epoca di Mitterandi e dello stesso Jacques Chirac (figlio di un massone). Erano gli anni della legalizzazione ed etensione dell’aborto, degli attacchi alla famiglia, dell’eutanasia, ecc..

Dopo quell’epoca la massoneria si è globalizzata e gli attacchi adesso sono diretti contro i concetti di difesa dell’identità e della sovranità delle Nazioni e di una Europa contraria a consegnare la sovranità alle istituzioni della UE.  Questo è il principale confronto che che impostano nelle loro interviste i principali esponenti massoni francesi come Mollier o lo stesso Chistophe Habas, gran maestro del Grande Oriente di Francia.

Tuttavia gli attacchi della Massoneria non soltanto si concentrano contro il Front National e la sua candidata alla Presidenza, Marine Le Pen. La mobilitazione fatta in Francia in difesa del diritto alla vita, da parte di “Manif Pour Tous”, anche questa è stata oggetto di critiche da parte dei massoni ed ha segnalato che gli attacchi contro il “matrimonio gay” e l’aborto sono contrari al laicismo che è l’essenza del regime e dell’ideologia massonica.

Fonte: La Gaceta.es

Traduzione: L.Lago

*

code

  1. Giorgio 10 mesi fa

    E te pareva che la massoneria non fosse contro La Le Pen?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PieroValleregia 10 mesi fa

    salve
    io sono contrario alla pena di morte ma per questi infami sarebbe il meno, un modo di andarsene troppo veloce e indolore; devono patire
    tutto quello (centuplicato) che stanno facendo patire a noi…
    Ma pagheranno a loro tempo
    saluti
    Piero e famiglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro 10 mesi fa

      Buongiorno Piero, in realtà basterebbe la disobbedienza civile con blocco totale di un paese. Nella maggior parte delle volte funziona, più si è più sono garantiti i risultati. Non spargimenti di sangue. Anche se lor signori lo meriterebbero, e chissà non esca sangue verde o blu dai loro corpi o non escano demoni. Non si possono confiscare le case o mandare in prigione milioni e milioni di persone in un siffatto contesto
      La base di ogni potere è il CONSENSO della società civile. Venuto a mancare questo, il potere si sgretola
      Ma il torpore è troppo profondo. Dubito che si consumerà in situazioni tutto sommato normali dove , d’accordo, c’è molto dolore, disoccupazione e sfruttamento, ma in qualche modo si tira avanti. E dunque va bene così.
      Vedremo tra qualche anno quando, con guerre e rumori di guerre (per dirla all’evangelica) sempre più insistenti, un euro ed Europa sempre più debole e in fase di frammentazione (per il dollaro le cose non saranno meglio), attentati che ci saranno presumibilmente pure in Italia (attenzione a Milano e soprattutto Roma, al Vaticano nelle Messe Domenicali) e rischio guerra tra Cina e USA, o tra Russia e USA, o tra Russia e Cina vs USA. Con ciò che ne consegue.
      In verità, io credo che una rivoluzione e/o una guerra civile in Europa, disordini sociali su larga scala e alta gravità sono inevitabili in Europa. Così come la guerra mondiale. Lo suggerisce la logica, e pure le profezie. L’unica incertezza è il QUANDO, ma non passeranno moltissimi anni.
      La seconda dipende dai potenti, la prima la faranno i popoli, ma solo quando tutto andrà allo sfacelo, e per lotta alla sopravvivenza principalmente, non per consapevolezza.
      Solo quando si avrà il culo a terra il popolino si muoverà…..il culo!
      Salutoni a Piero e tutti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco 10 mesi fa

        Sulle profezie ho la mia personale opinione che capovolge il punto di vista:
        non sono le profezie che si avverano, ma piuttosto sono alcuni buontemponi, definiamoli così, che fanno si che si avverino come profetizzato.
        Volete mettere l’effetto sulla folla?
        Un trucchetto degno del “colore dei soldi” giusto per rimanere in tema con il potere a cui afferiscono questi burloni plutocrtici.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. 10 mesi fa

      Piero se non mi sbaglio ti dichiari cristiano………. Sicché invocare pene capitali ,insomma fai te.
      Io sarei più per pala e piccone , otto ore al giorno e garantiti dallo statuto dei lavoratori
      Un minimo di mc. da scavare ,e anche un mese di ferie .
      Oppure braccianti a giornata ,sempre minimo sindacale garantito ,ovviamente
      Mi sembrerebbe più appropriato come contrappasso .

      .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PieroValleregia 10 mesi fa

        salve
        si, esatto; difatti non applicherei mai la pena capitale, il mio è stato un eccesso dettato dalla rabbia momentanea dopo aver
        letto l’articolo.
        La sua soluzione mi sembra ottimale.
        saluti
        Piero e famiglia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Citodacal 10 mesi fa

        Concordo con pala, mazza da muratore e piccone, con tanto di monitoraggio e assistenza sanitaria degna d’un essere umano (quantomeno per non misconoscere l’umanità di cui commina la pena): non voglio odiare e nemmeno vendicarmi, però stai lì a spaccar pietre, o cavar terra, anche con quaranta all’ombra; lavori socialmente utili che convertono pazientemente il sudore in consapevolezza. Applicherei il saldo rieducativo ai mafiosi incalliti e a tutti coloro che si rendono rei di odiosi crimini contro certune categorie sociali (nella fattispecie donne, bambini, anziani, disabili etc).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ubaldo Croce 10 mesi fa

    I porci quando sentono puzza di coltello
    escono allo scoperto….Come volevasi
    dimostrare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Salvatore Penzone 10 mesi fa

      E’ vero sono usciti allo scoperto, e credo sia un bene. Laicismo, relativismo ecc. erano state la chiave per definirsi come “istituzione” super partes, capace di inglobare tutto e il contrario di tutto, in modo da permettere alla loro ideologia una diffusione oltre le differenze. Se sono venuti allo scoperto, è perché, evidentemente, sono messi con le spalle al muro. I fronti sono definiti e nella loro nudità ne mostrano la natura. Da un lato ci sono i popoli con la loro identità, i loro valori, le tradizioni; la necessità di preservare il ruolo dello stato, con un economia che permetta una crescita rispettosa del pianeta e una equilibrata diffusione della ricchezza. La necessità di un mondo dove è rispettata la sovranità di ogni popolo, un mondo multipolare che collabora per uno sviluppo equilibrato dei rapporti. Dall’altro lato c’è il fronte di chi pretende di accentrare il governo dei processi, e solo sulla base dei propri interessi; un governo che non prevede mediazione, che accentra la ricchezza e mette in campo tutte le armi per sottrarre sovranità, che siano esse le armi della propaganda “culturale” o quelle che direttamente cancellano le vite. La lotta ora è alla luce del sole, le maschere che ci imbrigliavano sono cadute. Il crollo delle ideologie che doveva portare alla totale omologazione ha avuto l’effetto di portare alla luce i veri interessi e la vera natura di ognuno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tania 10 mesi fa

    Nella storia millenaria della guerra dei ricchi e potenti contro le masse povere, secondo voi a che punto siamo?
    Che la nostra storia è semplicissima, fin nauseante, patetica, ferma, immobile, è una storia di potere, ultra millenaria, ricchi che devono mantenere costante ed immutabile l’avere a disposizione le masse. Sembra che litighino tra loro, a volte lo fanno, se si pensa che le famiglie regnanti europee sono tutti parenti… da cui il detto parenti serpenti… Ma mai dimenticano il loro bisogno primario, il controllo delle masse, che più povere sono, più ignoranti sono, meglio è per loro, no?
    A scuola abbiamo dovuto imparare nomi su nomi dei ricchi, le date delle loro imprese di potere, ma mai ci è stato detto che la storia era solo che i ricchi hanno bisogno dei poveri più dell’aria che respirano, se sparissero i poveri, sparirebbero i ricchi. Sorbole…
    “La coperta è corta”, dicono i ricchi.
    ?!?
    Cosa vuol dire?
    Ma che cavolo vuol dire????????????????????

    Benissimo, mettiamo per ipotesi, anche fosse, che non è, è solo FUFFA, quindi?
    Come la mettiamo?
    Spieghiamoci bene.

    Guerra, guerra dei ricchi contro i poveri.

    Ecco, appunto, siamo alla storia immutata di sempre, il cerchio si chiude.

    Come si fa a non dire che il cerchio lo possono rompere solo le masse, altrimenti non si rompe?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mardunolbo 10 mesi fa

    Gli sproloqui di qualcuno contro i “ricchi x i poveri” sono talmente infantili che non avrebbero bisogno di critica…Uno che si rifà a divisioni risalenti ad ideologia marcia, satanica e giudaica e non ha ancora capito le reali divisioni tra i popoli, è destinato a rimanere nell’ignoranza ancora per decenni a meno che la vita non riservi improvvise illuminazioni !
    Alcuni ricchi della storia sono stati la “manna” per i poveri per quanto hanno dato e costruito. In tempi + recenti ,in Italia, le famiglie ricche del Nord hanno fatto costruire ospedali e scuole se non altro, per carità laica e lasciare il loro nome in ricordo.
    Basterebbe entrare in certi ospedali e leggere le targhe in ricordo. Ma forse alzare gli occhi e leggere è già troppo per quelli che hanno 3 narici al posto di due, per respirare meglio gli ordini del Partito !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 10 mesi fa

      Rileggiti, per favore…
      Roba da brividi… le TENIE che hanno fatto del bene al corpo che divorano, è il massimo…
      E’ la barzelletta migliore del giorno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tania 10 mesi fa

      Ma Santo Iddio! Come potrebbe un povero lasciare un ospedale? Avere una targhetta per un lascito fatto?
      E’ chiaro che ogni cosa abbiamo è frutto dei ricchi, peccato che per fare tutto questo sono servite le braccia dei poveri che non hanno nessuna targhetta in loro ricordo, esseri inutili, l’hanno solo COSTRUITA, solo nelle dighe in montagna è riportato il nome degli operai morti nella costruzione della stessa, onore ai lavoratori e ai tecnici morti per la sua realizzazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tania 10 mesi fa

        Posso apprezzare io di sinistra da DNA le cose buone fatte per l’Italia da Mussolini, le case popolari, i quartieri nuovi di architettura fascista che a volte è davvero bella, le bonifiche, etc, oltre le cose orrende che ha fatto, cioè mi riferisco ad un capo di Stato, lo Stato, io.
        Altro è un privato cittadino, che si è fatto ricco prendendosi la parte altrui, e Dio, quanto è buono, ha lasciato pure un giardino, un ospedale, con tanto di targa! Che buona persona! Certo uno dice, meglio questo del privato cittadino che non ha lasciato niente, tenendo conto quanto ci tengono i potenti a lasciare il loro nome forte nel tempo…
        Mardunolbo, non preoccuparti, sono grata al fondatore del Bellaria di Bologna, tanto per dirne uno, e tutte le targhette delle famiglie-bene di Bologna di cui sono costellati i portici di S.Luca, certamente i soldi li può tirare fuori chi li ha, i poveri hanno una certa difficoltà a farlo, questi incapaci…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tania 10 mesi fa

    Ma cosa c’è di sinistra nella massoneria, nella P2, e similari, come leggo spesso in rete?
    Sembra che ogni regime, compreso il fascismo, per il solo fatto che è un regime, è di sinistra, ma siete fuori?
    Questo è depistaggio, e pure volgare.
    Il potere ha ucciso la sinistre, tutte, è penetrato come un cancro, ora il corpo della sinistra è in metastasi, ma il potere non uccide il corpo, che altrimenti senza un corpo di “sinistra” non può imbrigliare i polli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tania 10 mesi fa

    COMMA 22 :
    Il potere, che è ricco, massone e fascista, può dire di essere di sinistra, ma se sei potente, ricco, massone e fascista, non puoi essere di sinistra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tania 10 mesi fa

    Titolo :
    RICCHI E POVERI.

    I poveri possono stare tranquilli, non si devono preoccupare di scomparire, i ricchi in tv, nei libri, nella vita di tutti i giorni, pensano a loro, faranno in modo di non farli scomparire, semmai di aumentare la categoria, rinforzandola numericamente, mai visto un povero nei media ufficiali occuparsi di qualcosa, solo i ricchi gestiscono tutto, anche la difesa dei poveri, che i ricchi ai poveri ci tengono davvero tanto tanto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tania 10 mesi fa

    I massoni nessuno lo sa, e loro si guardano bene dal dirlo, sono una setta composta segretamente di disoccupati, precari, co co co., cassintegrati…
    Da “dietro” dirigono tutto… dirigono i ricchi… questi sinistroidi…
    Sssst, non diciamolo troppo in giro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Tania 10 mesi fa

    Dovere di precisazione.
    Non amo gli uomini poveri o gli uomini ricchi, non mi sono antipatici o simpatici uno o l’altro a prescindere, solo osservo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tania 10 mesi fa

    Non esistesse il Vaticano non esisterebbe la Cappella Sistina, e l’80% della nostra storia dell’arte, da atea dico grazie di esistere, certo oggi da questo punto di vista è praticamente inutile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marco 10 mesi fa

    Domanda retorica:
    se la massoneria ha influito così tanto nei processi storici degli ultimi diciamo 400 anni per non esagerare, come mai nei libri di storia scolastici non mi è rimasta impressa?
    Sarebbe come parlare degli scudetti del Napoli senza parlare di un certo Maradona. Chi era costui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 10 mesi fa

      Eh già.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 10 mesi fa

        Scusa Tania ,ma ti leggo alterata ,facciamo così ,La massoneria e la cinghia di trasmissione
        Dei programmi di dominio mondiale Delle élite finanziarie apolidi.
        Questi programmi oggi vengono messi in atto principalmente da una sinistra globalista
        Antitradizioni,antisovranita,che propaganda una società di tipo Orwelliano ,come se
        Fosse un salvifico obbiettivo da far raggiungere all’ umanità intera ,su questo penso ci si possa
        Trovare tutti d’accordo .
        Poi il resto ,magari discutiamone ,ma se si accettano ancora gli scontri ideologici da teatrino
        Prefabbricato non se ne esce.
        Io mi accontento di Keynes , che poi era quello che avevamo in Italia fino a 35 anni fa’
        Ma se tu hai bisogno di Marx e scontri di classe…….. ,peccato che il suddetto si sposò con la
        Baronessa von Vesphalen e non con una umile operaia,ci avevi mai fatto caso?
        Saluti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PieroValleregia 10 mesi fa

          salve
          esatto come il “proletarissimo” Capanna che “fece” il 68 portandosi a letto la figlia di Pirelli…
          saluti
          Piero e famiglia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PieroValleregia 10 mesi fa

      salve
      forse perchè negli stessi libri di storia (almeno queli “ufficiali, pluralisti e democratici”) alla voce foibe, se tal voce compare, vi è scritto:
      cavita scavate nel terreno dai nazisti per scaraventarci, vivi, i partigiani (Camera/Fabietti – Laterza) oppure che le fosse di Katyn
      dove sono stati uccisi circa 15.000 ufficiali polacchi durante la IIGM, sia opera dei nazisti…
      Loro stanno dove serve (a loro) e regolano l’andare “democratico” comprando i vari governi.
      saluti
      Piero e famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco 9 mesi fa

      chi ha votato negativamente quindi ricade in queste 2 possibili categorie:

      1) Afferma che i libri di storia sono pieni di riferimenti all’influenza della massoneria
      o
      2) Non è in grado di comprendere 2 righe di testo in italiano, figuriamoci il resto.

      Opto per la seconda.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Citodacal 10 mesi fa

    Propongo a chi di dovere di aprire il blog “Taniainformazione”.
    (evviva la libertà d’espressione, ma anche il sapersi contenere…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 10 mesi fa

      Parla uno buono… Con tutto il rispetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tania 10 mesi fa

        Solo che a me piace tutto, non metto limiti al desiderio di leggervi. Dopo faccio una specie di cernita, ma certo più avete da dire più sono contenta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Giorgio 10 mesi fa

    Tania, oggi ha dato sfogo a tutta la sua verve ironica?
    Quanto alla reprimenda di Citodacal è sardonica.

    Le rispondo in questa sede per comodità. I 12 segni zodiacali sono raggruppati a tre a tre per i 4 elementi che compongono la materia più solida.
    Il Cancro appartiene all’acqua, l’Acquario all’aria, quindi se lei si guarda attorno ed osserva la natura riscontra in qualche modo combinati questi due elementi? No.
    La stessa regola vale per le persone, dato che sono propaggini dell Terra: “Polvere sei e polvere diventerai”, è stato ricordato il I° marzo ultimo scorso “Le Ceneri”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Orazio 10 mesi fa

    Mi sarei stupito dell’incontrario, è la MASSONERIA che ha creato l’euro e voluto l’Europa “unita”.
    Tutte le loro azioni, sono sempre state create con il preciso indirizzo di assoggettare i popoli sotto un governo.
    O meglio sotto IL NWO.
    Tutte le guerre fatte sono propedeutiche a questo risultato. A partire dalla rivoluzione francese.
    In Italia sono noti il MASSONI GARIBALDI’ (francese) e MAZZINI con la giovine italia.
    Ora con questa sparata, anti LE PEN, dimostrano in modo inconfutabile che cosa sono in effetti e a cosa mirano.
    Mi chiedo spesso se i “liberi muratori” non siano altro che “validi manovali” per che cosa evito di dirla in quanto sarebbe infamante .
    Altra cosa che si è capito e qui mi chiedo se questi “validi manovali” hanno compreso, è che il sistema che loro si prefiggono di proteggere,
    non solo distrugge il popolo, ma anche loro stessi e le loro famiglie.
    Evidentemente si ritengono benedetti e unti dal signore… si dai soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace