Forti Reazioni in Iraq dopo l’attacco USA contro le postazioni al confine Siria/Iraq

Il segretario generale di Asaib Ahl al-Haq, Sheikh Qais Khazali: Questo atto spregevole mostra che la politica della nuova amministrazione statunitense è al servizio dell’entità sionista…..Condanniamo fermamente il targeting del quartier generale delle forze di mobilitazione popolare ai confini con la Siria.

Khazali *: L’uscita delle forze di occupazione americane è l’unico modo per raggiungere la stabilità in Iraq.

Iraq 26 febbraio 22:34
Harakat al-Nujaba: prendere di mira le forze popolari ai confini della patria è un crimine che non passerà senza una risposta e una dura punizione.

Iraq 26 febbraio 23:08
Il capo dell’Alleanza Al-Fateh, Hadi Al-Amiri, chiede al governo di Al-Kazemi di aprire un’indagine sugli attacchi americani ai confini con la Siria.

Iraq 26 febbraio 23:08
Al-Amiri : Le nostre informazioni indicano che le forze di occupazione prendono di mira la gente comune e non la Resistenza islamica irachena in Siria, come sostiene Washington.

Iraq 26 febbraio 23:09
Al-Amiri: Chiediamo un’indagine sul resoconto di Washington della cooperazione tra il governo iracheno e il Pentagono riguardo all’attacco effettuato.

Iraq 14:31
Corrispondente di Al-Mayadeen: preso di mira dalle forze della resistenza un convoglio di sostegno della coalizione, guidato da Washington, sull’autostrada a Diwaniyah, nel sud del paese.

Iraq 15:34
Ministro degli esteri: non permetteremo che gli attacchi che hanno luogo in Iraq vengano utilizzati per interrompere le relazioni con l’Iran.

Iraq 18:07
L’organo di coordinamento delle fazioni della resistenza irachena: il crimine di prendere di mira i punti di mobilitazione popolari sarà quello più costoso per gli occupanti.

Iraq 18:07
Fazioni della resistenza irachena: questo crimine delle forze di occupazione annullerà tutte le intese accettate con alcuni partiti politici (collaborazionisti).

Le fazioni: il crimine delle forze di occupazione cancellerà categoricamente tutte le regole di ingaggio imposte dalle intese politiche dopo che si saranno rivelate infruttuose.

Iraq 18:07
Fazioni: l’opportunità è diventata molto limitata per il governo iracheno di affermare chiaramente la sua posizione sulla ripetuta violazione della sovranità.

Iraq 18:08
Fazioni: il governo deve chiarire la sua posizione, sia sull’occupazione che sui paesi vicini (Emirati Arabia e Arabia Saudita), che utilizzano i loro territori come un punto di partenza per l’aggressione.

Formazione AL Nujaba, Fazione della Resistenza irachena

Iraq 18:15
Fazioni: il governo deve anche chiarire la sua posizione sui complici e collaborazionisti al suo interno e su chi giustifica i crimini delle forze di occupazione.

Iraq 18:15
Fazioni: i complici e collaborazionisti chiedono più crimini per l’occupazione e cercano di ridurre la posizione dell’Iraq prona al loro potere.

Iraq 18:16
Le fazioni della resistenza irachena: ci sono persone deluse, timorose e traditrici che ricorrono al mercato delle deboli giustificazioni per legittimare l’esistenza dell’occupazione.

Iraq 18:16
Fazioni della resistenza irachena: questi traditori accusano tutti coloro che rifiutano, si oppongono e resistono a questa odiosa occupazione straniera del nostro paese.

Iraq 18:17
Le fazioni: le forze straniere insistono per mettere in imbarazzo il nostro paese con qualsiasi violenza e sopraffazione mediante azioni che non hanno nulla a che fare con il diritto internazionale.

Iraq 18:17
Fazioni: le forze di occupazione straniere violano i principi minimi di rispetto della sovranità degli stati che non possono essere accettati dai paesi più sottoposti alle forze straniere.

Vertice fra i ministri degli Esteri di Iraq e Iran per stabilire condotta comune

Iraq 18:18
Fazioni: il governo deve fornire una spiegazione chiara e trasparente attraverso un’indagine professionale su coloro che collaborano con le forze di occupazione per aver facilitato il loro crimine.

18:18
Fazioni irachene: la continuazione da parte del governo di questo approccio ignorante e indolente porterà tutti a conseguenze sfortunate.

Le fazioni della resistenza irachena: questi crimini atroci commessi dagli USA non passeranno senza una risposta adeguata in Iraq.

Note:

*Khazali, il premier del governo iracheno.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

2 Commenti
  • Eugenio Orso
    Inserito alle 18:52h, 27 Febbraio Rispondi

    Un bel golpe filo-iraniano in Iraq?
    Avrebbe sicuramente l’appoggio della maggioranza della popolazione, quindi non sarebbe in alacun modo un golpe contro il popolo,e l’appoggio di tutte le forze armate irakene.
    L’importante sarebbe tenere alto l’odio anti-usa, anti-ebrei e anti-sauditi in tutta l’area, già notevole, in previsione di utleriori atti criminali usa..
    Quanto ai curdi, già mollati alle bande turcodi dagli usa in Siria, farebbero bene , fin che sono in tempo, a rivedere le loro posizioni radicalmente.

    Cari saluti

    • atlas
      Inserito alle 01:47h, 28 Febbraio Rispondi

      Ouday Ramadan, Hanieh Tarkian e Luciano Lago. Introduce Fabio De Maio

      https://www.facebook.com/casaggimodena2020/videos/796118554346599

      per quanto riguarda l’Arabia Saudita stai notando il rapporto della cia contro di essi sul caso del Khasshoggi della fratellanza salafita ? Noti come il PD usa al potere ora sia poi ostile ai sionisti del PR usa sotto cui i wahhabiti sauditi si celano ? Ebbene il PD dei giudei sefarditi non farà mai guerra all’Iran sciita (che appoggia la fratellanza giudeo/salafita). E tutti i colpi si stato, dalla Tunisia, all’Egitto, alla Libia, hanno portato al potere sempre la fratellanza salafita che ha distrutto quelle Nazioni. Solo il contropotere egiziano si è salvato ed è anche a un buon livello economico, l’unico della regione, con l’intervento militare antidemocratico di Al Sisi. Però in Tunisia non è ancora finita. Men che meno in Libia. Anche nel Sunnismo c’è un’asse della resistenza, a me non interessa avere ragione anche se queste cose le avevo già scritte, a me interessa la verità; che sarà sempre la forza a sostenerla. E la forza la da solo Allah

Inserisci un Commento