"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

FORMAZIONI SCIITE IRACHENE ATTACCANO I TERRORISTI DELL’ ISIS ALL’INTERNO DELLA SIRIA

Le unità di artiglieria delle Unità di Mobilitazione Popolare (PMU) irachene hanno bombardato le posizioni dell’ISIS in Siria, ha detto il portavioce delle PMU in una dichiarazione ufficiale sul suo sito web.

Secondo la dichiarazione, le PMU ha effettuato attacchi di artiglieria contro bersagli dell’ISIS vicino al villaggio di al-Desheisha il 31 maggio. I membri dell’ISIS stavano presumibilmente “cercando di raggiungere [le truppe [irachene] dispiegate lungo il confine, approfittando delle cattive condizioni meteorologiche” .

Le formazioni sciite, che sono ormai inquadrate a tutti gli effetti nell’Esercito iracheno, sono le stesse che hanno comnbattuto e annientato i gruppi terroristi dell’ISIS a Mosul ed in altre zone del paese. Si tratta di formazioni armate ed addestrate da ufficiali iraniani che forniscono il presidio del confine tra Iraq e Siria da dove tendono a infiltrarsi gruppi terroristi armati ed appoggiati da USA ed Arabia Saudita.  Le formazioni sciite collaborano con l’Esercito siriano nella lotta al terrorismo islamista di matrice wahabita e salafita.

Forze popolari sciite

La scorsa settimana, il Primo Ministro Haidar al-Abadi ha affermato che le truppe irachene avevano garantito la sicurezza  presidiando  il confine con la Siria nell’Alto Eufrate e che avevano eliminato i membri dell’ISIS.

Tuttavia, le unità dell’ ISIS, che operano nell’area di confine tra la Siria e l’Iraq, rappresentano ancora una notevole minaccia per la sicurezza. Se il governo iracheno vuole eliminarli, dovrà potenziare ulteriormente la sua attività nell’area.

Fonte: South Front

Traduzione: L.Lago

*

code