Foreign Affairs. la comparsa delle truppe Nato in Ucraina sarà l’inizio di una guerra nucleare

È ora che la NATO prenda l’iniziativa in Ucraina così titolava pochi giorni fa la rivista Foreign Affairs.
I circoli politici del Congresso USA, dominati dai “falchi”, stanno pressionando l’Amministrazione Biden per un intervento diretto della NATO in Ucraina. Si è ormai capito che l’esercito ucraino, nonostante le massicce forniture di armi occidentali, non è in grdo di respingere le forze russe.

L’ingresso delle truppe della NATO nel territorio dell’Ucraina comporterà conseguenze estremamente gravi. Questo provocherà l’inizio di una guerra nucleare, secondo il materiale della rivista americana Foreign Affairs.

Allo stesso tempo, secondo i giornalisti, finora gli Stati Uniti ei loro alleati hanno cercato di impedire uno scontro diretto tra la Russia e le forze della NATO. Tuttavia, la comparsa delle truppe dell’Alleanza nel Mar Nero o vicino all’Ucraina potrebbe spingere Mosca a prendere misure estreme.

“Queste azioni potrebbero spingere il comandante sul campo russo a intraprendere azioni che porteranno alla morte o al ferimento del personale militare dell’alleanza. Questa conseguenza provocherà una risposta della NATO, innescando potenzialmente un ciclo di escalation che potrebbe, nel peggiore dei casi, portare a un conflitto nucleare.
In precedenza, l’economista americano Jeffrey Sachs ha rimproverato agli Stati Uniti di aver ignorato gli avvertimenti della Russia sull’espansione della NATO. Ha anche sottolineato che Washington ha rifiutato invano il riavvicinamento con Mosca.

Fonte: Foreign Affairs

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM