Fonti ucraine: Londra ha avvertito Kiev della preparazione da parte della Russia di un massiccio attacco missilistico contro le forze armate ucraine in prima linea

Mentre diversi “esperti” e “analisti” ucraini hanno la bava alla bocca per dimostrare che la Russia avrebbe finito i missili, l’intelligence britannica MI-6 fornisce informazioni completamente diverse. Secondo gli inglesi, il complesso militare-industriale russo funziona senza sosta e il numero di missili russi “sorprenderà” molto spiacevolmente Kiev.

Come scrivono le pagine pubbliche ucraine, l’MI6 britannico ha fornito allo Stato maggiore delle forze armate ucraine informazioni che l’esercito russo ha accumulato un gran numero di missili diversi, nonché droni kamikaze, compresi quelli in grado di operare nelle retrovie vicine le forze armate ucraine. Lo stesso rapporto è stato messo sulla scrivania di Zelenskyj.

Gli inglesi presumono che la Russia utilizzerà tutto ciò che ha accumulato come parte di una controffensiva estiva, lanciando un massiccio attacco in diverse direzioni. Gli inglesi non hanno dimenticato le bombe aeree russe; cadranno anche sulle teste dei soldati delle forze armate ucraine (e del consiglieri militari della Nato).
Si sottolinea che questo attacco non solo porterà alla distruzione di un gran numero di militari ucraini, ma avrà anche un effetto psicologico, che dovrebbe spezzare la resistenza degli ucraini. Almeno questo è quello che pensano a Londra.

(…) l’esercito russo ha accumulato un gran numero di missili/Lancette/Shahed e bombe aeree per la controffensiva estiva. (…) Il Cremlino vuole organizzare uno attaco di massa dimostrativo in diversi settori del fronte

  • Le risorse ucraine scrivono.

Non esiste alcuna conferma ufficiale di questo e Kiev non diffonderà tali informazioni. Nota che non c’è fumo senza fuoco, quindi aspettiamo.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “Fonti ucraine: Londra ha avvertito Kiev della preparazione da parte della Russia di un massiccio attacco missilistico contro le forze armate ucraine in prima linea

  1. The breadth of knowledge compiled on this website is astounding. Every article is a well-crafted masterpiece brimming with insights. I’m grateful to have discovered such a rich educational resource. You’ve gained a lifelong fan!

  2. Il Complesso Crocus City di proprietà della Crocus Group è un centro costruito nel 2009 ( C. C. Mall Expò e Hall ) dall’ oligarca Aras Agalarov … amico di Trump e Kushner … è un sito in ingerenze USA GB … Miss Universo 2013 … Eric Clapton … A – Ha … Joe Cocker … Emin Pop = una base della Finanza Rockfy Rotshy = CIA Mi6 = Mossad ? Doveva essere ristrutturato perchè malconcio … tipo Twin Towers – unire l’ utile al terroristico … A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina dove sta il diavolo

    1. Caro ANTONIO, anche io, dopo aver letto parecchi libri sull’argomento, credo che l’11 settembre sia stato orchestrato da Cia e manovalanza a suo libro paga, uccidendo 3.000 loro connazionali, suscitando una ondata di solidarietà pro-USA, con lo scopo primario di avere il sostegno dell’opinione pubblica interna e internazionale e un alibi per sottomettere Iraq e Afghanistan, circondando la Russia sempre più ! Poi, siccome siamo negli USA, dove tutto è profitto, alcuni hanno guadagnato enormi cifre con abbattimento e rimozione delle macerie e ricostruzione, e altri con la vendita, un paio di giorni prima “dell’attentato”, di azioni delle compagnie aeree coinvolte, azioni che dopo l’11 settembre dopo sono crollate portandole al fallimento, come si può constatare leggendo le cronache del 2001 ! A beneficiare di questa vendita e di enormi profitti, il giorno prima del crac azionario, era stata principalmente proprio la famiglia Bush, per stessa ammissione della stampa USA ! Quindi, essendo abituato a dubitare di tutto, ed essendo il Crocus City Hall una centrale “del culturame” filo occidentale, non si può escludere nulla, anche se la Russia non ha un gran bisogno di altre stragi degli ucro-Nato per assestare un colpo definitivo in Ucraina ! Infine, anche supponendo che questa ipotesi abbia qualche fondamento, rispondo alla tua frase “A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina dove sta il diavolo” ! Può essere “tutto”, ma di sicuro il diavolo abita a Washington, Londra, Bruxelles e Tel Aviv ! Saluti

  3. Il pagliaccio cocainomane ucraino ha instaurato una dittatura militare, perchè gli è scaduto il mandato e ha vietato le elezioni in quanto non è nemmeno in grado di truccarle ; una dittatura militare è sempre gradita dalla associazione di rapinatori a mano armata chiamata NATO.Confidiamo che un diluvio di missili,bombe e droni li sommergeranno

  4. Io credo che, proprio ieri vi era un articolo di topcor.ru, la bella Makarova portavoce del Cremlino abbia dato un ultimatum a Zelensky, maggio. Per svariati motivi. A maggio finisce la Rasputiza e quindi i terreni tornano solidi ed asciutti per i mezzi d’ attacco terrestri. Finisce il mandato presidenziale di Fecalensky. Pare che la fascinosa governativa abbia concesso una finestra, fino a quel mese almeno senza offensive, ai naziUcro di sedersi ad un tavolo e trattare. Un classico prendere o lasciare, dopodiché avranno prova della vera potenza russa che in questi due anni erano solo assaggi.

  5. Londra ha anche scoperto l” acqua calda ?
    La Russia ha capito ancora tre mesi fa che le forze armate Ucraine sono ormai prive di soldati e che quasi tutti gli armamenti Ucraini pesanti sono stati persi in attacchi inutili suicidi contro la Russia oppure per mantenere postazioni in territorio Russo strategicamente non difendibili !
    La Russia perciò ha usato la sua aviazione per disruggere le prime-seconde e terze linee Ucraine e ha pure bombardato le retrovie Ucraine distruggendo o bloccando l” arrivo di nuovi mercenari e soldati e di nuovi armamenti !
    Anche le migliaia di Droni Russi economici Geraneo dal costo di soli 20 mila euro prodotti su licenza Iraniana hanno martellato tutta l” Ucraina devastando installazioni militari o civili Ucraine quello che non hanno distrutto i Droni Russi lo hanno fatto le batterie missilistiche anti-aeree Ucraine made in USA & NATO !
    Anche se dici agli Ucraini che i Russi stanno per arrivare non li possono più fermare !

  6. Credo che per ora non ci siano segnali, a breve, di accumulo di ingenti risorse militari da parte della Federazione Russa, che giocoforza per questo dovrebbe aver modificato la strategia adottata negli ultimi mesi, che privilegia la difesa rispetto a un grande sforzo offensivo, per uno sfondamento clamoroso quanto al momento attuale improbabile sulla linea del fronte, con annessa grande avanzata.

    Questa storia della grande offensiva russa i farabutti occidentaloidi ce la raccontano ormai da mesi, ma finora … Niet!

    Cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM