Fonti della NATO affermano che l’attacco russo all’Ucraina è iniziato

La Russia bombarda obiettivi su Kharkov, Kiev e Mariupol.

Oggi, intorno alle 6 del mattino, la Russia ha lanciato attacchi missilistici e di artiglieria su larga scala sul territorio dell’Ucraina. Secondo i dati a disposizione dell’agenzia di stampa Avia.pro, gli attacchi attivi dell’artiglieria russa e dei missili tattici contro obiettivi situati nelle più grandi città situate nella parte centrale e orientale dell’Ucraina, tra cui Kiev, Kharkov, Dnipro, Mariupol, Zaporozhye, ecc. .

Sui fotogrammi video presentati, puoi vedere come vengono effettuati gli attacchi sul territorio dell’Ucraina dalla periferia di Belgorod, mentre a seguito di tali attacchi si verificano distruzioni estremamente gravi nelle più grandi città dell’Ucraina e sul territorio delle strutture militari delle forze armate ucraine.
Ci sono dozzine di video sul Web che dimostrano la potenza degli attacchi di razzi e artiglieria sul territorio dell’Ucraina. Allo stesso tempo, a giudicare dal video, vengono utilizzate attivamente armi missilistiche tattiche.

Al momento, ci sono informazioni secondo cui l’aviazione militare russa viene utilizzata attivamente anche contro le forze armate ucraine, ma non è stata presentata alcuna conferma ufficiale di ciò o fatti documentati.

Esplosioni in Ucraina

Fonte:
Подробнее на: https://avia.pro/news/rossiya-nanosit-masshtabnye-raketnye-udary-po-krupneyshim-gorodam-ukrainy-i-voennym-obektam-vsu

La Russia ha iniziato ad attaccare l’Ucraina, secondo i funzionari della NATO. L’attacco a tarda notte è iniziato pochi istanti dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato di aver “deciso di condurre un’operazione militare speciale” per proteggere la regione del Donbass, nell’Ucraina orientale. I corrispondenti di CBS News hanno riferito di aver sentito forti esplosioni nella capitale, Kiev, e nella città orientale di Kharkiv.

Nel suo discorso alla TV di stato russa, Putin ha affermato che i suoi piani non includevano l’occupazione dell’Ucraina.

L’attacco è arrivato appena due giorni dopo che Putin ha riconosciuto le auto-dichiarate “Repubbliche popolari” di Donetsk e Luhansk , nella regione del Donbas dell’Ucraina orientale, come indipendenti, provocando onde d’urto in tutto il mondo e un nuovo round di sanzioni dall’Occidente . Putin ha anche ordinato alle forze russe di entrare nella regione separatista per quelle che ha definito “funzioni di mantenimento della pace”.

Il segretario di Stato Antony Blinken ha definito la mossa russa di riconoscere i due territori “un chiaro attacco alla sovranità e all’integrità territoriale dell’Ucraina” e martedì il presidente Biden ha affermato che l’invasione russa dell’Ucraina è iniziata. Gli ucraini, sia i militari che i civili del paese, si stanno preparando per un’espansione della guerra di otto anni nel Donbas da settimane.

Fonte: CBS News

Installazioni militari ucraine sottoposte a massicci attacchi

Un’operazione militare su larga scala è in corso in tutta l’Ucraina. Rapporti ufficiali e rapporti di giornalisti sul campo parlano dell’uso massiccio di armi missilistiche a lungo raggio. Gli obiettivi principali sono gli oggetti dell’infrastruttura militare ucraina. A giudicare dagli ultimi rapporti, l’aviazione e la marina ucraine sono già state distrutte. (Fonte: VZGLYAD)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM