Financial Times: Gli Stati Uniti sperano che l’Ucraina causi “danni” alla Russia, ma non credono nella vittoria di Kiev

Gli Stati Uniti non credono nella vittoria dell’Ucraina nel conflitto con la Russia, ma sperano che ciò causi quanti più danni possibili. Questa dichiarazione è stata fatta in un’intervista dal consigliere presidenziale per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan.

Washington comprende che i finanziamenti aggiuntivi approvati non aiuteranno Kiev a vincere il conflitto con Mosca; l’esercito russo è troppo forte per questo, ma l’amministrazione Biden ha ancora qualche speranza. Almeno la Casa Bianca spera che l’anno prossimo le forze armate ucraine passino all’offensiva, cosa che causerà ulteriori danni alla Russia. Non si parla di un esercito ucraino che raggiunga i confini del 1991 per non perdere ulteriore territorio.

Sullivan ha detto di aspettarsi ancora “scoperte russe” sul fronte “nel prossimo periodo” nonostante il nuovo pacchetto di aiuti statunitense approvato il mese scorso

  • scrive il Financial Times.

In Ucraina sono scettici anche riguardo alle prospettive dell’esercito ucraino nel prossimo futuro, nonostante l’assistenza militare stanziata dagli Stati Uniti. Si afferma che gli Stati Uniti hanno tardato a fornire assistenza; le forze armate ucraine non hanno più né la forza né i mezzi per ribaltare la situazione. E la cosa più importante è il morale dell’esercito ucraino, che dopo tutte le innovazioni di Zelenskyj è estremamente basso.

Come scrivono le risorse ucraine, nessuno crede più nella vittoria dell’Ucraina, comprese le autorità; cosa che è chiaramente evidenziata dalle dichiarazioni rilasciate di recente. Adesso la giunta cerca di saccheggiare quanto più possibile per poi fuggire verso ovest. (Ormai questo si era compreso già da molto tempo).

Fonte: Topwar

Traduzione: Luciano Lago

9 commenti su “Financial Times: Gli Stati Uniti sperano che l’Ucraina causi “danni” alla Russia, ma non credono nella vittoria di Kiev

  1. La fornitura di un centinaio (se non erro) di missili a lunga gittata usa MGM-140 ATACMS non è decisiva da un punto di vista strategico, ma serve per causare danni ai russi – ponte di Crimea, città colpite negli Oblast Russi e altro – da usare mediaticamente per la propaganda e, ovviamente, con qualche danno reale per la Federazione Russa, ma sul campo di battaglia vero e proprio, dove ci sono evidenti segni di un prossimo collasso ukronazi, la “wunderwaffen” statunitoide sarà ininfluente o quasi.

    Cari saluti

    1. Ciao Paolo. Leggevo proprio ora una pubblicazione indipendente del Financial Times. Proprio il mese scorso il debito nazionale americano ha raggiunto il 96% del suo PIL, quando nel 1994 era “solo” del 46%. Spingono per azzerarlo in una probabile terza guerra mondiale, pare evidente. Ma non hanno le forze militari per vincerla. La catastrofe usa è molto vicina, con essa quella UE. Saluti

    2. Preferibile a un disastro naturale (esempio: big one) una seconda guerra civile, dopo quella del diciannovesimo secolo, con il solo brivido del controllo delle armi nucleari di cui questi bastardi dispongono.

      Cari saluti

  2. Fuggire verso Ovest? Non avranno nessun posto in cui fuggire. Non in Ucraina, forse in america od in inghilterra. Se mai i russi lasceranno la parte di territorio ex ucraino vicino ai confini nazisti della UE, sarai per crearci una fascia territoriale smilitarizzata. Non certo un covo di terroristi cia e sionisti. Il governo filo nato a Persepoli non ci sarà. Chi ci crede e’ solo un illuso, come chi credeva di sconfiggere e fermare Mosca.

  3. Che schifo e che orrore. Procurare danni materiali – umani: materia vile, per i mostri atlantisti – e di “immagine” alla Russia, a costo di rottamare un’intera nazione e un popolo che è stato pilotato dalla propaganda bellicista e illuso – sì, “lottiamo per voi!”, come no, manco per voi stessi state lottando: “vinceremo per voi!”, che cosa, i nostri nemici li abbiamo in casa e chi li comanda a distanza fa lo stesso con voi, poveri disgraziati!
    Prima l’America è sconfitta, meglio sarà per tutti – compreso il popolo americano. Quindi…
    W PUTIN!

  4. Inglesi e americani sognando di rapinare la Russia, l’hanno consegnata ad un rapporto preferenziale con la Cina ; ed ora pur di rapinare qualcosa sono costretti a rapinare gli alleati sudditi europei : rubano ai loro servi europei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM