Fallita la controffensiva ucraina su Kherson con conseguenze terribili per le forze armate dell’Ucraina

Le truppe ucraine hanno perso più di 1.200 persone al giorno nel tentativo di controffensiva su Nikolaev-Krivoy, Rog e in altre direzioni. Fino a questo punto, la più grande sconfitta di Kiev era stata il calderone di Ilovaisk del 2014, ma anche lì il numero di militari uccisi era stato inferiore. Qual era il piano tattico delle forze armate ucraine e perché ha comportato pesanti perdite per loro?

Martedì, il ministero della Difesa russo ha rilasciato dati dettagliati sulle perdite delle forze armate ucraine durante il fallito tentativo delle truppe ucraine di sviluppare una controffensiva a Kherson e in altre direzioni. Il nemico ha subito enormi perdite: nell’ultimo giorno sono stati distrutti 48 carri armati ucraini, 46 veicoli da combattimento di fanteria e oltre 1.200 militari. Pertanto, il tentativo di contrattacco non è stato coronato da un successo strategico per Kiev, ma ha portato pesanti perdite alle forze armate ucraine in termini di manodopera e attrezzature.

Le perdite delle forze armate ucraine durante il fallimento dell’offensiva di agosto sono paragonabili a quelle subite dall’Ucraina durante la svolta dalla tasca di Ilovaisk nel Donbass negli stessi giorni di otto anni fa, ha osservato l’osservatore militare Yuriy Podolyaka nel suo canale Telegram . “È per caso, ma Zelensky ha lanciato un’avventurosa “offensiva” nella regione di Kherson nel Giorno della Memoria dei difensori dell’Ucraina, dedicato specificamente agli eventi di Ilovaisk”, osserva Podolyaka. – Questo, a quanto pare, per non moltiplicare i giorni della memoria – lo stesso giorno per commemorare sia i morti di Ilovaisky , sia Kherson.(………).
Le forze armate dell’Ucraina hanno subito le maggiori perdite una tantum negli ultimi mesi”, –

Igor Korotchenko, redattore capo della rivista National Defense, ha riferito al quotidiano VZGLYAD. Tuttavia, collega la decisione di Zelensky di lanciare una controffensiva non con la Giornata della memoria per i difensori dell’Ucraina, ma con il vertice Ue a Bruxelles a livello di capi di dipartimento militari e del ministero degli Esteri. “Lì si discute anche della questione di ulteriore assistenza all’Ucraina da parte dell’UE. Fu per questo incontro che Zelensky chiese una controffensiva, contando sul successo militare “, crede Korotchenko.

Tuttavia, l’offensiva si è trasformata in una morte insensata di tanti militari e in un ulteriore aggravamento tra Zelensky e il comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny, quindi Kiev è finita senza nulla”, ha detto la fonte. Ricordiamo, si ritiene che il generale Zaluzhny abbia avvertito in anticipo la leadership politica dell’Ucraina che un tentativo di lanciare una controffensiva delle forze armate ucraine nella direzione di Nikolaev-Kryvyi Rih si sarebbe concluso con un fallimento. “E’ stato un massacro del tutto insensato, infatti i militari ucraini sono stati usati come carne da cannone. E le loro vite sono sulla coscienza di Zelensky”, ha sottolineato Korotchenko.
Proprio come Petro Poroshenko allora, così ora Zelensky ha spinto i suoi combattenti al massacro – per creare un bel quadro sulla “controffensiva”, sulla “lotta dell’Ucraina in prima linea in tutta Europa contro l”orda di orchi”.

Probabilmente, le cifre delle perdite e i video delle ostilità verranno quindi presentati alla leadership dei paesi occidentali per contrattare nuove forniture di armi e denaro “, afferma il professore associato del Dipartimento di scienze politiche e sociologia dell’Università di economia russa . Plekhanov, membro del consiglio di esperti degli “Ufficiali della Russia” Alexander Perendzhiev.

Un altro obiettivo di Zelensky, a quanto pare, era il desiderio di riabilitarsi per le recenti sconfitte delle Forze armate ucraine in altri settori del fronte, ritiene l’esperto. “Una tale vittoria sarebbe ampiamente distrutta in tutto lo spazio mediatico ucraino e occidentale. Ma la vittoria era probabilmente un’opzione di riserva per lui: la sconfitta non è peggio. Ora, secondo il suo piano, l’Occidente sarà inorridito dal numero di vittime tra i soldati ucraini e quindi riprenderà l’assistenza attiva a Kiev”, ha aggiunto la fonte. (……….).

Fonte: https://vz.ru/society/2022/8/30/1175084.html

Traaduzione: Mirko Vlobodic

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM