Fallimento di un Paese: migrante africano recidivo uccide sacerdote francese

In Francia, un migrante dell’Africa orientale ha ucciso a freddo un prete cattolico. La tragedia è avvenuta nel dipartimento occidentale della Francia Vandea, come informa Francia 24.

Un cittadino ruandese, già incriminato per aver appiccato il fuoco a una cattedrale di Nantes l’anno scorso, si è recato personalmente dalla polizia di Mortagne-sur-Sèvres ed ha confessato il delitto. L’africano è andato in chiesa per diversi mesi, dove ha prestato servizio per il sacerdote di 60 anni che poi ha assassinato.

L’incidente sul social network Twitter è stato commentato dalla leader del Partito di opposizione nazionale francese Marine Le Pen. Secondo lei, lo Stato sta fallendo.
“Questo clandestino è stato espulso dal 2019! I francesi vogliono fermezza, non queste chiacchiere infantili di un ministro rifiutato “, ha scritto un messaggio arrabbiato.

La polizia sul luogo del delitto


Il fatto sta suscitando una forte indignazione in tutta la Francia. Le Chiese francesi sono sotto attacco e questa viene considerata una conseguenza della immigrazione indiscriminata che è stata tollerata negli ultimi anni dal governo. Attraverso questa immigrazione sono entrati in Francia, mescolati ai migranti economici, una serie di delinquenti e terroristi appartenenti ai gruppi radicali salafiti che gli stessi governi francesi in passato hanno sostenuto. Questi erano considerati utili per rovesciare i governi sgraditi all’Eliseo, come quello di Bashar Assad in Siria.

Nell’ottobre dello scorso anno, la Francia era già stata scossa da un crimine commesso da un migrante. Questi aveva ucciso l’insegnante Sayuel Pati, che aveva mostrato ai bambini una caricatura del profeta islamico Maometto nella lezione sulla libertà di parola.
La Francia, a giudizio di molti osservatori, raccoglie oggi quello che ha seminato.

Traduzione e nota: Luciano Lago


40 Commenti
  • Robert J.
    Inserito alle 23:07h, 09 Agosto Rispondi

    Qualcuno avrà tentato contestualizzare, oppure solo si sarà fatta alcune piccole domande sul ruolo della Francia negli eventi del 1994? Oppure sulla presenza benigna e amorevole dei preti cattolici nell’Africa neo- e post-coloniale? O sul razzismo che pervade la società francese a tutti i livelli (tutt’altro di quello che conosciamo in Italia)?

    • atlas
      Inserito alle 06:13h, 10 Agosto Rispondi

      trollate. La Francia ai francesi e l’Algeria agli algerini, il problema è sempre la democrazia, sistema fallimentare e di terrore. In Egitto uno straniero viene seguito passo passo sin da quando esce dall’aeroporto, e ogni buon egiziano informa la polizia politica sui suoi movimenti, comportamento, orientamento e frequentazioni, l’Egitto è impegnato da anni in una dura guerra contro il terrore democratico salafita e per i democratici non ci vuole nulla a finire in galera o condannati a morte anche per Decreto Religioso di un Governo che assicura la civile e pacifica convivenza fra cristiani e Musulmani, tutti fratelli d’Egitto, solo i giudei e i democratici non vi trovano posto. Questo dev’essere l’esempio per tutte le altre Nazioni. Dopo Adolf Hitler e Benito Mussolini l’Europa è al collasso spirituale, impregnata di una democrazia cancerogena e letale, violenta e distruttrice di ogni bene

  • clemente abruzzese
    Inserito alle 08:37h, 10 Agosto Rispondi

    E noi ci insistiamo col tenerci l invasore musulmano.
    L Invasione islamica e’ stata da decenni ben programmata,infatti seocndo i sionisti la fecondita’ islamica cancellera’ il vecchio volto dell’Europa.
    Del resto”Un popolo che si priva della propria fede,della propria razza, della propria cultura e’ facilmente piu’ dominabile…” non concordi?
    Per colpa di ideologie come la tua la cultura globale che i nostri figli editeranno sara’ molto diversa da quella odierna. Saranno vittime e testimoni di un cambiamento demografico a livello mondiale . Storicamente nessuna cultura con un tasso di natalita’ pari a 1.9 e’ mai riuscita a riprendersi . Mentre una popolazione diminuisce sempre piu’ allo stesso modo va svanendo una cultura. In Europa la crescita demografica e’ pari a 1.4. La storia della statitistica ci dice che ormai e’ impossibile recuperare la situazione, e’ solo questione di anni e l’Europa cosi’ come la conosciamo adesso non esistera’ piu’.
    Tuttavia la popolazione in Europa non e’ declino, come mai? IMMIGRAZIONE ovvero INVASIONE sopratutto islamica. Mentre La crescita demografica dei popoli europei e’ in media pari a 1.4 la crecita demografica islamica in europa E’ PARI A 8.1!
    L’Italia oggi è scesa come natalità alla pari della Francia, al di sotto degli Stati Uniti. Dal 31,4‰ del 1910 siamo scesi in Italia al 18,4‰ del 1960, al 16,4‰ del 1973.

    Oggi, i popoli europei contano solo quattrodici nati ogni 1.000 abitanti.

    Ecco come intendono ovviare al problema del denatalismo le menti che architettano la societa’ del futuro, ecco le dichiarazioni del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al Meeting di Cl a Rimini sollevando non poche polemiche: “Tutta la Ue e l’Italia a sua volta hanno un problema demografico. Quelli vicini alla pensione, tra cui c’è anche il sottoscritto, sono più dei giovani. Gli immigrati(gli invasori) possono dare un contributo positivo in questo senso, In Italia, avere figli è ormai diventato un lusso legato unicamente a questioni personali e non meritevole di aiuti o incentivi pubblici”.Si avvicino molto al tuo obiettivo Giorgio in effetti…

    Perfino Ghedddafi una volta aveva dichiarato: ”ci sono segni che mostrano che Allah dara’ la vittoria all’islam in Europa e senza l’utilizzo di spade, denza pistole senza battaglie , non abbiamo bisogno di terroristi oltre 50 milioni di musulmani in Europa renderanno il vostro continente un continente musulmano in pochi decenni”
    Ci sono gia’ 52 milioni di musulmani in Europa e il numero e’ destinato a raddoppiare arrivando a 104 Milioni nei prossimi 20 anni. Cosa diversa sara’ negli USA dove grazie al contributo delle popolazioni latine il tasso di crescita demografica e’ pari a 2.11 il minimo richiesto per sostenere una cultura.
    INSOMMA QUELLA ISLAMICA E’ UNA VERA E PROPRIA INVASIONE.
    Alcuni mesi fa il Cardinale di Agrigento Francesco Montenegro aveva rilasciato le seguenti dichiarazioni: ” Il futuro dell’Europa si lega anche alla gente che sta venendo e ci permetterà di affrontarlo, questo futuro. Non ci sarà un’Europa diversa se continueremo a tenere le porte chiuse”.
    L’unica via percorribile dal cardinale di Agrigento è dunque quella dell’accoglienza. A qualunque costo.
    Allo stesso modo del cardinale la vede un’altro apostolo del progetto mondialista, l’ebreo e fervente sionista Roberto Saviano: ”Gli immigrati musulmani ci salveranno. Possono portare nuove energie , nuove forze, nuove culture, nuove sinergie.” Immigrati vi prego , non lasciateci soli con gli italiani”
    Ecco chi sono i tuoi simili Giorgio,massoni vaticani e sionisti comunisti.
    Questa ”immigrazione” alla quale assistiamo è un fenomeno creato di proposito ai tavoli del potere, non si tratta di un fenomeno spontaneo; ciò che si vorrebbe far apparire come un frutto ineluttabile della storia è in realtà un piano studiato a tavolino e finanziato dagli ignari contribuenti occidentali, preparato da decenni per distruggere completamente il volto del Vecchio continente .
    E’ un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi abilmente celate dal Sistema. Chi fa propaganda multietnica e MULTIRELIGIOSA si sforza falsamente di rappresentare il fenomeno come inevitabile.
    Il compito della ”crescita demografica” e’ stato quindi affidato agli immigrati ovvero ai nostri invasori
    Con la rivoluzione culturale del 68 comunista e la nascita del femminismo- fenomeno NON nato spontaneamente ma studiato dettagliatamente ai tavoli di potere- per ridisegnare non solo il ruolo della donna, ma anche quello dell’uomo, e della societa’ intera. L’importanza della famiglia va perdendo via via sempre piu’ terreno nell’ideale del giovane occidentale.
    E’ un Occidente che demonizza l’ideale di famiglia, che emana leggi sull’aborto,, che migliora sempre piu’ le tecniche contraccettive,
    In seguito queste sono rivelazioni di Rockefeller ad Aaron Russo
    Le famiglie italiane numerose vengono completamente compleatmente abbandonate dalle istituzioni per una ragione ben precisa.
    È certo infatti che la bassa natalità europea di per sé potrebbe essere facilmente invertita con idonei provvedimenti di sostegno alle famiglie, oppure creando condizioni più favorevoli per i giovani per poter loro permettere di formare una famiglia, anziché spingerli a stili di vita materialisti, frivoli e privi di qualsiasi morale; oppure sostenendo le giovani coppie o le famiglie numerose.
    E poi qualcuno mi spieghi: perché i casi di sterilità fra gli europei – anche fra giovani di 20 anni – sono sempre misteriosamente più numerosi?! L’unico scopo delle misure che hanno messo in atto è quello di snaturare completamente un popolo, trasformarlo in un insieme di individui senza più alcuna COESIONE ETICA,STORICA,CULTURALE E RELIGIOSA.
    Quello che stiamo vivendo non e’ altro che il piano Kalergi, ossia il piano dell’unica elite padrona dell’economia, dell’alta finanza, dei media, dei governi e di tutta la propaganda che non si e’ mai assimilata con altre culture,fedi,razze e che mira all’egemonia mondiale.
    Ovviamente, non se ne parla in televisione, ne si affronta l’argomento sulle maggiori testate giornalistiche, naturalmente, il loro ampio contributo al problema della crescente criminalità nella nostra nazione e i danni sociali creati dall’immigrazione/invasione selvaggia e incontrollata vengono metodicamente taciuti come la pedofilia nell islam.
    G. Brock Chisholm, ex direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha già definito in che modo questo nuovo ordine mondiale potrà essere realizzato:
    “Ciò che in tutti i luoghi la gente deve fare è praticare la limitazione delle nascite e i matrimoni misti (unioni in cui i coniugi sono di razza differente), e ciò in vista di creare una sola razza in un mondo unico dipendente da un’autorità centrale”.
    Se si clicca su google ”piano kalergi” i primi risultati saranno dei link in cui lo banalizzano, lo deridono oppure lo associano vigliaccamente ad un’idea razzista volta a giustificare l’odio razziale, una sorta di ultima trovata neo-nazista! Non e’ affatto cosi’!
    Una commistione di razze già efficacemente tratteggiata nel 1925 da uno dei padri della Sinarchia europea, il massone d’alto grado Coudenhove-Kalergi,-il cui padre era stato amico intimo del fondatore del sionismo Theodore Herzl- Kalergi, fondatore della Paneuropa, sosteneva che la razza israelitica fosse superiore a tutte le altre, nel suo libro Praktischer Idealismus Kalergi vaticinava:
    “L’uomo del futuro sarà di sangue misto […]. La razza futura eurasiatica-negroide, estremamente simile agli antichi egiziani, sostituirà la molteplicità dei popoli con una molteplicità di personalità”. Una strettoia, questa della fusione delle razze, obbligata per ogni progetto mirante alla cancellazione di fatto di ogni identità religiosa, etnica,religiosa e nazionale. Dal 1989, riferisce la stampa specializzata, l’ufficio delle Nazioni Unite dell’Alto Commissario per i Profughi è stato la centrale per orchestrare migrazioni di massa deiMUSULMANI nord-africani in Europa e di slavi dei paesi dell’Est. Alla Francia, ad esempio, è stata assegnata una quota di 24 milioni di emigrati che ne cancelleranno letteralmente il volto e la storia. Scriveva Maurice Caillet, fuoriuscito dalla
    massoneria dopo avere raggiunto il 18° grado, di Cavaliere Rosacroce, trattando della piaga
    dell’aborto nelle nostre contrade, in una lettera indirizzata al Ministro della Sanità francese Martine Aubry: “Tutte queste misure avranno, inoltre, il merito di risolvere il problema demografico che mette in pericolo le pensioni e che permette all’ONU di proporci un’immigrazione importante”.
    Parole come logica, tolleranza e razzismo, sembrano allora assumere sensi e valenze diverse a seconda dei popoli alle quali vengono applicate, appunto, dalla martellante grancassa mediatica: alla scomparsa di ogni religione e tradizione, fuse nella nuova razza senza memoria storica né principi, viene opposta la sopravvivenza e il consolidamento di un’unica tradizione e religione. Così, mentre il rabbino canadese Abraham Feinberg dalle colonne della Maclean’s Review45, rivista cristiana di Toronto, rivolgendosi ai suoi lettori, cattolici e protestanti, lanciava l’appello:
    “La sola soluzione ai conflitti razziali è il matrimonio interrazziale […]”, è dunque urgente che “[…] la legge incoraggi la mescolanza del sangue”, poiché: “il richiamo deliberato ai matrimoni interrazziali è il solo modo di accelerare il processo per eliminare totalmente i pregiudizi razziali e quindi le razze separate”, sul New York Times appariva nel corso del 1974 una pubblicità a piena pagina, a cura del “National Committee for Furtherance of Jewish Education” (Comitato nazionale per la promozione dell’istruzione ebraica), indirizzata alla gioventù israelita, dove i matrimoni interrazziali venivano così stigmatizzati. Strano sentire un rabbino ebreo parlare in quel modo dato che gli ebrei sono forse l’unica popolazione che non si e’ mai assimilata e alla quale e’ vietato celebrare matrimoni misti. Ragionate popolo dalla dura cervice!
    Osservando la societa’ di oggi, vedendo come sta cambiando il nostro mondo ognuno di noi puo’ affermare: ” Il piano Kalergi sta funzionando” e’ sostenuto dall’Europa e dall’intero sistema mondialista e tu caro Giorgio sei complice dell invasore e dei capi dell invasore.

    • Giorgio
      Inserito alle 09:33h, 10 Agosto Rispondi

      Ma che dici ….. il fatto che mi associo sempre ai commenti di Atlas e Farouq non significa affatto che io sostenga invasioni e migrazioni …….
      Sono i tuoi compari democratici e le ong a loro libro paga ad organizzarle ……..
      Per me le frontiere devono essere blindate, blindatissime …….
      è fondamentale tenere fuori immigrati, regolari o no, e soprattutto i democratici di tutte le risme ……
      e non solo fermare l’attuale invasione, ma mettere fine a quella che dura dal 1945 ……
      e buttare a mare i tuoi amici usa nato dal nostro paese …..

      • atlas
        Inserito alle 15:10h, 10 Agosto Rispondi

        questo giudeo è un troll democratico, ricordatevi il suo primo nome di una città lombarda all’inizio quando lui stesso lo dichiarò. E’ il suo identikit: democratico. Si è spacciato per giudeo, per omofilo, per PDiota sostenendo le regole Zan di merd, il femminismo, l’omofilia, i bambini nati in provetta, l’affidamento, la pedofilia, l’antifascismo, l’antinazionalsocialismo, l’occidente massone, la peggiore destra fallace, ma non è mai andato contro la democrazia, anzi, l’ha dichiarato scientemente di essere democratico. L’unica cosa che non dichiara è di essere un provocatore sabotatore del servizio di sicurezza giudeizzato e democratico, o addirittura della polizia postale. Ed è profondamente contro tutte le religioni tranne l’ebraica, soprattutto l’Islam perchè, senza compromessi, va contro tutto il suo essere perverso e deviato. Sbagliate tutti quando, riconoscendolo ormai nei suoi molteplici nomi, gli rispondete nel merito perdendo tempo, anzichè orinargli addosso. E’ solo uno e io lo riconosco subito, anche se a volte simula discorsi confacenti col vostro pensare, non insulta ed esprime concetti. Luciano Lago scrive anche cose giuste, per questo siamo quì a leggere e controinformarci, ma è diventato un nostro nemico. Se mantiene questo sistema di commenti è un nemico

        • clemente abruzzese
          Inserito alle 18:36h, 10 Agosto Rispondi

          se Luciano Lago e’ un tuo nemico perche’ non abbandoni il SUO sito?
          Perche’ vuoi far chiudere la zona commenti trasformandola in un monnezzaio.
          O perche’ sei pagato per far litigare le persone.
          E ammetto che sei molto bravo come animatore x)

  • Lica
    Inserito alle 12:59h, 10 Agosto Rispondi

    Tutte chiacchiere senza significato

  • Lica
    Inserito alle 13:02h, 10 Agosto Rispondi

    Qui sei l unico che supporta il troll musulmano
    Tu comunista
    Non noi democratici

    • atlas
      Inserito alle 15:13h, 10 Agosto Rispondi

      muori porco di un troll democratico

  • lica
    Inserito alle 13:45h, 10 Agosto Rispondi

    Molti,compresi alcuni sinistroidi tra queste pagine ,spesso fanno l’assurdo paragone tra le immigrazioni dei nostri avi e l’invasione islamica dell’Europa
    Ebbene cari amici sbaglia chi paragona l’ondata migratoria che s’è abbattuta sull’Italia con quella che s’abbatté sull’America a partire dalla meta’ dell’800! Non è affatto la stessa cosa; e non lo è per alcuni motivi abbastanza semplici che i non-informati come Hannibal o Giorgio ignorano e che gli informati fingono di ignorare per convenienza o malafede.
    Il primo è che nella seconda metà dell’Ottocento l’ondata migratoria in America non avvenne in maniera clandestina ;furono gli americani stessi a volerla e a sollecitarla, per un preciso atto del Congresso, non per buonismo o falsa pieta’; a quei tempi l’America era un continente in piena espansione ; occorreva forza lavoro, occorrevano operai per costruire le ferrovie , occorrevano operai per le numerose fabbriche .
    Negli Stati Uniti, all’arrivo nel porto di New York, gli emigranti sbarcati erano costretti a molti severi controlli; Tutta una serie di norme operavano una prima, drastica selezione. Esse spaziavano nei più disparati campi: si veniva respinti per malattia e al più presto reimbarcati per il paese di origine (pure nel caso di malattie non contagiose) o per indigenza estrema, per età giovanile o troppo avanzata, per stato civile (donne e orfani che non avevano nel paese chi li soccorresse e li aiutasse a trovar lavoro).
    Da noi tutto cio’ non avviene :Qualsiasi clandestino invasore musulmano viene portato in hotel senza :nessuna selezione, nessuna precauzione , nessuna identificazione , nessun controllo sanitario adeguato. Cio’ e’ semplicemente incosciente davanti alla minaccia dell’ l’ ISIS (e company) e alla minaccia di malattie gravi e trasmissibili come la scabbia ancora presenti in paesi retrogradi,come quelli musulmani.
    Quanti immigrati italiani ed europei in USA persero la vita nelle esplosioni per la creazione di tunnel , gallerie o per altri incidenti sul lavoro.
    Tutti i lavoratori erano accomunati dalle condizioni di lavoro pericolose e di sfruttamento, prevalenti in gran parte degli Stati Uniti.
    Le aziende solitamente richiedevano lunghe ore di lavoro estenuante in cambio di paghe basssissime , tasse e nessun benefit.
    Quando il numero richiesto di migranti fu raggiunto l’America chiuse le frontiere e gli aspiranti emigranti dovettero optare per l’America latina .
    Mai il governo statunitense nonostante sollecitasse le migrazioni dei popoli Europei -che fuggivano da poverta’ estrema , conflitti e molto altro- MAI finanzio’ viaggi , sistemazioni in hotel o resort , ne tantomeno mise mai a disposizione 40 euro al giorno per il mantenimento della futura e preziosissima mano d’opera(maledetti invasori parassiti) che arrivava dall’Europa ,MAI!
    Guardando alcune foto in bianco e nero dei primi emigrati in America la prima cosa che mi colpisce e’ il loro sguardo sottomesso , assente , privo di certezze ;molto diverso da quei volti distorti, spavaldi e ostili degli invasori che incontri lungo le coste siciliane o che scrivono su questo blog.
    Che differenza con gli Italiani in America ! dopo alcuni anni a malapena ricordano a malapena il loro dialetto e americanizzano il loro nome ;essi, nonostante abbiano annichilito un’intera esistenza per contribuire al progresso USA sono grati verso il paese che li ha ospitati .
    Un attegiamento molto diverso da quello deiFIGLI Di ALLAH : quegli sguardi minacciosi che ti gelano quando passando davanti ad una chiesa fai il segno della Croce Quell’aria spavalda, quella testa alta, quei pugni chiusi, pronti a colpire chi li ospita e ad offendere coloro che desiderano ardentemente invadere come i casi umani che scrivono su questo blog.

    Quant’e’ emozionante guardare quei film in cui i nostri avi alla vista delle coste New Yorkesi gridavano :”L’AMERICA!” e alla vista della maestosa statua della liberta’ (per loro simbolo di accoglienza, di prosperita’ ,di americanita’ ), saltavano e cantavano di gioia e la salutavano sventolando il cappello, e che amarezza vederli poi- una volta sbarcati- perdere le loro illusioni davanti alla realta’; le strade non erano pavimentate di oro come loro immaginavano e addirittura sarebbe toccato a loro costruirle…
    Quanto contrasto con la spavalderia dei figli di Allah; con il ODIO E DISPREZZO VERSO I NOSTRI SIMBOLI RELIGIOSI, con la deturpazione delle nostre strutture -che hanno costruito con i soldi dei contribuenti italiani-con le loro preghiere (poco ecumeniche) ad allah akbar affinche’ DISTRUGGA GLI INFEDELI,OVVERO NOI,ma mai dirlo a un Giorgio o un Hannibal,faranno orecchie da mercante come quando i loro amici scrivono commenti palesemente pro pedofilia.
    Un’altro punto : L’America e’ un vasto continente e all’epoca dell’inizio delle migrazioni era in gran parte spospolato; la maggior parte della popolazione si condensava nella parte dell’est, nel Midwest ossia nelle regioni centrali c’erano soltanto alcune tribù di pellerossa e qualche famiglia di pionieri, nel Far West non c’era quasi nessuno.
    Infatti la corsa al Far West era appena incominciata e la California era quasi vuota.
    L’America era un continente giovane, strappato da un paio di secoli con forza e violenza agli indiani nativi d’America e quindi privo di una cultura e di una storia : un selvaggio mix di etnie, lingue , religioni culture e popolazioni di ogni genere che oggi e’ il campo da guerra che tutti conosciamo.

    Situazione completamente diversa da noi in Italia.
    L’Italia e’ un paese molto piccolo, ed e’ tutt’altro che spopolato e tutt’altro che in via di espansione: abbiamo un debito pubblico pari a 2.200 miliardi, 4milioni di cittadini italiani che vivono in condizioni di poverta’ assoluta e altri 50 milioni che non se la passano molto bene…e non e’ che l’inizio…
    Abbiamo strade e ponti che crollano dopo una settimana dall’inaugurazione, scuole e strutture fatiscenti e servizi pubblici pietosi, non ci sono soldi per costruire moschee per compiacere i comunisti piddini o i nauseabondi invasori!
    Questi immigrati/parassiti/invasori di cui l’Italia avrebbe bisogno che lavoro dovrebbero svolgere? In che modo supplirebbero al presunto bisogno di mano d’opera? Bivaccando nella città col pretesto della merce-da-vendere, droga e prostitute incluse? Bighellonando e deturpando i nostri monumenti? Ubriacandosi sui sagrati delle chiese?Pisciando per le stade?O insultando gratuitamente il popolo italiano,in un blog italiano dove non hanno nesusn diritto di esserci,cosi’ come in Italia in quanto nemici e invasori.
    Come si puo’ negare tutto cio’? Assurdo e fuori luogo qualsiasi buonismo,questo chiudere gli occhi e questa falsa pieta’ in questo caso.
    Come si puo’ pensare di farci invadere da questi fanatici per poi rovinare il nostro futuro e dei nostri figli?E poi sarebbero i troll islamici quelli che realmente vorrebbero lavorare ? Chi sono quelli realmente in fuga da guerre e magari avrebbero diritto ad asilo politico? chi viene solo perche’ spinto da una opportunita’ ? chi viene per concretizzare i folli ideali del loro profeta—(ATLAS
    Inserito alle 13:50h, 08 Agosto
    ma quale buona giornata, emani feto democratico itali ano da tutti i pori. Sparisci verme, muori presto maiale democratico di un troll. Sarà una buona giornata per tutti quando sarai MORTO, disteso e crepato. Ma per me cmq una buona giornata lo è sempre, sto nella mia Patria, le Due Sicilie, e adesso me ne vado al mare. Stupendo come il sole. Com’è il tempo nella vostra italia democratica di merd ? Mi arrivano buone notizie……pure DIo vi odia e gli Arabi lì vi metteranno sotto a spazzare strade a suon di bastonate. Sparati da solo, ti conviene, barbaro democratico troll di merd)—
    ?’
    L’Italia possiede una richezza spirituale invidiabile in qualsisi campo: culturale , storico religioso; proviene dalla civilta’ romana ;una delle piu’ grandi della storia di tutti i tempi,nulla che a che vedere con l adultero,violento e retrogrado islam.
    C’e’ una cultura ben precisa che e’ stata creata nel corso di 3 mila anni di storia dai piu’ grandi: scienziati, santi, poeti, artisti e navigatori.
    Una cultura da sempre in guerra con l islam.
    In Italia c’ e’ una Chiesa da oltre 2000 anni che si chiama Chiesa Cattolica che nonstante le varie considerazioni personali nessuno puo’ negare quanto abbia contribuito alla storia del pensiero; ogni cittadino e’ indissolubilmente legato ad essa ,anche quello che si ritiene piu’ agnostico o ateo non riesce mai a non esplodere in suppliche del tipo :”Gesu’ aiutami! Signore perche’?! Madonna mia!Signore che ho fatto di male?! ” perche’ il Cristianesimo in tutti noi e’ radicato profondamente nel nostro DNA ,nessuno lo neghi !

    Qui non c’e’ spazio per chi vuol cambiare il nostro pensiero e la nostra cultura ; non c’e’spazio per: poligamia, harem, kamikaze, jihadisti, lapidazioni,pedofilia,mujaheddin,imam e meno che mai per l’odiatissimo burkah!
    Qui non c e’ spazio per l islam.

    Credo che questa precisazione fosse doverosa per rendere onore alla memoria dei nostri avi emigrati in America o in qualsiasi altra parte del mondo e per il rispetto che si deve all’identita’ della nostra Italia che si vuole depersonalizzare, impoverire e spaccare furbescamente ancor di piu’ in due ideologie politiche per la convenienza dei poteri forti; Abbiamo avuto una storia, una cultura e una civilta’ invidiabile ed e’ per questo che stanno cercando di ditruggerla; un popolo che si priva dell’amore per la la propria patria, dell’amore per la propria cultura, della propria fede e valori e’ facilmente piu’ dominabie ma i nostri due non lo capiranno mai.

    • atlas
      Inserito alle 15:16h, 10 Agosto Rispondi

      suka troll democratico

      • clemente abruzzese
        Inserito alle 16:02h, 10 Agosto Rispondi

        Atlas il commento sopra ti riguarda direttamente in quanto affermi di essere musulmano ma ne dubito….
        La tua replica e’ questa?
        Allora che sia messo per iscritto che l utente sopra ha vinto il dibattito,tanto questo sa solo insultare.
        Un vero musulmano si sarebbe difeso,invece lui trolla.
        Non sai fare bene la parte amico.

  • viandante del deserto
    Inserito alle 14:00h, 10 Agosto Rispondi

    ennesimo commento magistrale che ho letto con piacere su questo sito,tra un insulto volgare e l altro allora si puo’ discutere veramente su un tema tabu tra i sinistrati.

    • atlas
      Inserito alle 15:15h, 10 Agosto Rispondi

      crepa troll democratico multinome e multipartitico. Sifilitico

    • Giorgio
      Inserito alle 19:27h, 11 Agosto Rispondi

      Ennesimo commento magistrale ?????????
      Volevi dire commento demenziale ………….

  • Bertha
    Inserito alle 14:06h, 10 Agosto Rispondi

    Faafancilostromzodimerfa

    • clemente abruzzese
      Inserito alle 14:08h, 10 Agosto Rispondi

      Commento che condivido pienamente anche io.
      Italia agli italiani.
      Fuori i muslim invasati cge non penso vedremo scrivere in queste pagine.

      • atlas
        Inserito alle 15:18h, 10 Agosto Rispondi

        vattene troll giudeo democratico

  • giolitti
    Inserito alle 14:27h, 10 Agosto Rispondi

    un ottimo schiaffo morale agli insultatori

  • Labinnah otunroc
    Inserito alle 14:39h, 10 Agosto Rispondi

    ma come vi salta in mente di dire che sono degli invasori che vogliono invaderci,che lapidano le donne,che sono in conflitto con l occidente da quando sono nati e che stuprano le bambine?
    Brutti islamofobi ignoranti.
    E poi io qua non ho mai letto insulti gratuiti di nessun musulmano nono
    E chi dice il contrario e’ colpevole di……democrazia…..o di fascismo?
    Boh

    • atlas
      Inserito alle 15:21h, 10 Agosto Rispondi

      la colpa è sempre tua, anche se sei figlio di una bordellata putttana. Perchè sei democratico, il male del mondo

      • clemente abruzzese
        Inserito alle 15:56h, 10 Agosto Rispondi

        questi sono i tuoi argomenti?
        Ma se tua madre e’ cosi’ brava come dici,io mi chiedo,senza offesa eh,perche’ tu sei un puttaniere musulmano che spreca i suoi giorni a insultare la gente su internet?

  • golia
    Inserito alle 14:52h, 10 Agosto Rispondi

    adesso ammazzano perfino i preti questi maledetti.
    Uno scontro tra civilta’ e’ inevitabile.

  • clemente abruzzese
    Inserito alle 15:55h, 10 Agosto Rispondi

    mah

  • clemente abruzzese
    Inserito alle 16:52h, 10 Agosto Rispondi

    i nostri simpatici invasori e i loro sgherri non argomenteranno mai perche’ sanno di essere nel torto marcio.
    Infatti non fanno altro che insultare
    cambiare argomento,che sia la democrazia,le denuncie, i troll ecc.
    e dopo tutto cio’ si permettano anche di fare le vittime,come se noi italiani fossimo dei beccala’ senza nozioni storiche/culturali e senza il semplice buon senso.
    Offese che non possono essere perdonate ma severamente punite,soprattutto se da parte di questi squallidi trolls senza arte ne parte.

    • Giorgio
      Inserito alle 19:55h, 10 Agosto Rispondi

      Ripristiniamo la realtà …….
      E’ la tua bella democrazia che ci scarica milioni di “invasori” non certo chi è in guerra con il regime democratico ……
      è la tua bella democrazia che ha istituito il reato di omofobia e transfobia ……. dai democratici mi aspetto anche il reato di demofobia …….
      Il contrario di quello che viene spacciato come tollerante, solidale, comprensivo, in una parola democratico …….
      Non ci può essere nessun dialogo con i reggicoda del sistema ……
      Andate a scrivere i vostri commenti su Repubblica, Corriere ecc. ……. sarete più apprezzati …..

      • clemente abruzzese
        Inserito alle 20:17h, 10 Agosto Rispondi

        si sono d accordo ripristiniamo la realta’,ma non quella nella testa di Giorgio pero’!
        Se non sbaglio e’ stato scritto anche prima che la democrazia funziona solo in uno Stato,uno vero,precisiamo!
        E da cosa e’ fatto lo Stato?
        Dal popolo ovviamente,e’ una domanda sciocca no?
        E da cosa e’ formato un popolo?
        Mah altra domanda sciocca sta scritto nei libri di prima media.
        Un popolo e’ formato da delle persone,anzi da uomini e donne con la stessa cultura,storia,religione e costumanza.
        Poi il resto gia’ te lo hanno ripetuto gli altri tante volte,che senso ha farti riscrivere le stesse cose?
        Sono i piddini comunisti quelli che ci riempono di negri e musulmani.
        Sisi si chiamano partito democratico ma sappiamo tutti che e’ la solita tattica orwelliana che FORTUNATAMENTE per noi usano ancora nel 2021.
        Stesso discorso per le fobie dei finocchi e travestiti.
        Ma chi ca… e’ tollerante,solidale e comprensivo?
        Tollerante,solidale e comprensivo con gli invasori o con i trans e magari ci dai pure una bella mazzetta.
        Ma che stai a dire???
        Ma vacci tu su Repubblica e Corriere che e’ pieno di rossi come te.
        Tu non sai minimamente cosa sia la democrazia e infatti dai del negriero a uno come ME!
        Riguardati un po’ la storia va che sinceramente non mi affatto di essere additato come un sinistro o come un troll aggratis.

        • atlas
          Inserito alle 21:44h, 10 Agosto Rispondi

          sai cosa mi fa veramente inkazzare di te ? Che non ammetti di fare per professione il democratico sukaminkie. Il troll lo fai per hobby

          • atlas
            Inserito alle 10:32h, 11 Agosto

            e anche sotto questo articolo decine di trollate … importante che la redazione si diverta, dev’essere dura la vita a Modena

          • clemente abruzzese
            Inserito alle 10:29h, 12 Agosto

            si Atlas siamo colleghi

  • antonio
    Inserito alle 20:45h, 10 Agosto Rispondi

    la tattica degli ynakee-jewish, insillare nei cittadini europei l’ odio verso l’ Islam, per fare il gioco degli ebrei invasori della Palestina, e così ci traghettano apposta e lucrandoci clandestini islamici, per creare odio – serpenti storici recidivi

    • clemente abruzzese
      Inserito alle 21:06h, 10 Agosto Rispondi

      l islam come il giudeaismo e’ sempre stato nemico dell Europa

      • atlas
        Inserito alle 21:46h, 10 Agosto Rispondi

        i giudei sono nemici dell’umanità intera troll itali ano bastardo. E quindi democratico

        • atlas
          Inserito alle 10:37h, 11 Agosto Rispondi

          tu sei un troll giudeo democratico. Infiltrato sotto tanti nomi tramite la democrazia. I giudei cambiavano cognome e stavano in tutte le nazioni (stanno), proprio per sabotarle con la democrazia, è il tuo modo di fare (vostro), democratico, liberale, e io sono libero di mandarti a prenderlo in kulo s porco omofilo infame

  • Paolo
    Inserito alle 12:44h, 11 Agosto Rispondi

    Dispiace molto constatare quanto basso e volgare sia diventato questo sito rispetto ad anni fa.
    Lasciare solo gli articoli no?

    • Giorgio
      Inserito alle 13:32h, 11 Agosto Rispondi

      Per forza …… il sito è sotto attacco da parte di troll prezzolati …….
      usano la parola magica ……. “democrazia” …… pensando che nessuno potrà mai osare contestare il concetto di “democrazia” ……
      E invece io …… Atlas, Hannibal, Farouq, Eugenio, Eusebio, Rossi e altri lo contestiamo eccome …….
      lo buttiamo nel cesso della storia …….

      • clemente abruzzese
        Inserito alle 14:16h, 11 Agosto Rispondi

        la stessa storia che ha buttato nel cesso fascismo e comunismo decenni fa.
        Paolo leggi i commenti di Giorgio e dei pedofili muslim cosi’ capirai chi sono i veri troll.

      • Paolo
        Inserito alle 18:27h, 11 Agosto Rispondi

        Vede Giorgio, qui non è questione di democrazia ma di educazione in primo luogo nei confronti di chi vi dà il privilegio di dare voce alle vostre opinioni, e poi a tutti i visitatori che vi leggono. Se le idee hanno una forza, gli sproloqui o le mortificano o ne rivelano la loro effimera fragilità. Pensare prima di scrivere e proporre punti di vista che si credono giusti, è un arricchimento per tutti, ciò che è triviale, sfogo di rabbia cieca abbrutisce chi la scrive e non comunica niente a nessuno. Lei può essere anche un convinto hitleriano, non mi turba, argomenti, Nel Capitale di Marx o nel Mein kampf non sono mica scritte una litania di improperi.

        • Giorgio
          Inserito alle 19:34h, 11 Agosto Rispondi

          Veramente non sono io che pecco di educazione ma chi dice “sporco musulmano” …….
          Nel Capitale e nel Mein Kampf non ci sono insulti ?
          Se Hitler e Stalin fossero ancora qui voi democratici non sareste vivi ……..
          ma attualmente andrebbe bene anche un trattamento stile Kim Yong Un per estirpare liberal democrazia e liberal democratici per sempre ……
          è inutile perder tempo a ribattere alle fregnacce provocatorie dei troll demo-liberisti ……. basta chiacchere ……..
          l’unico rapporto possibile tra social nazionalisti e voi è il conflitto aperto ….. che può concludersi solo con la vostra estinzione ……

        • Mardunolbo
          Inserito alle 02:11h, 12 Agosto Rispondi

          concordo, non solo ma clemente abruzzese o quel che è ha scritto cose sagge che non si possono disprezzare.

Inserisci un Commento