Ex ufficiale statunitense ad Al-Manar: il governo del mio paese è dalla parte sbagliata

L’ex ufficiale dell’esercito americano Scott Bennett ha sottolineato che il popolo americano è stato ingannato per anni dai media filo-sionisti, sottolineando l’importanza di rivolgersi all’opinione pubblica per “far loro conoscere la verità” sulla Palestina, Hezbollah e altre fazioni di resistenza in la Regione.

In una recente intervista esclusiva , l’ex ufficiale dell’11° battaglione operazioni psicologiche degli Stati Uniti ha rivelato a Batoul Wehbe, redattore capo del sito in lingua inglese Al-Manar, come l’amministrazione americana abbia finanziato il gruppo takfiro-wahhabita Daesh , Al-Qaeda, il Fronte Al-Nusra e altri terroristi.

Ha raccontato anche di come è stato imprigionato dal governo degli Stati Uniti dopo aver rivelato il sostegno degli Stati Uniti ai gruppi takifristi nella regione.

Bennett ha criticato decisamente la politica dei doppi standard nei confronti dell’Ucraina e della Palestina, rivelando che gli attacchi dell’11 settembre 2001 sono stati pianificati dai sionisti.

Agli americani è stato fatto il lavaggio del cervello”

L’ex ufficiale statunitense ha affermato che il popolo americano ha subito il “lavaggio del cervello”, osservando che “deve svegliarsi” e schierarsi con il popolo palestinese contro i crimini israeliani.

Ha indicato un cambiamento nei poteri politici in tutto il mondo, “con il declino dell’influenza occidentale e l’ascesa di stati indipendenti”.

Alla domanda sulla possibilità che scoppi una terza intifada in Palestina, Bennett ha detto: “Potremmo essere sul punto che gli israeliani si arrabbieranno abbastanza da iniziare un’altra battaglia, ma se lo faranno, la perderanno. Si renderanno conto che nessuno negli Stati Uniti e in Europa sosterrà il genocidio, l’apartheid e il fanatismo razzista di Israele”.

Ucraina: ipocrisia, doppi standard

Parlando dell’Ucraina, l’ex responsabile delle operazioni psicologiche ha denunciato “ipocrisia e doppi standard” nei rapporti con Ucraina e Palestina.

In questo contesto, ha sottolineato che quanto sta accadendo in Ucraina è “uno sforzo sprecato”, aggiungendo che Stati Uniti e Ue “stanno dalla parte sbagliata” mentre la Russia “sta dalla parte giusta”.

Secondo lui, la Russia ha già vinto la guerra contro l’Ucraina, prevedendo una “rivoluzione” contro Washington nei paesi europei questo inverno. “L’Europa è stata tradita dagli Stati Uniti che hanno distrutto la sua capacità di gas”.

Agenti segreti USA (CIA)

Finanziamento USA di terroristi

Alla richiesta di definire il terrorismo, il signor Bennett ha raccontato come è diventato un “uomo diverso” dopo essere stato imprigionato per un rapporto che ha consegnato al comando dell’esercito degli Stati Uniti che ha rivelato il finanziamento del terrorismo da parte del governo degli Stati Uniti.

Ha anche detto di aver lavorato con l’informatore americano Edward Snowden.

Tattiche psicologiche di Hezbollah e Sayed Nasrallah

Lodando il segretario generale di Hezbollah Sayed Hassan Nasrallah e definendolo un potente oratore, Bennett sperava che Sayed Nasrallah potesse rivolgersi alle folle occidentali e “dire loro la verità”.

Ha osservato che gli Stati Uniti “soffrono molto perché sono coinvolti in ogni tipo di perversione”, sottolineando che questo Paese “ha bisogno di essere guarito spiritualmente”.

Attacchi dell’11 settembre pianificati dai sionisti e dalla CIA

L’analista statunitense ha criticato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu definendolo un “criminale di guerra”.

In questo contesto, ha rivelato che il Mossad israeliano era dietro gli attacchi dell’11 settembre 2001, insieme ai servizi di intelligence di diversi altri paesi.

Fonte: Al-Manar

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus