Eurodeputato Tovaglieri legge il contratto UE-AstraZeneca: “Secretati i dati importanti sui vaccini”


di Eliseo Bertolasi

A livello della Commissione europea è stato pubblicato il contratto per la fornitura dei vaccini tra l’Unione Europea e AstraZeneca, ma le parti più salienti del documento appaiono oscurate.

Il contratto in questione, approvato il 14 agosto ed entrato in vigore il 27 agosto del 2020 prevede la possibilità per gli Stati membri di acquistare 300 milioni di dosi del vaccino prodotto da AstraZeneca, con un’opzione per l’acquisto di ulteriori 100 milioni di dosi da distribuire in proporzione alla popolazione.

Tuttavia, come evidenziato a ben 5 mesi di distanza dalla sua firma, per di più riportando tutta una lunga serie di omissis, con intere pagine completamente censurate.

Pertanto le concessioni della Commissione, che ha accordato la possibilità ai deputati di visionare il contratto, seppur incompleto, sono state ritenute insufficienti.

I deputati chiedono perciò “piena trasparenza sui termini dei contratti, che coinvolgono il denaro pubblico, tra l’UE e le aziende farmaceutiche” consapevoli che solo la piena trasparenza può aiutare a combattere la disinformazione e a creare la fiducia necessaria per condurre le campagne di vaccinazione in tutta Europa.

L’europarlamentare Isabella Tovaglieri, contattata da Sputnik Italia, ha approfondito la questione:

  • Dottoressa Tovaglieri, Lei è riuscita a visionare il contratto che la Commissione europea ha sottoscritto con AstraZeneca per l’acquisto del vaccino anti-Covid, cosa ha rilevato? Quali sono state le sue perplessità?
  • La prima sconcertante evidenza è che tutti i dati importanti sui vaccini sono stati secretati, dalle tempistiche sulla produzione al calendario delle consegne, dal prezzo delle dosi alle modalità di pagamento da parte dell’UE e degli Stati membri.

Non possiamo certo parlare di un’operazione “trasparenza” da parte della Commissione europea, che si è goffamente barcamenata tra le legittime richieste di chiarezza avanzate dagli eurodeputati e il vincolo alla segretezza preteso dalle case farmaceutiche, segretezza che serviva anche a Bruxelles per celare la propria inadeguatezza contrattuale di fronte alle Big Pharma.

Si è trattato di un tentativo di compromesso mal riuscito, contrario allo spirito comunitario e alle regole della democrazia: per la Commissione, infatti, i diritti di 450 milioni di cittadini europei dovrebbero contare di più del proprio prestigio e degli interessi economici delle industrie farmaceutiche.

Isabella Tovaglieri
  • Con quali modalità e tempistiche i parlamentari europei sono stati ammessi alla visione di questo documento?
  • Malgrado le numerose richieste di accesso agli atti, la Commissione ha sempre negato agli europarlamentari la visione dei contratti.

Ho pertanto potuto leggere l’accordo con AstraZeneca solo quando è stato pubblicato on line, con cinque mesi di ritardo e solo dopo le vibrate proteste di molti eurodeputati, seguite alle scandalose modalità con cui, dieci giorni prima, era stata concessa la visione dell’accordo con CureVac.
Ad alcuni parlamentari infatti era stato permesso di visionare il contratto in una stanza chiusa, controllati a vista da guardie, senza poter fotocopiare o fotografare, senza poter prendere appunti, e senza poter divulgare i contenuti ai cittadini. Metodi come questi sono usati dai regimi totalitari, non dalle democrazie compiute che formano l’Unione Europea.

  • Quali erano le parti che apparivano oscurate?
  • Sono state secretate tutte le parti relative alle date di produzione e distribuzione delle dosi. Nel contratto, infatti, ricorre spesso l’espressione “best reasonable efforts”, ovvero faremo “il meglio possibile, ragionevolmente”, voluta da AstraZeneca per cautelarsi dall’insorgenza di eventuali problemi.

Lo stesso amministratore delegato della società ha addirittura dichiarato che nel contratto non c’è alcun obbligo relativo alla consegna dei vaccini.
Entrando più nel dettaglio del testo, risultano interamente cancellate le pagine 4 e 5 riguardanti i costi di produzione e il prezzo di vendita, così come a pagina 11 sono stati oscurati i tempi di consegna dei 100 milioni di dosi aggiuntive opzionabili da parte dell’UE.

A pagina 13 è stata espunta la quota di spesa a carico dei Paesi membri, mentre a pagina 17 è stata cancellata la tempistica con cui gli Stati comunitari sono tenuti a rimborsare i costi di spedizione dei vaccini.
Alle pagine 25 e 26, sono parzialmente illeggibili anche gli accordi sugli indennizzi e sulle eventuali responsabilità della società in caso di eventi avversi dopo la somministrazione del vaccino.
Anche l’allegato A del contratto, che include le tabelle con tutti i dati su produzione, calendario delle consegne e dei pagamenti, è interamente cancellato.
Alla fine, anche i nomi dei funzionari che hanno sottoscritto il contratto per conto della Commissione europea e di AstraZeneca sono stati coperti da una riga nera.

Stessa prassi con altre case farmaceutiche

Tovaglieri con la Le Pen e la Ceccardi
  • Lei ha visionato solo il documento relativo agli accordi presi con AstraZeneca, oppure è riuscita a vedere anche accordi con altre case farmaceutiche?
  • Ho potuto visionare il contratto con CureVac, che risulta anch’esso cancellato in tutti i passaggi chiave sulla formulazione del vaccino, sul costo delle fiale e sulla responsabilità legale e finanziaria per gli eventuali effetti collaterali del siero, cioè su chi dovrà risarcire i cittadini.

Ho letto infine il contratto con Sanofi-GSK, sottoscritto in settembre e pubblicato solo pochi giorni fa, anch’esso secretato nelle parti relative ai tempi di consegna delle dosi, al prezzo da pagare, alle clausole di risoluzione dell’accordo. Sono inoltre cancellate ben 12 pagine in coda al documento, per le quali è impossibile anche risalire all’argomento trattato.

Oltre a CureVac, AstraZeneca e Sanofi, nel portafoglio UE ci sono altri cinque vaccini, ma ad oggi non sappiamo nulla dei contratti o dei pre-accordi con Johnson & Johnson, Biontech, Moderna, Novavax e Valneva.

  • Se parliamo di vaccini abbiamo a che fare con scelte che coinvolgono la salute di milioni e milioni di cittadini europei. Davanti a sfide e compiti così importanti perché, secondo Lei, tanta segretezza e volontà di occultare da parte della Commissione europea e di “Big Pharma”?
  • Se il contenuto dei contratti è stato in parte tenuto nascosto, significa che la Commissione europea ha abdicato al suo ruolo di potenza di livello mondiale, accettando condizioni vessatorie, che evidentemente nessuno dei contraenti ha interesse a divulgare.
    Dopo i proclami iniziali, la gestione centralizzata della campagna vaccinale ha dimostrato infatti il suo fallimento nonostante fosse, insieme alla ripresa economica, la più grande sfida per il 2021.

La presidente Von der Leyen ha ammesso timidamente “qualche errore” ma non basta. Sui vaccini serve un cambio netto di rotta, per salvare il numero più alto possibile di vite e per dare una vera opportunità di ripresa all’economia europea.

Sappiamo infatti che i Paesi che concluderanno per primi la campagna vaccinale, usciranno per primi dalla crisi economica e saranno più competitivi.

L’Europa è purtroppo in ritardo di diverse settimane rispetto ai nostri competitor sui mercati globali come Stati Uniti e Gran Bretagna.

Secondo alcuni analisti, i ritardi nell’immunizzazione ci sono già costati 90 miliardi di euro. Se andiamo avanti di questo passo, la UE sarà l’ultima, tra le aree sviluppate del mondo, a uscire da questa drammatica crisi.
La presidente Von der Leyen ha appena annunciato al Parlamento di Strasburgo che arriveranno dosi per vaccinare il 70% degli europei entro la fine dell’estate. Viste le premesse, l’obiettivo appare molto poco realistico.

Maggior trasparenza

  • Conformemente alle basi democratiche che dovrebbero rappresentare i pilastri dell’Unione Europea, tenendo in vista il punto 1 dell’art. 15 del TFUE (Trattato sul Funzionamento dell’UE) che cita: “Al fine di promuovere il buon governo e garantire la partecipazione della società civile, le istituzioni, gli organi e gli organismi dell’Unione operano nel modo più trasparente possibile” quale dovrebbe essere l’atteggiamento ideale da parte della Commissione Europea in questo frangente?
  • Noi crediamo che nessuna pandemia e nessun interesse economico privato possano mettere in discussione i valori democratici sui quali si fonda l’Occidente, in particolare il diritto dei cittadini a essere informati.

C’è un solo modo per rimediare allo scandalo degli accordi secretati: la presidente della Commissione von der Leyen venga nel Parlamento europeo con tutti i contratti stipulati da Bruxelles con le industrie farmaceutiche, contratti integri, senza cancellazioni né omissis, e faccia finalmente chiarezza.
La trasparenza è infatti indispensabile per rafforzare la fiducia dei cittadini comunitari nei riguardi della campagna vaccinale.

Finora Bruxelles ha speso per i vaccini e le terapie Covid quasi due miliardi e mezzo di euro, altri 416 milioni finanzieranno gli ultimi due sieri in arrivo, Novavax e Valneva. Sono soldi pagati da tutti i cittadini europei, che hanno il sacrosanto diritto di essere immunizzati al più presto. In Europa il Covid ha già fatto 500mila vittime, non c’è altro tempo da perdere.

Fonte: Sputnik News

31 Commenti

  • atlas
    13 Febbraio 2021

    il vaccino contro la democrazia è il Nazional Socialismo

  • Eugenio Orso
    13 Febbraio 2021

    Il dominio di big pharma sdembra ormai assoluto, ma altro non è se non il dominio incontrastato della global class neocapitalista, che possiede anche big pharma (e il controllo su medicinali e vaccini).
    Le condizioni le dettano loro, in ultima analisi ed è forse “il vaccino”, più che il covid in sé, l’arma che intendono usare per l’attesso e temuto “great reset” ….

    Cari saluti

    • Teoclimeno
      13 Febbraio 2021

      Egregio Signor EUGENIO ORSO, tutto giusto, deve solo togliere il “forse”. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • Eugenio Orso
        13 Febbraio 2021

        E se i veri vaccini, quelli efficaci, li avessero segretamente fin da prima del diffondersi dell’epidemia covid a
        Wuhan e ce li tenesso nascosti, riservandoli per loro e i loro camerieri?

        Cari saluti

        • Teoclimeno
          14 Febbraio 2021

          Egregio Signor EUGENIO ORSO, la ringrazio per la bella domanda. Il problema è che non esiste nessuna pandemia mortale da Coronavirus. Hanno usato questo virus come pretesto per imporre la loro agenda: distruzione dell’economia, della scuola, della sanità, della società, e horribile dictu, sfoltire la popolazione con la campagna vaccini. In politica ovviamente niente è per caso, e anche la falsa pandemia è stata accuratamente preparata con la simulazione dell’ Event 201 che si è svolto il 18 Ottobre a Nuova York, ospitato dal “Johns Hopkins Center for Health Security”, in collaborazione con la “Bill & Melinda Gates Foundation”. Programma successivamente perfezionato al World Economic Forum (WEF) di Davos nel 2020: il “Grande Reset”, ma anche di Agenda 2030, programma sottoscritto dai 193 paesi dell’ONU nel Settembre 2015. Il Coronavirus ha mediamente la dimensione di 80 nm. (nano metri) e cioè 80 parti di un milionesimo di millimetro. Ovviamente è invisibile ad occhio nudo, e lo si può vedere solo col microscopio elettronico. Questo significa che neppure se ci mettiamo sul viso cento o centomila mascherine riusciamo a fermarlo. La verità è che siamo circondati da virus. Sono milioni ed è infatti la forma di vita più diffusa in natura. Se ne conoscono solo alcune centinaia, che all’approssimarsi della stagione fredda sono la causa della sindrome influenzale, di cui tutti ne conosciamo gli effetti. Niente tornerà come prima. Col pretesto di fermare una pandemia inesistente ci stanno portando nell’indifferenza generale dei covidioti nel nuovo Medio Evo. Stando così le cose, i vaccini riservati alla classe dirigente e loro camerieri, sono a base di acqua fresca, da iniettare in diretta per la gioia del popolo televisivo. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • Farouq
    13 Febbraio 2021

    In poco tempo hanno creato il vaccino con l’Rna messaggero o mRna che istruisce le cellule a produrre qualcosa contro il quale si attivano gli anticorpi, è la pistola fumante!

    Senza volerlo hanno dimostrato che tutte le malattie autoimmuni hanno origine artificiale, basta inoculare l’Rna giusto per provocarle

    • Sandro
      13 Febbraio 2021

      Quanto hai scritto è lacunoso. L’argomento è troppo importante per lasciarlo in sospeso. Scrivi: “In poco tempo hanno creato il vaccino con l’Rna messaggero  ……..” e termini con  “….è la pistola fumante!” Cosa intendi, che questi studi, per la complessità che comportano, non sono nuovi ma “vecchie” conoscenze tenute segrete e applicate in passato ad insaputa della popolazione che in seguito ha sviluppato le patologie elencate?

    • Teoclimeno
      14 Febbraio 2021

      Egregio Signor FAROUQ, il 60% delle malattie che affliggono l’uomo moderno, comprese le sindromi autoimmuni da lei elencate, sono di origine alimentare: perlopiù cibo industriale. È questa la pistola fumante. L’argomento è molto interessante e meriterebbe di essere approfondito. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • Sandro
        14 Febbraio 2021

        Avendo un caso di celiachia in casa, ho tentato di documentarmi sull’origine che, secondi i medici è di tipo ereditario. Balle. Tutti sani in famiglia, perenti e nonni compresi.
        Dicono che sono un complottista, ma tutto o quasi quello che ho supposto, nel tempo si è verificato (il diavolo fa le pentole……..) Ciò che, in parte, bollisse in pentola, l’ho saputo per caso in una T.V. privata da un ricercatore. Secondo costui, la celiachia è dovuta al fatto che dal dopo guerra hanno iniziato ad irradiare il grano per raddoppiare la grandezza delle spighe.
        Allora tutti affetti da celiachia? No, solo gli organismi non predisposti ad adattarsi.

        Ma penso di peggio. Visto che, come dice il proverbio “l’occasione fa l’uomo ladro”, qualcuno ha preso la “palla al balzo”, utilizzando qualche sistema per produrre artificialmente celiaci alla nascita – oggi si nasce solo in ospedale – al fine di aumentare la richiesta di alimenti costosissimi, ora un po’ meno, senza alcuna giustificazione – sono composti solo di altre granaglie – (al tempo un kg. di farina senza glutine costava in farmacia 12 mila lire quando un kg. di farina di grano costava poche centinaia di lire.)

        La motivazione di quanto suppongo? I celiaci, almeno in Italia, sono distribuiti, a “macchia di leopardo”. In altre parole qualcuno ha provveduto ad accontentare equamente, regione per regione, le necessita speculative del mercato. Non per nulla molte industrie si sono buttate a “capofitto” nella produzione da tali alimenti. Per non parlale del latte artificiale che ha arricchito doppiamente l’industria farmaceutica, sia per la produzione del latte in polvere , anch’esso immotivatamente costosissimo, che nella vendita di farmaci mitiganti – non curanti – i danni che , nel tempo, derivano.

        • Farouq
          14 Febbraio 2021

          Mi sembra dimostrato che le cellule si possono istruire attraverso un mRna opportuno, lo dimostra i famosi vaccini

          Quindi tutte le malattie autoimmuni si possono provocare artificialmente

          E ricordati se una cosa si può fare sicuramente la faranno è una religione per quelli al potere

        • Farouq
          14 Febbraio 2021

          Il tuo parente che ha la celiachia ha subito qualche trasfusione di sangue in passato?
          Ha fatto qualche iniezione di un farmaco di una multinazionale prima di ammalarsi? Indagare

          • Sandro
            14 Febbraio 2021

            No, è nato celiaco, ma, dato i miei dubbi espressi, posso dire che HANNO DETTO sia nato celiaco. Nessuna trasfusione. In merito a “manomissioni” successive, suggerite da te, per altri soggetti sofferenti del morbo celiaco, posso essere d’accordo. Infatti possono divenire celiaci anche adulti precedentemente sani.

      • Farouq
        14 Febbraio 2021

        Purtroppo tutti i ricercatori nel mondo credono di vivere in un mondo di angeli senza criminali, anzi fanno la fila per essere finanziati proprio dai criminali al potere, vendono l’anima al diavolo pur di fare ricerca

        • atlas
          14 Febbraio 2021

          mettere giudei e giudeizzati in condizione di non nuocere. E vivremo tutti in Pace e Prosperità

  • Farouq
    13 Febbraio 2021

    La sclerodermia
    Il lupus eritematoso sistemico
    La sclerosi multipla
    L’anemia perniciosa
    Il morbo di Addison
    La dermatomiosite
    La celiachia
    Il morbo di Graves
    La tiroidite di Hashimoto
    L’artrite reattiva
    La sindrome di Sjögren
    Il diabete di tipo I
    Le malattie infiammatorie intestinali.

    Tutte malattie autoimmuni provocate da un opportuno mRNA

    Lo stesso meccanismo di funzionamento del vaccino mRna

    Vi dice niente l’epidemia attuale di celiachia?

  • Anonimo
    13 Febbraio 2021

    Neppure l’ispettore Derrick potrebbe risolvere il caso ,ma possiamo contare su una mente brillante come Gentiloni .

  • Teoclimeno
    13 Febbraio 2021

    “In Europa il Covid ha già fatto 500mila vittime”. Ci credo, se finisci in ospedale, qualunque sia la causa della tua dipartita, sulla tua cartella scrivono che la causa è il Covid. “Non c’è altro tempo da perdere”. Ovvio, devono vaccinare il maggior numero possibile di persone prima che si rendano conto del misfatto.

  • rossi
    13 Febbraio 2021

    Rgazzi….. leggeto questo:
    Great reset – Putin: “Non così presto”
    https://ununiverso.blog/2021/02/12/great-reset-putin-non-cosi-presto/
    Putin e Xi hanno praticamente detto al WEF di riporre il Great Reset nel buco in cui era stato concepito.
    W LA SANTA RUSSIA un baluardo contro le tirannie dell’occidente ammericanocentrico ora apertamente satanista

  • rossi
    13 Febbraio 2021

    aggiungo che continuano a tergiversare e a procrastinare l’autorizzazione dell’ema ai vaccini Russi…… meglio così… mi ero quasi convinto a vaccinarmi con un vaccino al 100% Russo per non essere discriminato in vaccinland, vorrà dire che non prenderò nessun vaccino, tanto meglio per me….. io vivo sano, non ho patologie, pratico Yoga, prego Gesù Cristo e non ho bisogno di vaccinarmi…….

    • atlas
      14 Febbraio 2021

      ah devi vedere io … posso avere tante fratture, ma come organismo … sono anni che non ho un mal di testa. Con tutti gli anticorpi che mi sono creato da rapporti carnali con donne di tutte le razze…

      ma non faccio nemmeno il vaccino russo, non ne ho bisogno. Vivremo in pochi non si sa ancora per quanto su sto cazzo di mondo ? MA MEGLIO, vorrà dire che i merdosi ignoranti, fetidi di merda si toglieranno da davanti al cazzo. Spero rimangano solo donne belle negroidi e thailandesi. Le italiane che siano le prime a crepare

      vivo sano, non ho patologie, pratico donne e prego DIO; e ho solo voglia di più soldi e di più donne. Che si vaccini Brunetta, può darsi che gli si alzi il capo

  • Idea3online
    14 Febbraio 2021

    A volte la soluzione è sotto i ostri occhi e o non la vediamo. Il Covid è una operazione globale, è una operazione di tutte le elite del mondo. Grazie a questa operazione è in atto lo spostamento di miliardi di esseri umani dal mondo reale al mondo virtuale. Questo è il principale obiettivo. A seguire nei prossimi anni tutto quello indicato. Ma quello indicato non potrebbe mai verificarsi se gli uomini vivono serenamente nel mondo reale. Il NWO è il mondo virtuale, non può esistere in una piattaforma reale, non può esistere se dovessero mantener lavoro, scuola, e tutto il resto nel mondo reale.
    Se le persone non avessero avuto paura, mai e poi mai avrebbero in massa eseguito gli ordini di emigrare dal mondo reale a quello virtuale. L’Obiettivo è quasi raggiunto, soprattutto l’Occidente ha una struttura 4G ed a seguire 5G capillare. E’ questo il punto, mondo virtuale e denaro elettronico. Ma senza dei cittadini non potrebbe funzionare……ma secondo voi in tutti questi anni hanno donato minuti e giga quasi illimitati per pochi euro solo per farci sentire tutti giornalisti…..sapete qual’è la verità….questo mondo virtuale piace tantissimo all’Elite ed ai sudditi, e nessuno di noi sarà pronto a fare un digiuno, non di solo Giga vive l’uomo.

  • Massimo Augusto
    14 Febbraio 2021

    Per vaccinarmi con quella lurida brodaglia infame globalista dovranno farmi come minimo un buco da 9 mm parabellum in mezzo alla fronte. Poi, potranno vaccinare pure il mio cadavere, oppure inserirmi nel loro laido e falso conteggio di deceduti per covid. Ma non me ne fotterà più nulla a quel punto. I giapponesi sapevano come fare, per non cadere nelle mani del nemico. Onore e rispetto. Seguirò il loro esempio. Non tutte le culture posseggono il medesimo concetto relativo al vivere e all’esistenza. Ed è un bene che sia così.

    • ugo
      14 Febbraio 2021

      Non è certo un caso che la nazione dei Samurai si unì a quella Germanica e Romana contro la sovversione mondiale.

  • Mardunolbo
    14 Febbraio 2021

    Ma nessuno si è accorto che la bara deputatina Tovaglieri ha lamentato solo delle parti secretate dell’accordo ?
    Nulla ha espresso,anzi pare infelice che i vaccini non abbiano date certe di somministrazione….
    Ma i commentatori si rendono conto o vanno a farsi fare massaggini cinesi soltanto per dimenticare ?
    Vaccinatevi pure tutti ! Anzi brontolate perchè non arrivano in tempo; Draghi li farà arrivare in tempo e nelle quantità giuste per ficcarli a quanti più italioti possibile…così anche la stirpe italiana diminuirà drasticamente e rimarranno solo “donne negroidi e thailandesi” ….+ le cinesi massaggiatrici a buon prezzo ! Le italiane già fanno figli solo a morte di papa e “la danno” solo ai ricchi, quindi possono essere eliminate , specialmente quelle che compaiono in tv: bei sorrisi, bei corpi, niente cervello e zero cultura. Rimarrò solo io, Bill Gates che ha sempre rifiutato i vaccini e i pochi che vivendo in zone isolate non hanno neanche sentito parlare di vaccini e di internet….

  • keki
    14 Febbraio 2021

    “La trasparenza è infatti indispensabile per rafforzare la fiducia dei cittadini comunitari nei riguardi della campagna vaccinale”. Ma è proprio per questo che non vi è volontà di chiarezza, altrimenti la già poca fiducia che i cittadini comunitari nutrono nei confronti della campagna vaccinale, leggendo i contratti stipulati tra UE e case farmaceutiche, scenderebbe a zero.

  • Ugo
    14 Febbraio 2021

    Scusi se mi permetto sig. Sandro,
    a prescindere dalla patologia è sempre bene mettere in ordine prima di ogni eventuale terapia, il cosiddetto microbiota intestinale. Gli studi medici seri stanno attenzionando sempre di più questo aspetto del funzionamento dell’ organismo umano.

    Ho riflettuto molto prima di scrivere per ovvi motivi, ma poi ho pensato che certamente lei ne saprà anche più di me sull ‘ argomento e se no saprà sicuramente approfondirlo meglio di me.
    Consideri solo le mie buone intenzioni

    • atlas
      15 Febbraio 2021

      il c.d. ‘macrobiota intestinale’ degli itali ani ? La scorreggia …

      perchè sono una massa di BASTARDI indolenti di merda, a parte pochissime eccezioni

      antifascisti sin da dentro il buco del culo per sangue BASTARDO DEMOCRATICO DI MERDA, MA CHE SE NE VACCININO IL PIU’ POSSIBILE per la croce di mardunolbo: donne italiane che fanno figli ? Ma che viva il più possibile il papa. Sgravare bastardi su bastardi effemminati ? Meglio vivi-selezionare

    • Sandro
      15 Febbraio 2021

      Hai fatto caso che si susseguono ad intermittenza continue pubblicità su vari tipi di probiotici per equilibrare il macrobiota intestinale? Talvolta possono essere utili , ma l’assunzione deve essere ad intermittenza come la pubblicità e continuamente sostituiti con altri di altra natura perché nel tempo perdono di efficacia. Ma non perdono di efficacia i prezzi abbastanza esosi.

      A mio avviso, a parte la celiachia, problemi intestinali che affliggono sempre più persone nonostante esami strumentali risultino negativi, come ad es. il cosiddetto colon irritabile , fino a qualche tempo fa attribuibile a questioni di ordine psicologico – stress – sono dovuti, come suggerito da un serio professionista, alla distruzione del microbiota intestinale dovuto dagli anticrittogamici utilizzati in agricoltura che inevitabilmente assumiamo giornalmente tramite gli alimenti.

      Solo un es., la mela, per presentarla intatta in tavola, viene sottoposta a ben 5 trattamenti chimici, di cui 3 sull’albero e 2 nei depositi. Togliere la buccia è quasi inutile perché la chimica riesce a entrare anche nella polpa. Dunque, colon irritabile patologia dall’eziologia indefinita? Ma dicessero la cose come stanno!

  • ugo
    15 Febbraio 2021

    Dove sono nato ci sono campagne sterminate senza anima viva, ogni tanto un “picuraru ” chi ti saluta…….manco i telefoni funzionano

    Lasciali offendere Atlas, lasciali “sbagliare” ancora di più….quel nobile sentimento che è l’ odio forse ci salverà!

    • Sandro
      15 Febbraio 2021

      Hai detto una grande cosa Ugo. L’odio è un nobile sentimento, profondo come l’amore, e come l’amore ti fa sentire vivo, ma come l’amore va gestito oculatamente per non esserne sopraffatto e per poterne ricavare utili. Ricorda che il nano avanzò l’inqualificabile proposta di eliminare dalla nostra Carta Costituzionale l’articolo 1. Sai cosa c’è di aberrante in tal proposta? Non ti permette nemmeno di sviluppare quel nobile sentimento di cui sopra ma solo patire un profondo sentimento di pena.

Inserisci un Commento