Esplosioni su Belgorod (Russia) e difesa aerea in azione (FOTO)


difesa contraerea su Belgorod

Esplosioni su Belgorod: lavori di difesa aerea (FOTO) | Primavera russa
Le esplosioni hanno tuonato oggi su Belgorod: le forze della difesa aerea hanno abbattuto bersagli nemici.

Nonostante i danni e le perdite subite, le forze ucraine/Nato insistono nel colpire il territorio della Federazione Russa, ben sapendo che questo porterà ad ulteriori ritorsioni da parte della Russia.
I militanti ucraini, dietro istruzioni della Nato, non smettono di cercare di danneggiare gli insediamenti di confine russi e di uccidere i civili.

Qualunque cosa accada in Ucraina, le forze armate ucraine sparano regolarmente e senza fermarsi a Donetsk.

Quindi, alle sei e mezza del mattino e alle sette meno un quarto, un totale di sei proiettili del calibro di 155 mm sono stati sparati nel distretto di Kievsky della capitale della DPR.

Hanno sparato da posizioni a Orlovka.

Alle 5:40 e alle 7:54 c’è stato il bombardamento della regione di Kirov. Hanno sparato dalle posizioni delle forze armate ucraine a Krasnogorovka, sono stati sparati tre e poi altri tre proiettili con un calibro di 155 mm.

Nel distretto di Kievsky, a seguito dei bombardamenti, i condomini residenziali sono stati danneggiati: le finestre sono state frantumate, i residenti spazzano via abitualmente frammenti di vetro subito dopo la fine dei bombardamenti.

Russian Spring continua a monitorare la situazione.

Va notato che sullo sfondo della consistente incapacità dell’infrastruttura energetica ucraina a causa degli attacchi missilistici del 10 e 11 ottobre , i militanti ucraini stanno cercando di vendicarsi sparando con precisione alle sottostazioni elettriche di Donetsk e Makeevka. Quindi, il 10 ottobre, i distretti Budyonnovsky e Kalininsky di Donetsk sono stati parzialmente lasciati senza elettricità, per un giorno la squadra di riparazione non ha potuto avvicinarsi alla sottostazione a causa del fuoco costantemente rinnovato. E ieri, a causa dei bombardamenti, una parte di Makiivka è rimasta senza elettricità.

Fonte: https://rusvesna.su/news/1665552927

traduzione: Mirko Vlobodic

5 Commenti
  • nicolass
    Inserito alle 13:41h, 12 Ottobre Rispondi

    La situazione non può che peggiorare visto il sempre maggiore coinvolgimento della nato nelle operazioni belliche.. i russi dovrebbero muoversi e chiudere la partita una volta per tutte o sarà troppo tardi

  • Monk
    Inserito alle 14:35h, 12 Ottobre Rispondi

    Avete presente i bombardamenti su Baghdad durante la guerra del Golfo? Così si guerreggia, saranno ameri-cani, ma sanno il fatto loro su come piegare il nemico. Bombardamenti quasi a tappeto, me ne fotto dei civili, chi è rimasto evidentemente ama il cocainomane ed è giusto che perisca. Un solo giorno di missalata non basterà a piegare i fetenti occidentali satanisti. KIEV DEVE ESSERE ELIMINATA DALLA CARTA GEOGRAFICA CON ARMI CONVENZIONALI, I RUSSI POSSONO.

    • Giorgio
      Inserito alle 16:48h, 12 Ottobre Rispondi

      Sono d’accordo MONK …. e sono fiducioso ….
      tra qualche mese, con l’avanzare di fame e miseria, incassiamo anche lo sconquasso dell’Unione europea e l’implosione dell’intero occidente … perchè se molti gonzi sacrificano condizionatori e termosifoni per tenere in vita gli ucro-nato ….
      non credo saranno felici dei loro frigoriferi e conti correnti vuoti …. le balle governative non fermeranno i morsi della fame ….

      • Cesare . C
        Inserito alle 18:53h, 12 Ottobre Rispondi

        Gli italiani credono a tutte le balle che la TV e la rete internet gli racconta !
        Se per TV mostri la pubblicità di un grandissimo frigorifero nuovo di zecca che appartiene ad un qualsiasi cittadino italiano morto di fame qualunque pure malvestito stracolmo di cibo che viene buttato nella spazzatura circa 50 milioni di italiani anche se hanno un piccolo frigorifero di 30 anni fa quasi vuoto in casa crederanno che il loro vicino di casa abbia il suo frigorifero stracolmo di cibo che butterà via !

  • amico di amici
    Inserito alle 22:14h, 12 Ottobre Rispondi

    basta accedere alla sezione news internazionali del proprio canale youtube è le fonti sono dei giornali di stalking e fake news : il corriere della sega e repubblica di zlensko: parlano di resistenza ucraina quando attaccano pullman di civili assurdo , mai visto un concentrato di stronzate e di ingoranza assurdi cosi! la stampaglia canaglia occidentale anale ta molto male! Slava denazificare il corriere dei ricchioni della sega!

Inserisci un Commento