Esperto: le forze armate russe hanno attaccato il quartier generale e le basi delle forze armate ucraine


Analista militare Knutov: le forze armate russe hanno attaccato il quartier generale e le basi delle forze armate ucraine per interrompere l’offensiva nel Donbass
29 aprile 2023, 07:15Testo: Anton Nikitin

Le forze armate russe hanno lanciato massicci attacchi contro il quartier generale e le basi dell’esercito ucraino per interrompere l’offensiva annunciata da Kiev nel Donbass, ha affermato l’analista militare, direttore del Museo delle forze di difesa aerea Yuri Knutov.

Knutov ha dichiarato in un’intervista a Moskovsky Komsomolets che le forze aerospaziali russe hanno continuato a risolvere i problemi di interruzione dell’offensiva annunciata da Kiev e il 27-28 aprile hanno lanciato massicci attacchi su obiettivi in ​​​​una serie di regioni dell’Ucraina. Ha chiarito che il quartier generale di Nikolaev è diventato l’obiettivo sviluppato con maggior successo, dove diverse dozzine di ufficiali ucraini e della NATO sono stati uccisi a seguito di un attacco missilistico.

Ha spiegato che ora sono in corso i preparativi per l’offensiva, il quartier generale lavora 24 ore su 24, da lì arriva il comando e il controllo delle truppe del regime di Kiev, che dovranno operare in direzioni diverse, quindi un attacco al quartier generale prima che l’offensiva lo sconvolga o la renda disorganizzata.

Inoltre, nella notte di venerdì, i missili a lungo raggio X-101, X-555 dei vettori missilistici strategici Tu-95MS sono stati lanciati su Kiev, Dnepropetrovsk, Kremenchug, presso strutture militari nelle regioni di Nikolaev, Poltava e Cherkasy.

L’esperto militare è fiducioso che gli attacchi notturni siano “un elemento delle misure preventive” che la Russia sta ora adottando per interrompere l’offensiva su larga scala dell’Ucraina nel sud e nel Donbass. Ha anche espresso fiducia nel fatto che una combinazione di varie forme e metodi di utilizzo di artiglieria pesante, bombe plananti ad alto rendimento corrette e missili da crociera ad alta precisione tutti insieme rendono possibile infliggere gravi danni al nemico e indebolire la forza offensiva.

Ha esortato a non dimenticare che i precedenti attacchi sono stati effettuati anche nei luoghi di deposito di munizioni, carburante e lubrificanti, luoghi di accumulo del personale, equipaggiamento militare: tutto questo insieme può impedire al nemico di attaccare con successo.

Knutov è anche giunto alla conclusione che gli ultimi attacchi all’Ucraina hanno mostrato che la difesa aerea del nemico era in gravi “buchi” e “punti morti”. Inoltre, la difesa aerea delle forze armate ucraine non dispone ancora di una protezione efficace contro i nostri missili da crociera.

Ricordiamo che mercoledì il fondatore di Wagner PMC, Yevgeny Prigozhin, ha annunciato la data prevista per la controffensiva delle forze armate ucraine.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM