Esperto: I conservatori sanno che Corbyn si trova sulla soglia del potere nel Regno Unito

I conservatori al governo nel Regno Unito sono diventati chiaramente consapevoli che il leader del Partito Laburista Jeremy Corbyn ha un’alta probabilità di guidare il prossimo governo nel paese, dice un analista politico.

“Ormai evidentemente è chiaro ai membri del partito conservatore … ed anche a molti politici conservatori che Jeremy Corbyn è sulla soglia del potere”, ha dichiarato Marcus Papadopoulos, editore ed editore britannico del sito Politics First.

I membri del vecchio partito conservatore che solevano ridicolizzare la possibilità che Corbyn potesse diventare il prossimo primo ministro britannico lo hanno ora visto mostrare le sue “vere capacità di leadership”, ha detto Papadopoulos a Press TV giovedì.

“Jeremy Corbyn ha le carte in regola per diventare il prossimo primo ministro del Regno Unito”, ha aggiunto.

“L’onorevole Corbyn ha prevalso … nonostante i feroci attacchi contro di lui da parte dei media mainstream britannici, sul partito conservatore e persino da persone del suo stesso partito sul diritto dei laburisti”.

Papadopoulos ha affermato che una delle principali ragioni della crescente popolarità di Corbyn in Gran Bretagna è la sua promessa di razionalizzazione dei trasporti e dei servizi di pubblica utilità.

L’analista ha detto che queste politiche si sono dimostrate molto popolari tra i cittadini britannici che non possono permettersi i “prezzi esorbitanti che vengono addebitati” per servizi come treni, acqua, elettricità e gas.

Un sondaggio all’interno del Tory rileva che circa la metà dei membri del gruppo pensa che Corbyn sarà il prossimo PM.
L’esperto ha detto che parte della popolarità di Corbyn è dovuta anche alla sua ferma posizione di politica estera, poiché molti si sono convinti che la Gran Bretagna sotto la sua guida sarebbe stata un paese pacifista e indipendente.

“Ha reso molto chiaro che la Gran Bretagna sotto la sua premiership non invaderà altri paesi, non bombarderà altri paesi e non seguirà ciecamente gli Stati Uniti d’America in tutto il mondo.

“Molti britannici sono stanchi di quante campagne militari in cui è stata coinvolta la Gran Bretagna negli ultimi 25 anni … le persone in Gran Bretagna sono insoddisfatte di come la Gran Bretagna segua l’America ogni volta che l’America chiede alla Gran Bretagna di farlo”, ha detto Papadopoulos.

Fonte: Press Tv

Traduzione: L.Lago

3 Commenti

  • songanddanceman
    17 agosto 2018

    Vorrei sbagliarmi ,
    ma secondo me , Jeremy Corbyn
    è ancora più Europeista di Theresa May che ha votato “Remain ” .

  • Eugenio Orso
    18 agosto 2018

    Diffidare dei sinistroidi sprofondati come topi nel formaggio nel capitalismo finanziario liberaloide …
    Abbiamo innumerevoli esempi negativi, di imbroglioni patentati: da Hollande (chi si ricorda della mozzarella in buoni rapporti con la mafia corsa?) al furbo imbroglione Tsipras (l’altra “europa”!)
    Questo sinistroide albionico, un po’ meno liberal degli altri, è abbastanza simile a Mélenchon (La France Ensoumise) in continente, cioè un pensionato, deluso, di una rivoluzione mai scoppiata …
    Mélenchon si è rivelato utile per far perdere la Le Pen, alle presidenziali francesi, Corbin chissà per che cosa …

    Cari saluti

  • Horus
    18 agosto 2018

    Capire che cosa sta succedendo nella perfida albione e’una impresa immane.

    Fra royal wedding, royal baby ecc… la politica Pare scomparire. Ci dicesse Corbyn che cosa vogliono fare con la brexit.Almeno quello.

Inserisci un Commento

*

code