Esercitazioni Navali congiunte nell’Oceano Indiano tra Iran, Russia Cina

Le navi militari iraniane guadagnano terreno nelle esercitazioni navali nell’Oceano Indian
Tre navi da guerra recentemente aggiunte al Corpo dei Guardiani dell’Iran hanno effettuato importanti manovre in un’esercitazione navale congiunta nell’Oceano Indiano.

Si tratta delle navi da guerra ‘Martire Mahmudi’, ‘Martire Soleimani ‘ e ‘Martire Abu Mahdi al-Muhandis’ della Marina del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (IRGC) dell’Iran che per la prima volta fanno parte delle manovre congiunte annuali per la sicurezza marittima Le esercitazioni navali Belt 2024 si svolgono nelle acque dell’Oceano Indiano settentrionale.

La Marina iraniana incorpora la nave Abu Mahdi e altre navi ad alta velocità
La Marina iraniana partecipa alle esercitazioni con diversi elicotteri e altre navi di varie dimensioni. Mentre due navi della flotta del Pacifico, l’incrociatore lanciamissili classe Slava Varyag e la fregata classe Udaloy Maresciallo Shaposhnikov, compongono il contingente russo. Da parte sua, la Cina ha inviato il cacciatorpediniere lanciamissili Urumqi, la fregata lanciamissili Linyi e la nave rifornimento Dongpinghu.

Unità navali di Iran, Cina e Russia hanno effettuato esercitazioni di fuoco contro obiettivi di superficie in mare sotto il comando del cacciatorpediniere Dena della Repubblica islamica dell’Iran.

L’alleanza tripartita Iran-Russia-Cina celebra la manovra strategica
Il comandante dell’IRGC della base Imam Ali a Chabahar, nel sud dell’Iran, l’ammiraglio Mohamad Nozari, ha sottolineato che il Corpo dei Guardiani dispone di navi da guerra, dotate di armi sofisticate, in entrambi i casi di fabbricazione nazionale, in grado di svolgere missioni a lunga distanza nel oceani e mari aperti.

Nel frattempo, l’ammiraglio Mostafa Tayedini, portavoce di queste manovre militari, ha affermato che le forze navali di Iran, Russia e Cina hanno effettuato con successo un’esercitazione fotografica (PHOTOEX) e si sta esercitando sull’addestramento di varie tattiche secondo i modelli concordati.

Tayedini ha sottolineato che tutte le fasi dell’esercitazione navale sono monitorate dagli elicotteri della Marina dell’esercito iraniano e dell’IRGC.

Le marine di Iran, Cina e Russia sono accompagnate in queste esercitazioni da delegazioni navali di Azerbaigian, Kazakistan, Oman, Pakistan e Sud Africa in qualità di osservatori.

La Maritime Security Belt 2024 , che si svolge nel Mar dell’Oman e nell’Oceano Indiano tra martedì e venerdì, mira a rafforzare la sicurezza nella regione, migliorare la cooperazione multilaterale tra i paesi partecipanti e dimostrare la buona volontà e la capacità dei soggetti coinvolti di salvaguardare congiuntamente pace globale e sicurezza marittima.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

9 commenti su “Esercitazioni Navali congiunte nell’Oceano Indiano tra Iran, Russia Cina

  1. La camera ha approvato (con soli 6 voti contrari) la “missione nel mar rosso” (Renzi nel suo intervento delirante ha addirittura detto che “il mar rosso è casa nostra”) … che diranno ora i nostri parlamento e governo ? Che le flotte iraniano-cino-russe sono una minaccia e bisogna fronteggiarle ? Anche l’oceano indiano è proprietà occidentale ? Ormai siamo in mano a gente del tutto sconnessa con la realtà, che per proprio tornaconto economico e di potere ci tiene inchiodati ai padroni anglo americani !

  2. Le tre superpotenze hanno le tre flotte più moderne al Mondo. L’Iran ha inaugurato 2 grosse navi di nuova concezione (da 100.000 tonnellate) in portaerei-portaelicotteri-PORTADRONI-PORTAMISSILI; ovviamente con i droni hanno raggi di azione superiori agli aerei (700 km), infatti i grandi droni d’attacco hanno portate di 2.500 km.

  3. Non mira solo a quello ovviamente. È risaputo, geopoliticamente, a detta di molti analisti militari che gl’ anglosionisti stiano cercando tramite Israele in guerra un allargamento del conflitto all’ Iran. Tel Aviv stessa che non si sente, ne mai si sentirà, sicura nei suoi domini illegittimi preme perche la Nato faccia all’ Iran ciò che fece nel 93 all’ Iraq di Saddam. Ritenendola responsabile della crescita militare dei propri nemici sciiti. Beh credo che stavolta troverebbero con Teheran nemici ben più potenti ad aspettarli. Questo il messaggio intrinseco.

  4. Il Leader degli Yemeniti – Sayyed al-Houti – ha detto che “ci sono in arrivo eccezionali sorprese” sugli anglosassoni e c. .
    Si è appreso che gli Yemeniti hanno collaudato con successo un missile IPERSONICO.

    1. Ciao Armin. Se la notizia fosse fondata, sarebbe un vero godimento. M’ immagino se fallissero le operazioni Aspides e Prosperity Guardian, che sfacelo per la UE sionista. Dio volesse! Salutissimi

  5. Carissimi ARMIN e LOLLO, missili ipersonici in mano yemenita ? Sarebbe un bellissimo sogno ad occhi aperti ! Pregusto già colare a picco la flotta imperialista che si è piazzata davanti alle coste yemenite per intimidire e punire chiunque osi provare a fermare il massacro sionista a Gaza ! Mi vedo già con una birra in mano mentre guardo in qualche TG le facce incredule e costernate di Mattarella, Meloni, Salvini, Crosetto nel vedere la Caio Duilio inabissarsi !!! E per l’occidente, oltre al grattacapo yemenita, in zona arrivano pure le esercitazioni congiunte di RUSSIA-CINA-IRAN !!! Bene, avanti cosi fino alla distruzione di USA-UK-NATO-UE-entità sionista !

    1. ………… con la Russia che continua a perdere navi nel mar Nero colpite con l’aiuto di satana e dei suoi vassalli è più che logico che un aiutino arrivi fino in Yemen per restituire il favore ……………… ho già preparato patatine e quant’altro per godermi lo spettacolo!

  6. La Cina ha fatto girare le foto della sua quarta portaerei in costruzione, quasi completa, la sua potenza aeronavale ormai è inarrivabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM