Erdogan non si tirerà indietro: il leader turco ribadisce l’appello a Macron per cercarsi “aiuto mentale”

BEIRUT, LIBANO (18:10) – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha raddoppiato le sue critiche nei confronti del suo omologo francese, Emmanuel Macron, domenica, ribadendo la sua richiesta a quest’ultimo di ottenere un “controllo mentale” (psichiatrico).

“Macron è un caso psichiatrico e quindi ha davvero bisogno di controlli (mentali)”, ha detto in un discorso televisivo nella città anatolica orientale di Malatya.
Sabato Erdogan aveva fatto una dichiarazione simile, dopo il suo discorso sulla critica di Macron all’Islam e il suo invito al popolo francese a “non rinunciare alle vignette”.

In un discorso fatto dopo che l’insegnante di francese Samuel Paty è stato decapitato per aver mostrato caricature del Profeta Maometto agli alunni in una lezione sulla libertà di parola, Macron ha promesso che la Francia “non rinuncerà ai cartoni animati” e ha detto che Paty “è stato ucciso perché gli islamisti vogliono impadronirsi del nostro futuro”.
La dichiarazione di Macron ha fatto infuriare Erdogan, che aveva fatto i suoi primi commenti sul leader francese che necessitava di un controllo mentale.

Macron con la Torre Eiffel

“Qual è il problema di Macron con l’Islam? Qual è il suo problema con i musulmani? ” Ha detto Erdogan, intervenendo al suo incontro del Partito per la giustizia e lo sviluppo a Kayseri. “Macron ha bisogno di una sorta di trattamento mentale. Cos’altro c’è da dire su un capo di stato che non crede nella libertà di religione e si comporta in questo modo contro i milioni di persone di fedi diverse che vivono nel suo paese? “
La Francia ha risposto all’insulto di Erdogan richiamando il suo ambasciatore ad Ankara e definendo “inaccettabili” i commenti del leader turco.

Macron ed Erdogan si sono scontrati in diverse occasioni nell’ultimo anno, tra cui quando hanno svolto il recente battibecco sull’esplorazione petrolifera della Turchia nel Mediterraneo orientale e il loro sostegno all’Azerbaigian nel conflitto in corso nel Karabakh.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Luciano Lago

5 Commenti
  • Nicholas
    Inserito alle 23:07h, 25 Ottobre Rispondi

    Scoppierà una guerra Franco Turca???
    Tutti contro tutto, che bel 2021 ci aspetta!!!

    • atlas
      Inserito alle 01:13h, 26 Ottobre Rispondi

      il sole con tanti raggi che si vede un pò dappertutto, anche su rinnovati stemmi dei Comuni, è simbolo di caos, di massoneria, di giudei

      cazzi tuoi che sei giovane, trovati quante più donne possibile e non ci pensare

      • nicholas
        Inserito alle 09:07h, 26 Ottobre Rispondi

        Infatti Atlas, sto godendomi la vita a più, che non posso. Però, con ste restrizioni mi limita un pò……

        • atlas
          Inserito alle 13:33h, 26 Ottobre Rispondi

          ma non è il ‘lockdown’, non chiudono tutto

          è già chiuso tutto. Quello che non è previsto espressamente da Conte lo fanno fare alle regioni. Fanno fare solo la barba dal barbiere. E prendere il caffè di giorno come se si fosse in una sala operatoria, cioè che ti passa pure la voglia. Scommettiamo che il prossimo divieto saranno le sigarette ?

  • atlas
    Inserito alle 01:10h, 26 Ottobre Rispondi

    la Francia deve espellere tutti i wahhabiti e salafiti di merdogan. E così dovrebbero fare tutte le Nazioni d’Europa se vogliono essere chiamate tali