Erdogan non si tirerà indietro: il leader turco ribadisce l’appello a Macron per cercarsi “aiuto mentale”

BEIRUT, LIBANO (18:10) – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha raddoppiato le sue critiche nei confronti del suo omologo francese, Emmanuel Macron, domenica, ribadendo la sua richiesta a quest’ultimo di ottenere un “controllo mentale” (psichiatrico).

“Macron è un caso psichiatrico e quindi ha davvero bisogno di controlli (mentali)”, ha detto in un discorso televisivo nella città anatolica orientale di Malatya.
Sabato Erdogan aveva fatto una dichiarazione simile, dopo il suo discorso sulla critica di Macron all’Islam e il suo invito al popolo francese a “non rinunciare alle vignette”.

In un discorso fatto dopo che l’insegnante di francese Samuel Paty è stato decapitato per aver mostrato caricature del Profeta Maometto agli alunni in una lezione sulla libertà di parola, Macron ha promesso che la Francia “non rinuncerà ai cartoni animati” e ha detto che Paty “è stato ucciso perché gli islamisti vogliono impadronirsi del nostro futuro”.
La dichiarazione di Macron ha fatto infuriare Erdogan, che aveva fatto i suoi primi commenti sul leader francese che necessitava di un controllo mentale.

Macron con la Torre Eiffel

“Qual è il problema di Macron con l’Islam? Qual è il suo problema con i musulmani? ” Ha detto Erdogan, intervenendo al suo incontro del Partito per la giustizia e lo sviluppo a Kayseri. “Macron ha bisogno di una sorta di trattamento mentale. Cos’altro c’è da dire su un capo di stato che non crede nella libertà di religione e si comporta in questo modo contro i milioni di persone di fedi diverse che vivono nel suo paese? “
La Francia ha risposto all’insulto di Erdogan richiamando il suo ambasciatore ad Ankara e definendo “inaccettabili” i commenti del leader turco.

Macron ed Erdogan si sono scontrati in diverse occasioni nell’ultimo anno, tra cui quando hanno svolto il recente battibecco sull’esplorazione petrolifera della Turchia nel Mediterraneo orientale e il loro sostegno all’Azerbaigian nel conflitto in corso nel Karabakh.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus