APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Emiddio Novi: così Salvini ha portato allo scoperto Mattarella

Emiddio Novi resta uno dei più acuti analisti politici. Qui riprendiamo un suo intervento, pubblicato sulla sua pagina facebook:
Matteo Salvini ha accettato e rilanciato la sfida golpista di #Mattarella. Lo ha fatto alle 19 di lunedì 14 maggio 2018. Si apre un altro capitolo del conflitto che oppone la Lega al Presidente della Repubblica, ma anche ai falsi rivoluzionari di Cinquestelle temporanei e probabili (?) alleati di governo.

Il leader leghista ieri sera dopo un colloquio di una ventina di minuti col presidente Mattarella ha dato una improvvisa accelerata al confronto politico. Salvini ha detto che a lui converrebbe stare tranquillo attendato nell’accampamento del centrodestra in attesa di incassare un altro balzo in avanti alle elezioni anticipate. Visto che i sondaggi danno tutti gli altri partiti, compreso i grillini, in arretramento.

Ma ha preferito rischiare, tentare l’unica strada possibile, quella del governo con i Cinquestelle, per concretizzare gli impegni presi con gli elettori sull’azzeramento della legge Fornero, sugli sgravi fiscali a favore di lavoratori e imprese per creare lavoro, sul blocco dell’invasione degli immigrati, sulla durezza della repressione contro il crimine, sulla difesa degli interessi italiani, dell’agricoltura, della pesca, dell’industria, ma soprattutto contro i vincoli esterni dell’Europa che stanno distruggendo il Paese e vogliono inabissarlo in una nuova recessione. Un programma di governo che non ponga la centralità di questa svolta nel rapporto con l’Europa è del tutto inutile.

E qui la sfida a Mattarella che vuole impedire a tutti i costi una rottura con chi comanda in Europa. Ha poi aggiunto, Salvini, che le politiche hanno bisogno degli uomini in grado di realizzarle. Mattarella nei giorni scorsi si è opposto alla nomina di Salvini al ministero degli interni, poi alla proposta di Tremonti come premier, per concludere persino con un veto contro il professor Sapelli, un economista da sempre critico con le privatizzazioni fraudolente e con le politiche europee punitive e discriminatorie contro l’Italia.

salvini-mattarella-di-maio-

Il Quirinale assecondato dai media, dall’Europa e dalle lobby saccheggiatrici non aveva esitato a voler imporre non solo il programma di governo, ma anche gli uomini chiamati a realizzarlo. Salvini ieri sera ha detto basta. Ha ringraziato Berlusconi e la Meloni per avergli permesso questo tentativo e ha fatto capire che sopra il presidente della Repubblica, sopra, appunto, c’è il Parlamento. Unica espressione della sovranità popolare. Tutto il resto è immondizia golpista e manovriera che fino ad ora è stata assecondata dai Cinquestelle.

Mattarella s’e impaurito. E dopo pochi minuti dal Quirinale è arrivato un comunicato per comunicare, guarda un po’, che il Quirinale non vuole impedire la nascita del nuovo governo. Felloni e vili, questi sono i quirinalizi che d’accordo con i Cinquestelle volevano cuocere Salvini a fuoco lento

Fonte: Fascinazione

*

code

  1. amadeus 5 mesi fa

    Bravo Salvini, saremo con te pronti a tutto pur di cambiare l’Italia, uno del sud a cui piace uno del nord.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vaffa 5 mesi fa

    Ecco un altro genio.
    Sono 30 anni che la lega promette di fare chissa cosa e x adesso si è comprata dei bei diamanti africani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 5 mesi fa

      Vaffa, vaffa …!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. STREICHER 5 mesi fa

        “Matteo salvini in israele ,siete il mio modello ” E dire che lei Mardunoglio le sa queste cose a radio spada lei e’ di casa con I suoi pomposi commenti di una noia evirante ,vedra Salvini che le piace tanto, unnigeriano ve lo ha gia piantato come assessore gli altri arriveranno presto anzi sono gia li’ ,il vaffa se lomerita lei Mardunoglio alla sua eta fa ancora I’ll libidinoso le piace il cioccolatino Coi piedi palmati vizioso che non e’ un altro vada su xhamster a commentare !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. STREICHER 5 mesi fa

    Cambiare l’italia Si intanto vi siete beccati il giro d’israele vergogna delle vergogne Nelle strade dove accoppano I Palestinesi come Selvaggina il prossimo anno si vedra di far giocare in serie A l’Haifa di Telaviv con I gobbi juventini dell’ebreo Elkann noto Pederasta pervertito depravato ecc ecc degno proprietario di quella Squadra di ladri della jewe voglio vedere chi metteranno ad arbitrare giuda iscariota tanto lui si compra con poco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Anonimo 5 mesi fa

    Mattarella non e’ Napolitano. Sa bene che quanto fatto dal suo predecessore oggi non passerebbe inosservato all’ opinione pubblica. Un consesso fattosi finalmente piu’ attento verso i propri reali, unici interessi contingenti. Il presidente della repubblica nella costituzione italiana e’ una sorta di notaio e non decide proprio nulla in termini di governo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Stefano radi 5 mesi fa

    Mattarella non e’ Napolitano. Il presidente della repubblica nella nostra costituzione, innanzi alla formazione di un nuovo esecutivo e’ una sorta di notaio. L’ opinione pubblica e’ stata per troppi anni distratta e negligentemente lontana dal tutelare i oropri interessi di cittadini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Manente 5 mesi fa

    Finalmente c’é qualcuno che ha il coraggio di smascherare queste nullità ! Se siamo arrivati a questo punto, buona parte della responsabilità è della inettitudine e della viltà di sedicenti politici che non hanno osato opporsi alle ingerenze ed alle spudorate violazioni della Costituzione dei Napolitano di turno ed ai crimini contro il Paese commessi da una sinistra totalmente asservita alla Troika della finanza apolide ! Ogni italiano responsabile, dalle Alpi a Pantelleria, deve augurarsi che Salvini riesca a ripristinare i principi più elementari della Democrazia e del Diritto, a tutto vantaggio dei cittadini !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. geometrio 5 mesi fa

    mr Salvini, ormai il tempo è finito. io confido in te. sbaglio? tu sei l ultima risorsa prima che mi incazzi davvero. con i migliori auguri per il futuro italiano la saluto. on pensi che non sappiamo che le azioni contino piu delle parole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mardunolbo 5 mesi fa

    Ero molto allarmato della situazione di stallo verificatasi tra Lega e M5 stalle (sempre stalle sono dato che i lauti compensi da Soros hanno fatto bocciare un economista di fama come Sapelli).
    Poi improvvisamente Salvini, forse avvertito che professori eminenti dichiarano che solo il popolo e’ sovrano secondo Costituzione, impone l’obbligo di seguire la Costituzione ed i vermiciattoli subito si inginocchiano timorosi…Escluso i giornali, ovviamente che percepiscono altre fonti di guadagno, sempre dall’estero !
    Era ora che imponesse la legge che altri piu pavidi hanno sempre evitato di far applicare.
    Ora si vedra’ cosa fara’ il Movimento asservito ai padroni esteri, Soros in primis e banchieri a seguire…
    Quale mossa ulteriore per procrastinare la formazione di un governo ?
    Gia’ perche’ risulta chiaro a grillini, mattarelli ed altri che una lega con ministeri , tipo interni o difesa, non restera’ zitta a farsi prendere per il naso dai potentati europei.
    Qualcosa fara’ e dunque , altro timore di questi se Salvini e suoi possono arrivare a ministeri importanti per salvare l’Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. XD 5 mesi fa

    Ma ne siamo proprio sicuri????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lister 5 mesi fa

      Spes ultima dea…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. leopardo 5 mesi fa

    E siccome 30 anni fa la lega ha fatto quache
    sciocchezza ,peraltro di poco conto, Salvini
    dovrebbe starsene muto e zitto e condividere
    lo scempio in atto? Sei un povero demente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Eugenio Orso 5 mesi fa

    Se ci fosse stata una rivoluzione, anziché le elezioni, Mattarella il basista istituzione della troika succeduto a Napolitano non se ne starebbe là, dove si trova in qualità di presdellarep, a sabotare e imporre subdolamente presidenti del consiglio e ministri (graditi alla troika), ma se ne starebbe appeso per i piedi in qualche piazza di Roma, catturato dai patrioti mentre cercava di fuggire …

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace