Emergenza Sicilia: centinaia di persone bloccate non possono attraversare lo stretto per non avere il “green pass”

Il sindaco di Messina: se non ritirano il provvedimento blocchiamo lo stretto

Un effetto prodotto dalle norme del Governo Draghi Speranza è quello di aver bloccato la libera circolazione delle persone sullo stretto di Messina e con essa la continuità territoriale fra Sicilia e Italia, vista l’impossibilità di accedere ai traghetti per tutti coloro che non sono in possesso del super green pass.
Questa situazione ha bloccato centinaia di persone che si sono viste rifiutare l’accesso ai traghetti per salire da Messina a Villa San Giovannni per motivi di lavoro, di studio, familiari o di salute ed altrettanto per quanti devono rientrare in Sicilia presso le loro residenze. Tutte persone che non sono in regola con la misura del green pass o che non si sono vaccinate per motivi vari, fra queste anche malati che devono recarsi in ospedali del centro nord per operrsi o donne incinte che devono partorire.

Un caos incredibile che ha spinto il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ad inviare note di protesta al Governo chiedendo di porre fine a questa incresciosa situazione che blocca la continuità territoriale fra Sicilia ed Italia.
Una evidente violazione al diritto di libera circolazione dei cittadini nell’Unione Europea ed interrompe la continuità territoriale con la Sicilia già scarsamente garantita.

De Luca ha minacciato di bloccare lo stretto di Messina in protesta contro questa norma del governo se le sue richieste non saranno accolte da Roma e nel frattempo ha organizzato della imbarcazioni private per assicurare ad alcuni cittadini che devono attraversare lo stretto un passaggio per Villa San Giovanni.

Un situazione di caos incredibile che la superficialità del Governo Draghi Speranza ha provocato con i sui decreti a tamburo battente.
Neppure coloro che volessero vaccinarsi adesso potrebbero rientrare nel diritto di circolare in quanto occorrono almeno 21 giorni per la seconda dose e di conseguenza per ottenere il pass verde, cosa incompatibile per chi ha esami clinici prenotati, appuntamenti e scadenze improrogabili.
In pratica si è tronati ai tempi delle diligenze e la sproporzione con quanto avviene in tutti gli altri paesi d’Europa appare evidente.
Lo stretto di Messina viene attraversato da centinaia di migliaia di persone e veicoli ogni giorno ed è il passaggio dei pendolari fra Sicilia e Calabria che si intensifica nei periodi di vacanza come avvenuto nel periodo di Natale.
Situazione simile anche in Sardegna ed in molte altre isole coma Pantelleria, Il Giglio, Ponza e tutte le altre isole dove vivono comunità di cittadini che mai pensavano di doversi trovare in tale crisi di isolamento.

La situazione di caos sta richiamando molti cittadini a valutare quale sia la mancanza di previsione e l’incompetenza manifesta dei governanti di Roma che sembrano vivere fuori della realtà del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM