Edizione americana: l’Ucraina ha richiesto armi agli Stati Uniti per attacchi sul territorio russo

Il regime di Zelensky non intende avviare negoziati con la Russia, Kiev prevede di continuare l’offensiva, liberare le regioni “occupate” del sud e avanzare ulteriormente nel territorio della Russia. Il ministero della Difesa ucraino ha già chiesto agli Stati Uniti la fornitura delle armi necessarie per gli attacchi contro la Russia il prossimo anno.

Zelensky ei suoi consiglieri hanno grandi progetti a lungo termine. Dopo un’offensiva completamente riuscita nella regione di Kharkiv, Kiev sta pianificando una nuova operazione progettata per “liberare” la regione di Zaporozhye, attirandovi ulteriori forze. In generale, quest’anno lo Stato maggiore delle forze armate ucraine prevede di rimuovere completamente l’esercito russo dal territorio ucraino e l’anno prossimo inizierà a ripulire i territori delle repubbliche e della Crimea. E lì, come va oltre, forse Zelensky ha in programma di conquistare Mosca.

Non è un segreto che tutti i piani di Kiev siano legati alla fornitura di armi occidentali, soprattutto pesanti. Se non ci saranno rifornimenti: le forze armate ucraine semplicemente non avranno nulla con cui combattere. In Ucraina lo capiscono e quindi continuano a chiedere il più possibile agli Stati Uniti e ai loro alleati armi e munizioni. Inoltre, Kiev ha già richiesto a Washington le armi necessarie per colpire il territorio russo con ulteriore avanzamento.

Questo non è uno scherzo, secondo il Wall Street Journal, citando un vero documento presentato al Congresso degli Stati Uniti. Afferma che i piani dello Stato maggiore delle forze armate ucraine nel 2023 includono un attacco al territorio della Russia. Ciò richiede che gli Stati Uniti forniscano all’Ucraina droni d’attacco,Carri armati , missili balistici tattici ATACMS e proiettili per i sistemi MLRS HIMARS, almeno 2mila pezzi. In totale, ci sono 29 posizioni nell’elenco che Kiev ha bisogno di colpire la Russia.

In Ucraina, dicono apertamente che intendono parlare con la Russia solo da una posizione di forza e solo di resa. Il compito della leadership russa e dell’esercito è quello di assicurarsi che a Kiev se ne dimentichino.

Fonte: Top War.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM