APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Eastern Homs: L’ISIS lancia una offensiva contro l’Esercito siriano con il sostegno degli Stati Uniti

TEHERAN (FNA) – Le forze statunitensi hanno fornito all’ISIS intelligence e logistica sul campo per consentire al gruppo terroristico di prendere d’assalto le posizioni dell’Esercito siriano  nell’Est di Homs, secondo quanto riportato da un comunicato stampa arabo questo martedì.

Il sito web di notizie in lingua araba al-Ahed ha riferito che la base al-Tanf, gestita dagli Stati Uniti al confine con la Giordania è stata un centro di raccolta, preparazione e trasferimento rapido di terroristi in diversi campi di battaglia in Siria, aggiungendo che al-Tanf ha giocato un ruolo chiave nelle operazioni elitrasportate degli Stati Uniti per trasferire i terroristi dell’ISIL in regioni sicure poiché la base si trova tra le sponde del fiume Eufrate nel sud di Deir Ezzor, nel nord-est di Sweida e Badiyeh (deserto) lungo la strada al-Sukhnah fino a Deir Ezzor.

Il sito ha continuato a riferire che i terroristi sono riusciti a operare nella zona nord di Sweida con il sostegno degli Stati Uniti, aggiungendo che la presenza dei terroristi nella Siria nord-orientale ha l’obiettivo di indebolire le capacità dell’esercito siriano nella preparazione di un’imminente sua operazione nella Siria meridionale.

Il sito web ha aggiunto che un altro scontro tra l’esercito e l’ISIS è recentemente scoppiato sulla sponda orientale del fiume Eufrate in una regione tra Albu Kamal, al-Sha’afa e Hajin, dove l’esercito si è impegnato in feroci scontri con i terroristi.

Ha inoltre affermato che l’ISIS si è di recente schierato in una regione che non è tra gli obiettivi delle forze statunitensi, aggiungendo che i terroristi, assistiti dalle informazioni aeree fornite dagli Stati Uniti, stanno portando avanti i loro attacchi suicidi contro l’esercito a Albu Kamal.

Il sito web in lingua araba di RT citava una fonte nel Centro di riconciliazione russo per la Siria, come riportato in precedenza oggi, secondo il quale gli uomini dell’esercito, sostenuti dai caccia russi, si sono scontrati in feroci battaglie con l’ISIS che ha cercato di espugnare Palmyra, proveniendo da al-Tanf, la regione sotto il controllo delle forze USA.

Base USA Al Tanf con terroristi protetti da USA

RT ha inoltre affermato che i soldati dell’esercito hanno respinto l’attacco dopo aver ucciso o ferito un certo numero di terroristi e distrutto le loro attrezzature militari, aggiungendo che le restanti sacche dell’ISIS si sono ritirate verso al-Tanf.

Il campo di Al-Rukban vicino alla base di al-Tanf, gestita dagli Stati Uniti, è stato trasformato in una base per gruppi terroristici, incluso l’ISIS.

Nel frattempo, la fonte in lingua araba al-Watan ha riferito che le unità dell’esercito hanno interscambiato fuoco pesante con l’ISIS che aveva attaccato le posizioni dell’Esercito siriano in una regione tra l’area di al-Mo’ayzileh e la stazione di pompaggio del T2 e anche vicino alla regione di Humeimeh nella parte orientale di Badiyeh ( deserto) di Homs, e respinto la loro offensiva.

La fonte ha inoltre affermato che i jet da combattimento siriani hanno colpito posizioni e movimenti dell’ISIS nella regione, distruggendo diverse posizioni.

Fonte: Fars News

Traduzione: L.Lago

*

code