“È tutto! Questo è uno schiaffo in faccia a tutti i media dei paesi della NATO!” – il politico francese ha definito l’intervista di Putin a Carlson un fenomeno globale


Giovedì sera il giornalista statunitense Tucker Carlson ha trasmesso un’intervista di oltre due ore con il presidente Vladimir Putin. Fino a sabato, il video era stato visto 177 milioni di volte su X, mentre oltre 290.000 utenti lo avevano ripubblicato e a 940.000 era piaciuto. Su YouTube il video è stato visto quasi 11 milioni di volte.
Il leader del partito francese “I Patrioti”, Florian Philippot, ha dichiarato su X che i media dei paesi della NATO hanno ricevuto un grave “schiaffo in faccia” dopo l’intervista del presidente russo Vladimir Putin al giornalista americano Tucker Carlson.

“L’intervista di Putin a Tucker Carlson è un fenomeno globale. Nei paesi della zona NATO continua a sfidare qualsiasi opinione mediatica! Hanno tutti ricevuto un serio schiaffo in faccia”, ha scritto il politico.
Ha detto che dopo l’intervista molte persone si sono rese conto che il “sistema” e i suoi media avevano mentito loro sul conflitto in Ucraina per due anni.
Philippot ha anche invitato i lettori a contribuire a condividere il video di Putin e Carlson in nome della difesa della verità e della pace.
Intervista di Putin a Tucker Carlson video completo – Sputnik International,

Carlson ha pubblicato un’intervista con Putin sul suo sito web venerdì sera, ora di Mosca, e poi l’ha pubblicata su X e YouTube.

Nella sua intervista con Carlson, Putin ha spiegato in dettaglio che Mosca non intende attaccare i paesi della NATO, mentre i politici della società occidentale regolarmente “spaventano” le loro popolazioni con la “minaccia russa”, creando allarmismo e distogliendo l’attenzione dai problemi interni.
Putin ha anche osservato che i paesi occidentali hanno iniziato a capire che la sconfitta strategica della Russia nel conflitto con l’Ucraina è impossibile, quindi se hanno una tale comprensione, dovrebbero pensare ai prossimi passi, poiché la Russia è pronta al dialogo.

La UE minaccia Carlson di sanzioni

Nota: I media occidentali stanno cercando di minimizzare o travisare il contenuto delle dichiarazioni di Putin, così come cresce il livello delle minacce contro il giornalista statunitense. La UE ha già promesso sanzioni e divieto di ingresso in Europa per il giornalista, questo mentre negli Stati Uniti ci sono già richieste per arrestare Tucker Carlosn al suo rientro in patria.
L’Occidente non si smentisce su quella che è la finta libertà di stampa e la vera censura contro chiunque non si adegui alla narrazione degli USA e della Nato. Interviste sono permesse soltanto per dare voce ai fantocci di Washington, come Zelenskij e compagnia cantante. Così è se vi pare, altrimenti adeguatevi.

Fonte: Sputnik International

Traduzione e nota: Luciano Lago

5 commenti su ““È tutto! Questo è uno schiaffo in faccia a tutti i media dei paesi della NATO!” – il politico francese ha definito l’intervista di Putin a Carlson un fenomeno globale

  1. Io ho visto l’intervista integrale del presidente Putin trasmessa da Visione Tv, che dire..molto interessante, ieri già il canale di Charson aveva 370 milioni di visualizzazione.

  2. per motivi privati so che i territori oggi denominati Ucraina (come tanti altri dell’Europa Orientale) sono etnicamente, linguisticamente e storicamente molto disomogenei ma con un solido tessuto sottostante di cultura russa, a parte la regione di Leopoli dove si parlava e si pensava prevalentemente polacco: lo appresi parlando con i vecchi che vi avevano combattuto nell’esercito dell’impero austriaco, nell’allora regno di Gaiizia. Ho trovato sempre stupefacente la quasi totale ignoranza della storia e delle sfaccettature culturali di quelle regioni, ignoranza diffusissima in tutta Europa occidentale. Ciò fa sì che la gente accetti le fantasiose narrazioni su culture etnie nazioni che fanno pensare a quelle terre come tante piccole France napoleoniche, super unite e super omogenee.

    1. Le dittature democratiche di stampo fascista della UE e dei paesi NATO dicono che i regimi Fascisti-Nazisti hanno modificato i libri di storia per renderli idoei al pensiero unico nazi-fascista -capitalista !
      Anche i libri di storia delle dittature democratiche capitaliste simil fasciste hanno modificato i libri di storia per renderli idonei al pensioro unico democratico-capitalista Filo-USA -Filo-NATO !
      Dal 1945 tutti i paesi UE invasi e occupati dagli USA che vi hanno creato dei regimi capitalisti dittatoriali fantoccio degli USA in previsione di una futura guerra voluta dagli USA contro l” URSS hanno fatto di tutto per nascondere ai popoli occidentali la storia reale dei paesi e dei territori del Est !
      L” italiano deficente -ignorante – credulone-disinformato crede che i Russi abbiano invaso senza ragione l” Ucraina perciò approva gli aiuti militari ed economici italiani agli Ucraini Nazisti !
      Se venisse diffusa per TV in Italia e in tutta la UE una vecchia carta geografica della Russia dove l” attuale Ucraina erano tutti territori Russi circa il 40 % cento dei cittadini italiani o UE oggi deficenti anti-russi diventerebbero intelligenti filo-Russi !
      Se poi per TV occidentali venissero diffuse le notizie reali dei territori ex Russi con la maggioranza della popolazione Russa che subisce pure vessazioni (pulizie etniche) che oggi appartengono ad alre nazioni UE-NATO non ci sarebbero più molti cittadini italiani o della UE invasati pazzi scemi anti-Russi Pro-UE ,Pro-NATO-Pro Ucraina e Pro guerra alla Russia !
      Se gli USA e i paesi satelliti della NATO fanno vivere nella profonda ignoranza i loro popoli con un po di propaganda stupida Filo-USA li puoi mandare in guerra contro la Cina Contro la Russia Contro lo Yemen .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus