È TEMPO DI RIBELLARSI AL FALSO PROFETA AMERICANO

di YULIA VITYAZEVA:

Ciò che è più paradossale, in un’epoca in cui il diritto alla forza decide tutto, un paese, il cui contributo alla civiltà è minimo, ha fondato il suo Impero su tale diritto.

Allo stesso tempo, il paradosso è che sono gli Stati Uniti (e il discorso, ovviamente, verte su questo paese) che oggi sono considerati quasi l’ultima roccaforte dei diritti e delle libertà sul pianeta. Ma sono proprio gli Stati Uniti, nascondendosi dietro l’incomprensibile motivo per cui si è appropriato di per sé il diritto esclusivo ai diritti e alle libertà reali, che sfacciatamente e senza cerimonie privano tutti gli altri degli stessi diritti e delle stesse libertà di autonomia.

Facendo appello alla giustizia, stanno perpetuando l’illegalità internazionale. Sotto l’egida della democrazia, gli USA schiavizzano interi paesi, dichiarando la libertà di parola, sopprimono le voci indesiderate, loro condannano senza appello e strozzano l’economia di paesi ribelli alla loro legge. Ad oggi, hanno calpestato tutti i principi di diritto che sono stati sviluppati nel corso dei secoli.
Nelle loro mani il diritto internazionale è diventato uno strumento per raggiungere i propri interessi.

Se all’inizio della loro formazione, gli antenati dell’attuale paese eccezionale, acquistavano il favore degli aborigeni per le perle di vetro, oggi l’acquisto di vassalli è per note molto specifiche e promesse di amicizia e mecenatismo eterni. Tuttavia, l’essenza della svendita della sovranità a un prezzo ragionevole non cambia.

Comprando la lealtà, gli Stati Uniti ottengono qualcosa in più dagli “alleati”.

Trasformando la lealtà in dipendenza, le autorità americane privano il capo asservito del diritto all’opinione personale. Qualsiasi voto nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite è una chiara conferma di ciò.

L’obiettivo principale – l’instaurazione della dittatura della legge americana e del sistema statunitense in tutto il mondo.

Diritti basati sui principi di interesse nazionale degli Stati Uniti. Diritti per cui il resto del mondo dovrebbe lavorare a beneficio dei cittadini statunitensi. Diritti che hanno un solo beneficiario: l’Elite di potere degli Stati Uniti.

Quello che bisogna fare è tornare indietro. Ecco le basi di tutta la legge americana. Vogliono bombardare la Jugoslavia. Vogliono … invadere l’Iraq. Vogliono sostituire il potere che a loro sembra discutibile e non conforme in qualsiasi parte del mondo. Vogliono – ascoltare impunemente al telefono delle prime persone di qualsiasi stato. Vogliono: imporre sanzioni e vietare qualsiasi operazione con il tuo oro e il tuo petrolio. Vogliono – senza alcuna elezione la facoltà di nominare un nuovo presidente e dichiarare tutti coloro che non sono d’accordo con questa decisione di essere i “nemici della democrazia”.

Oggi, colui sul quale gli USA punteranno, è colpevole a prescindere. Gli USA non hanno bisogno di indagini, prove e tribunali. Oggi non abbiamo bisogno di elezioni. Anche la concorrenza leale, grazie alle sanzioni, passa alla storia. Perdi l’adempimento del contratto, perché gli Stati Uniti si riservano il diritto di interromperlo volontariamente in qualsiasi circostanza.

In definitiva, vogliono imporre un nuovo Dio. Un potere divino che deve essere dato per scontato e le cui leggi devono essere osservate incondizionatamente.

Chiunque osi dubitarne in qualche modo viene dichiarato eretico. Con tutte le conseguenze per gli sfortunati.

Tutti i tentativi di ribellarsi contro il nuovo Dio si trasformeranno in scomunica del sacro Dipartimento di Stato, nelle crociate e nelle notti di San Bartolomeo.

Il vicario di Dio è già in ogni paese. All’ambasciata degli Stati Uniti. È lì che il lavoro è in corso per introdurre la legge americana nelle vite di coloro che non si convertono alla nuova fede.

La setta della “Santa Legge” americana sta guadagnando il mondo a passi da gigante. E ogni giorno ci sono sempre meno posti sulla mappa dove non ha ancora stabilito la loro influenza dominante. E la pressione sui non conquistati diventa più forte giorno dopo giorno.

Alla fine, un giorno, è la Russia che potrebbe trovarsi sola ad affrontare questo virus (la Santa Legge) . E solo noi stessi russi saremo nostri alleati. E devi fare affidamento esclusivamente sulla tua immunità e sulla tua forza. Un’altro giorno tocca ad un’altro paese: l’Iran, la Siria, il Venezuela, Cuba, ecc…

Sì, per resistere al partito collettivo americano autoproclamato, che si immagina essere Dio, il governante dei destini e il governante del mondo, sarà estremamente difficile. Ma in questa lotta è in gioco troppo. Dopotutto, attraversando tutto ciò che i nostri antenati ci hanno lasciato in eredità, essi rimodellano il nostro futuro.

Il mondo è sempre più simile alla versione cinematografica del grande fratello orwelliano con gli elementi della fattoria degli animali.

Pertanto, è tempo di ribellarsi contro il falso profeta e iniziare a ridimensionare il mito dell’esclusività americana. Altrimenti, prima o poi lei farà di lei una schiava. E il mondo intero esisterà unicamente per rendere nuovamente grande l’America.

Julia Vityazeva

(Traduzione: Sergei Leonov)

5 Commenti

  • tatiana billi
    3 Febbraio 2019

    Condivido ogni parola

  • Joseph
    3 Febbraio 2019

    E’ un articolo che mi trova profondamente convinto che si tratta di pura Verità ma che avrà voce solo quando gli UDSA faranno il passo che non. osano ancora fare confidando che la sua quinta colonna o sesta faccia il lavoro sporco che non sono in grado di fare nel silenzio.
    Saranno costretti a fare del rumore da qualche parte del mondo contiguo a quello russo-cinese e solo allora si vedrà quanto conterà la Volontà di esistere in Libertà contro la Volontà di sopraffazione di marca Hollywoodiana.
    La Giustizia (che non è divina néUmana) esige siano punito coloro che violano il diritto dei Popoli alla Libertà e non può tollerare che alcuna nazione si ponga sopra le altre perché il Diritto dei >Popoli è superiore a quella di una sola Nazione.

  • Max Tuanton
    3 Febbraio 2019

    Luciano Lago dall’estero non si riesce a commentare a meno che non sia mica ZOG che mi impedisce di darvi qualche delle mie perle innocue , comunque saro’ banale ma per salvare l’italia bisogna essere razzisti 1000 volte Razzisti ,denegrificazione !! o Sara’ LA fine, tutte le dottrine umanitarie prese d’accatto dai vostri politici venduti sono delle trappole per imbastardirvi Meglio cosi ‘ solo gli Ibridi Ebrei apparirebbero puri ,brutti come sono sarebbe I’ll Colmo dei Colmi

  • Brancaleone
    4 Febbraio 2019

    Non so se è questione di sfortuna ma non ho mai visto la giustizia a questo mondo, la legge del più forte sempre. Non fa eccezione il caso di specie agevolato da popoli inconsapevoli affabulati e manipolati in tutte le modalità possibili.

  • Idea3online
    5 Febbraio 2019

    Vedi come due ammassi di Stati Uniti ed Europei si scaglino contro un pesciolino di nome Venezuela, se avessero fatto la stessa cosa all’esterno di una scuola un gruppo di Studenti avidi e presuntuosi contro un solo studente per prendergli le caramelle(petrolio), sarebbe intervenuta la polizia ed disciplinato il Gruppo di presuntuosi. Ma i popoli inconsapevoli affabulati e manipolati in tutte le modalità possibili acclamano alla Mafia in giacca e cravatta che vuole prendere le caramelle al Venezuela.

Inserisci un Commento

*

code