È iniziata la spartizione della procura ucraina da parte dei signori della NATO

di James Howard Kunstler

Ti rendi conto, vero, che tutto ciò che sta accadendo intorno al fiasco dell’Ucraina da parte della NATO è completamente folle? Le persone che gestiscono il governo degli Stati Uniti – Barack Obama e la sua congrega di streghe – hanno dato il via a tutto lì, insieme a un gruppo di attori aziendali (BlackRock, varie compagnie petrolifere e del gas, ragazzi di Haliburton, produttori di armi, un gruppo di grandi banche), più il vile WEF a “ guidarli ” (ah!), cercando di impossessarsi delle ricchezze minerarie dell’Ucraina e, in ultima analisi, della stessa Russia. Bel tentativo. Non ha funzionato. Tonnellate di soldi sono state buttate in un cesso.

Oggi sentiamo dire che noi (la NATO) “non possiamo permetterci di perdere”. Oh si ? Ma stiamo perdendo. La Russia deterrà le province orientali dell’Ucraina e ciò che resta del resto dell’Ucraina sarà uno Stato fallito, svuotato dei suoi uomini sotto i sessant’anni capaci di lavorare in qualsiasi campo, in bancarotta, distrutto. Ci vorrà un secolo, se non mai, perché l’Ucraina si riprenda da tutto questo e l’Occidente non avrà guadagnato nulla. In ogni caso, questa è la vera prospettiva.

Pertanto, la “soluzione” dell’Occidente a questo umiliante dilemma sembra essere: iniziare una guerra ancora più grande, che includa fino all’uso delle armi nucleari.

Il motivo per cui i membri europei della NATO accettarono di partecipare a questo imbroglio di ferro è oggi un enigma storico, così come lo è l’identità della persona che uccise JFK nel 1963. La Germania, la più grande economia del club europeo, ha guardato senza batter ciglio mentre l’America faceva esplodere la sua fornitura di gas naturale a prezzi accessibili (i gasdotti Nord Stream ), che ha costituito un atto di guerra da parte degli USA contro la Germania.

A quanto pare, Olaf Scholz una volta andò alla nostra stazione della CIA a Berlino per farsi tagliare i capelli e ne uscì con una lobotomia, fissando il tutto come un bue Hinterwälder morto nell’area di sosta. Nel frattempo addio all’economia industriale! Piacere di averti conosciuto. Sembra di essere tornati nel XIV secolo, vivendo di pane nero, dormendo con il bestiame sotto casa per scaldarsi d’inverno, combattendo gli jihadisti dentro le mura della città…
Qual è lo scopo, ti chiedi, di questa nuova guerra mondiale che i plutocrati americani vogliono iniziare ? E perché proprio adesso? Le risposte stupide possono essere quelle giuste. Fornire un pretesto di emergenza a “Joe Biden” (Barack-a-Fry Obama & Co.) per “rinviare” le elezioni? Se è così, immagino che vogliano una guerra civile ancora più calda della Terza Guerra Mondiale, perché è quello che otterranno. O si tratta semplicemente di completare la distruzione degli Stati Uniti, trasformandoci in uno stato fallito gestito da una mamelucocrazia transessuale ? Oppure, come ha detto Ed Dowd, si tratta di coprire l’imminente implosione della debacle del debito USA-Eurolandia?

Conferenza ib Svizzera

Per coprire tutto questo, la settimana scorsa l’Occidente ha organizzato una finta conferenza di pace in un resort a cinque stelle in Svizzera – flute Louis Roederer, Cristal Brut con mousse di scampi in vassoi di pasta sfoglia… da morire! (E sai quanto erano seri gli Stati Uniti perché abbiamo mandato il nostro asso nella risoluzione dei problemi, il vicepresidente Kamala Harris, che ha riso e si è affrettata per un paio di sessioni, poi… semplicemente… ha lasciato il palco, misteriosamente la Russia ovviamente era assente” Non sono stata invitata”, comunque.

Putin ha sottolineato l’occasione lanciando una proposta sensata per l’avvio dei negoziati di pace, così semplice e diretta che anche “Joe Biden” avrebbe potuto capire :

ritirare le truppe ucraine dal territorio del Donbass che si è unito alla Federazione Russa, e
accettare che l’Ucraina non aderisca alla NATO.
Gli Stati Uniti e la NATO hanno respinto immediatamente questa proposta, per ragioni non meglio specificate. Secondo il motore di ricerca del New York Times la mattina seguente (17 giugno), il giornale non ha pubblicato un articolo sulla guerra in Ucraina negli ultimi cinque giorni. Chi lo sa…

Mentre Kamala Harris si divertiva in Svizzera, “Joe Biden” si è diretto a una raccolta fondi molto più grande a Hollywood, con protagonisti attori come George Clooney, Julia Roberts e il sarcastico Jimmy Kimmel, cioè esperti certificati di conflitti geopolitici, uniti nella causa di “salvare la nostra democrazia” dal “dittatore Trump”.

“Joe Biden” ha detto che Donald Trump era determinato a “vendicarsi”. Si vendicherà di noi. Ben ricevuto. Ma penso che intendesse dire che Trump avrebbe potuto avviare indagini su come il Partito Democratico e l’intelligence abbiano inscenato una serie di bufale senza legge e debilitanti sul nostro Paese negli ultimi otto anni, mandandolo in bancarotta e distruggendo l’America sistema medico, sistema legale, valuta, istruzione superiore e militare, per non parlare dell’incarcerazione di migliaia di persone con accuse inventate di crimini e criminali e dell’ingresso nel paese di dieci miliardi di bastardi stranieri, molti dei quali jihadisti con dubbie intenzioni.

Ma comunque. A Hollywood sono stati raccolti 30 milioni di dollari per continuare a fingere che “JB” sia in corsa per una carica. Fingere è ciò che fanno gli attori, vedi. Sono molto bravi in ​​questo, e il tuo compito è stare al gioco, sospendere la tua incredulità. Questa è l’essenza stessa dello spettacolo. Naturalmente, la parte della popolazione americana non più ipnotizzata dalle operazioni di disinformazione sponsorizzate dalla CIA cresce inesorabilmente in tutti i sondaggi.

Dopotutto, la terza guerra mondiale potrebbe essere l’unica risposta a questo problema. Indipendentemente da ciò, lo stesso Barack Obama è uscito allo scoperto per tifare per le stelle di Los Angeles. Quando è arrivato il momento, ha preso per il gomito lo stordito e sorridente “Presidente Joe Biden” e lo ha aiutato a scendere dal palco, dimostrando al mondo come accadono realmente le cose negli Stati Uniti.

fonte: Clusterfuck Nation

Traduzione: Luciano Lago

9 commenti su “È iniziata la spartizione della procura ucraina da parte dei signori della NATO

  1. C’è nell’articolo l’ipotesi, non peregrina, della volontà di allargamento del conflitto in ukraina, esteso a colonie europoidi della nato e forse anche agli usa, per rinviare le presidenziali usa, a tutto vantaggio dell’élite ebrea, sionista e filo-sionista che non vorrebbe Trump e alla quale il demente senile biden, che si caga addosso, sarebbe ancora utile … La stessa ipotesi che mi è venuta in mente da tempo: sarà anche stupida ma è sicuramente fondata!

    Cari saluti

  2. Conbiden presidente purtroppo avanti con l’età tutti proprio tutti fanno quello che vogliono. E il popolo americano boh!

  3. Le forze del male, capeggiate dai padroni americani, sono DISORIENTATE. I padroni dopo due secoli credono ancora di conquistare il Mondo ……. purtroppo, anche se si reputano onnipotenti, sono stati LENTI, per arrivare alla California hanno impiegato 130 anni …………… troppo lenti ! Hanno mantenuto l’obiettivo di dominio mondiale, ma le equazioni sono mutate, ed essi cosa fanno ? continuano con le metodologie dell’800 …………………
    Non hanno né l’intelligenza né le capacità per dominare. Sono degli inferiori che, approfittando anche delle guerre altrui, credevano di vincere tutto ! Ed invece, NO ! I rozzi usurai americani sono trombati.

  4. L’ orrido teatrino Americo sionista prosegue. L’ articolo dice il vero, ma all’ occidente rimarrà ben meno che uno stato devastato e senza uomini in età da lavoro. L’ operazione militare speciale russa non si fermerà finché Kiev non s’ arrendera’ senza condizioni e gli Stati Uniti d’ America non cesseranno di continuare a costruire basi attorno al territorio di Mosca. In altre parole finché la Nato non smetterà di cercare di deviare e corrompere paesi appartenenti alla federazione russa, per cercare di farseli alleati continuando cosi l’ espansione ad Est.

  5. Sarcastico, spassoso quanto documentato e fantastico articolo! Il conto – in perdita: da saldare, pure questo! – alla rovescia per gli anglo-americani è iniziato da tempo: la voragine del debito pubblico se li inghiotta! – e con loro, tutti quelli che gli hanno detto il gioco per servilismo, viltà, opportunismo: compresi noi! Allora, scoppierà una rivolta o rivoluzione che farà giustizia di chi ci ha portati in questo inferno di dementi clinici, politici e virtuali – i “nostri” valori: rappresentati da blogger e icone selfiezzati! Ma vadano a rintanarsi nei rispettivi fondoschiena e non ne escano più, nemmeno da escrementi quali sono!

  6. L’articolo parla della fine che farà l’Ucraina, e io tiro in ballo il Vaticano. Non sto divagando, seguitemi !
    Avevamo già capito da un pezzo che Francesco (il papa) è un portabandiera degli oltranzisti liberisti e globalisti ! Ma stavolta si è superato. Cosa ha detto ? “In un regime statalista oppure dirigista nessuno partecipa, tutti assistono, passivi. La democrazia invece richiede partecipazione”. https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2024/07/06/il-papa-democrazia-e-risolvere-insieme-non-e-dirigismo_be3b3aa4-e320-4285-b6a5-c2f4f18ac96d.html
    Capito ? Per lui il modello ideale non è uno stato che dirige i settori chiave dell’economia a beneficio dei cittadini anzichè delle multinazionali, per lui “statalismo” equivale all’odiato (da mercati e banchieri) socialismo, comunismo e tirannia in generale. Per lui il modello ideale è la liberal democrazia iperliberista anglo americana e ora argentina, per restare a casa del papa, vedasi Milei che ha già licenziato, con un messaggio via wats app, più di 20 mila dipendenti pubblici, privando di reddito da un giorno all’altro altrettante famiglie, in un paese con un tasso stellare di inflazione e disocuppazione, già fallito più volte grazie alle politiche iper liberiste dei decenni scorsi ! Le politiche lacrime e sangue dei privatizzatori e degli oltranzisti del libero mercato, di wall street e del FMI per il papa sono democratiche, sono il modello di società ideale, e sono perfettamente in linea con i principi del cristianesimo (!?) Al contrario statalisti e dirigisti significano tiranni e dittatori liberticidi ! Che centra questa ennesima esternazione sciagurata del papa con l’Ucraina ? Centra eccome visto che il Vaticano sta apertamente con il regime ucro nato di Zelenski ritenendolo un campione di diritti umani, democrazia e libero mercato, contro i malvagi tiranni statalisti e dirigisti di Putin, Xi, Kim, Orban, Assad, Khamenei, Maduro, Ortega ecc.

    1. GIORGIO, ciao. L’attuale papa sta con gli usurai, è a favore delle false democrazie ! E’ un blasfemo, un falsone, un nemico dei Popoli e di Dio ! La Chiesa in Sudamerica era generalmente collusa con gli americani. L’uomo forte del Venezuela – Marcos Pérez Jiménez – e l’uomo forte dell’Argentina – Juan Domingo Peròn – che curavano gli interessi delle masse e dei propri Paesi, furono fatti saltare dagli americani collusi con la Chiesa……………….., con i soliti metodi di sabotaggio e rivoluzioni fasulle colorate ……………….. Lo strapotere americano è ora ridimensionato e frustrato alla grande in Iberoamerica, e non credo che tutta la Chiesa sia traditrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM